Prosciutto di Parma a Cibus Connect 2017

09/04/2017

 

 

 

 

 

 

Prosciutto di Parma a Cibus Connect 2017

 

 

Cooking show con gli chef Stefano De Gregorio, Tano Simonato e il pasticcere Claudio Gatti nello stand del Consorzio del Prosciutto di Parma (Padiglione 5, posizione C 030)

 

 

Il Consorzio del Prosciutto di Parma parteciperà a Cibus Connect che si terrà presso Fiere di Parma il 12 e 13 aprile.

 

La manifestazione si va a collocare in modo funzionale rispetto ad altri appuntamenti fieristici previsti nello stesso periodo, come per esempio Vinitaly, il che consentirà di ottimizzare le visite degli operatori internazionali.

Due i padiglioni espositivi riservati all’evento - 5 e 6 ­­- dotati di una zona ristoro e di vip lounge utili per agevolare gli incontri tra gli espositori e i propri clienti. Non mancherà inoltre un’area dedicata agli show cooking con postazioni a disposizione degli espositori.

 

L’area espositiva del Consorzio - ubicata nel padiglione 5, posizione C 030 - si estende su una superficie di 64 mq occupando un’intera isola e ospiterà una serie di attività legate al mondo della ristorazione. Gli chef Stefano De Gregorio, per gli amici Chef Deg, e Gaetano Simonato, detto Tano, ambedue della Compagnia degli Chef, daranno vita a gustose ricette a base di Prosciutto di Parma.

 

In particolare mercoledì 12 aprile lo chef Stefano De Gregorio si esibirà con un piatto innovativo: Riso tutto Prosciutto con pop corn di Prosciutto di Parma.

 

Mentre lo chef stellato Michelin Gaetano Simonato, detto Tano, presenterà giovedì 13 aprile un piatto tradizionale: Prosciutto di Parma, melone e cammellino di Parmigiano Reggiano.

 

Ci sarà anche il pasticcere Claudio Gatti, patron della Pasticceria Tabiano, che presenterà una mille sfoglie con la crema caramello.

 

Protagonisti i prodotti di B&O Italy, azienda mantovana di prodotti biologici 100% made in Italy, con alcune specialità bio molto apprezzate dagli chef: l'aceto balsamico di Modena e l'olio Dop Umbria.

 

 

Stefano De Gregorio, per gli amici Chef Deg, fa parte del team della Compagnia degli Chef by Saporie, da sempre innamorato della cucina, esprime, attraverso i suoi piatti, coinvolgimento, sensibilità e ironia. Tre sono gli ingredienti ai quali Stefano non può rinunciare: l’olio extra vergine di oliva, i sali del mondo, la massima cura nella presentazione delle sue creazioni. Sceglie le migliori materie prime, gli piace sperimentare, mettersi alla prova. Si definisce, con convinzione, un cuoco free lance. E' troppo giovane per mettere radici.

 

Protagonista di numerosi cooking show ed eventi gastronomici in manifestazioni del calibro di Vinitaly, Taste Milano e Le Strade della Mozzarella, Stefano De Gregorio è stato inoltre il vincitore dell’edizione 2015 del Campionato Italiano del Cous Cous Fest.

 

Oggi Stefano organizza corsi di cucina, laboratori e partecipa a eventi in tutta Italia.

Gaetano Simonato, per gli amici Tano, per 17 anni ha fatto il barman in diversi locali italiani, coltivando, però, parallelamente una grande passione per la cucina. Nel 1995 realizza il sogno di aprire, in via Vigevano a Milano, il suo ristorante Tano passami l’olio.

 

L’amore per l’extravergine - sono oltre 50 le marche di olio evo che troneggiano nella bacheca del suo ristorante - è tale da dedicare a questo ingrediente il nome del suo locale.

Orgoglioso autodidatta lo chef nel 2009 – nel frattempo Tano passami l’olio si è trasferito in via Villoresi - riceve l’ambito riconoscimento della stella Michelin.

Nel 2015 il suo ristorante ha compiuto 20 anni di attività.

Claudio Gatti è in primo luogo promotore delle materie prime biologiche,  nemico degli additivi e conservanti, puntiglioso selezionatore dei migliori ingredienti; nei suoi dolci si trova al tempo stesso la perfezione e tecnica dell'arte pasticciera e una profondissima passione e rispetto per il cliente che lo hanno portato ad aprire la sua Pasticceria a Tabiano Terme nel 1988.

 

Molto legato al territorio parmense, Claudio Gatti ha riscoperto i grani antichi che qui erano coltivati e a cui ha dedicato una tipologia di impasto della sua focaccia.

 

Nel 1973 entra nel laboratorio di Roberto Scalenghe e si appassiona ai segreti della lievitazione, tanto da passare anni applicandosi allo studio di questa disciplina insieme al maestro e mentore Achille Zoia. Numerosi sono i corsi, soprattutto nella scuola di CastAlimenti, con cui affina la sua tecnica: “sono un vero e proprio autodidatta e pertanto ho voluto apprendere le basi della pasticceria dai maestri e dai professionisti del settore, ma gli ingredienti fondamentali per lo studio del lievito madre si apprendono solo con la curiosità e la continua voglia di apprendere”.

 

 

B&O Italy, è una piccola azienda di Mantova che commercializza online prodotti biologici 100% made in Italy.

Punta a coniugare fortemente la qualità e il servizio: dietro ad ogni prodotto biologico B&O Italy, c'è tradizione, qualità e artigianalità.

 

 

 

Nel cooking show a Cibus Connect che si terrà nello stand del Consorzio del Prosciutto di Parma gli chef, Stefano De Gregorio e Tano Simonato, utilizzeranno proprio alcuni prodotti bio dell'azienda mantovana.

 


 

 

 

>> Sei di Parma anche tu: al via la nuova campagna del Prosciutto di Parma

Si parte lunedì 10 aprile: Il primo film fatto dagli utenti

 

 

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner