Una gara di cocktail che fa bene all’AIL

A Châtillon, il 20 aprile 12 giovani alla prova con il Cockt-Ail Junior

15/04/2017

Dopo il successo conseguito dall'ultimo tour di Cockt-Ail rivolto ai professionisti, gli organizzatori hanno deciso di allargare quest’anno  il campo d'azione rivolgendosi anche agli alunni delle scuole di formazione professionale della ristorazione e da qui è nata  il Cockt-Ail Junior.
Dopo la riuscitissima  prima tappa del tour che si è svolta lo scorso 10 aprile nella bellissima e suggestiva piazza Maggiore di Bologna, riservata agli allievi delle scuole di Alberghiere dell'Emilia Romagna, ora tutti gli occhi sono puntati su  Châtillon, in Valle d’Aosta, quando il 20 aprile prossimo 12 allievi e allieve  parteciperanno alla seconda tappa della competizione presso l’Istituto Professionale Alberghiero.

La scuola alberghiera di Châtillon é il fiore all'occhiello dell'amministrazione Regionale, gestita dalla Fondazione per la Formazione Professionale Turistica e finanziata dall'assessorato al Turismo Regione Valle d’Aosta.

Siamo onorati ed entusiasti che questa iniziativa abbia coinvolto la nostra Regione, -ha affermato Victor Vicquery coordinatore giovani dell' Aibes-Vda- il legame sempre più forte con il Dott. Fabbri ha portaro risultati immediati!  12 allievi della Scuola  pronti a sfidarsi a suon di shaker per un fine sociale, si potrebbe definire la ciliegina sulla torta o meglio sull'amarena!”.
Professionalità, creatività al servizio della solidarietà: Nicola Fabbri, amministratore delegato dell’azienda bolognese Fabbri 1905, sponsor principale dell’iniziativa, che vede il patrocinio di Aibes (l’Associazione italiana barman), chiede la collaborazione di bartender volontari per sostenere AIL:  «ho pensato di realizzare questa tipologia di evento, grazie al contributo di Marco Del Bianco ed Angelo Borrillo, in grado di raggiungere un target di popolazione giovane, per sensibilizzarla a favore delle tematiche seguite dall’Ail e da altre associazioni di volontariato che si prendono cura delle persone malate. Più persone riusciremo a sensibilizzare e maggiore sarà la possibilità di trovare volontari che vadano a mantenere in vita l’Ail e le associazioni simili».

«Volevamo trovare una formula per unire l’alcol dei drink ad AIL e così nel 2015 è nato grazie all’appoggio di molti volontari e di Nicola Fabbri questa bella iniziativa, spiegano  Marco Del Bianco ed Angelo Borrillo responsabili delle iniziative del progetto».


«Questo tour –ha affermato Sante Tura, presidente di BolognAIL, durante la conferenza stampa di Bologna-  prezioso per la nostra associazione perché permette di sensibilizzare e di far conoscere alla gente che cosa sia AIL e per questo ringrazio tutti i partner dell’evento che permette di diffondere in tutta Italia il messaggio della nostra associazione».
Angelo Bolillo, Federica Saccenti e Marco Del Bianco
L’obiettivo di Cockt-Ail Junior è quello di coinvolgere i giovani e sensibilizzarli all’AIL, sostenendo la ricerca in campo oncoematologico tramite una raccolta fondi.

E a sfidarsi giovedì 20 aprile in una gara di cocktail saranno proprio i giovanissimi della scuola alberghiera di Châtillon!
Gli scatti alla prima tappa di Cockt-Ail Junior svoltasi  in P.zza Maggiore a Bologna

La sfida fra i professionisti in tutta Italia

Le  competizioni del Cockt-Ail Tour 2017,  rivolto a barmen e barladies, che inizierà proprio a Châtillon, si svolgeranno a Napoli, Milano, Rimini, Roma e non solo.
Per il momento, l'organizzazione del calendario è ancora top secret, ma alcune indiscrezioni stanno già iniziando a circolare fra gli addetti ai lavori.
Il prossimo 30 maggio la tappa avrà sede presso la Reggia di Caserta mentre la tappa di Milano – in calendario verso la meta di giugno – si svolgerà nella sede del prestigioso Gourmet Social Club by Saporie sui Navigli, mentre quella di Napoli potrebbe avere il caffè come tema dominante per le diverse preparazioni.
 
Il tour si fermerà nei mesi centrali dell'estate, per poi ripartire a settembre e mettersi in marcia verso l'Embassy Club di Rimini per poi terminare le peregrinazioni lungo il Paese a inizio a ottobre a Roma
Presto vi informeremo sulla location a sorpresa per la grande finale.
 
Come è già avvenuto nelle scorse edizioni, l'evento potrà essere seguito sulla propria pagina Facebook (Cockt AIL) su cui saranno pubblicate le migliori ricette dei cocktail preparati nelle varie tappe.
Alcuni numeri sono utili per comprendere il successo dell'edizione 2016 di Cockt-Ail: ad oggi la pagina Facebook è seguita da circa 1.800 persone, i concorrenti che hanno partecipato alla manifestazione sono stati 180, i “like” espressi su Facebook nei confronti dei cocktail sono stati 5.000,mentre ammonta a poco più di 5 mila euro il ricavato donato alle sezioni Ail di competenza.
 
Non ci resta che ricordare i soggetti che renderanno possibile il Tour 2017: Aibes e Aibes Promotion per aver concesso il loro patrocinio Fabbri 1905 in qualità di main sponsor, Distillerie Valentini, Acqua Lauretana, Arcoroc, The Bars, Sirman, Pronto Ghiaccio, China Pisanti, Italia Zuccheri, Spanino Montana.

Media partner INformaCIBO by Saporie
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner