«La cucina italiana nel mondo verso l’Expo 2015», una settimana all’insegna della cucina e dei prodotti made in Italy in giro per il mondo

di Informacibo

Ultima Modifica: 21/07/2014

Parma 21 luglio 2014. Mancano meno di 300 giorni all'Expo 2015.
L'edizione di quest'anno della rassegna internazionale «La Cucina Italiana nel Mondo verso l'Expo 2015» declinata in cinque ricette: “Il Panino da Re”, “Il territorio in cucina”, “Dolce Italia”, “Il Gelato nel Piatto con i prodotti Dop ” e “Le Cucine regionali”, si svolge con gli occhi puntati verso la grande Esposizione universale in programma a Milano nel 2015.

L'obiettivo è sempre quello di valorizzare la qualità della nostra cultura gastronomica e l'autenticità della cucina italiana nel mondo, attraverso una sterminata tavolata di piatti italiani che attraverserà tutti e cinque i continenti.
Ma quest'anno la kermesse ha l'ambizione di fare da apripista all'Expo 2015 esaltando con le ricette di grandi chef storia, tradizione, autenticità, qualità e sostenibilità del cibo.
Proprio i temi forti dell'Esposizione Universale di Milano che – non a caso – patrocina l'iniziativa promossa e ideata da INformaCIBO.

E’ un tour gastronomico per promuovere i prodotti dell’agroalimentare italiano e nello stesso tempo far risaltare la creatività degli chef tricolori che metteranno in tavola solo piatti made in Italy.

A prepararli e a metterli a disposizione dei loro clienti (su prenotazione) saranno centinaia di chef italiani in tutto il mondo, da New York a Montecarlo, da Hong Kong a Shanghai, da Pechino a Tokio, da Seoul ad Ankara, da Boracay a Mosca, da Providence (Usa) a San Pietroburgo, dal Porto Rico al Sultanato dell’Oman e in tantissimi altri luoghi anche in Italia.

La manifestazione, nasce in collaborazione del Consorzio del Prosciutto di Parma, Consorzio del Parmigiano Reggiano, Fabbri 1905 e il sostegno di Parma Alimentare, Cibus, Alma, Apt dell'Emilia Romagna, Ifse Scuola di Cucina, Bonat, Pignoletto Righi, Degusta e tanti altri.
I grandi protagonisti dell'evento sono i cuochi del CIM-Chef Italiani nel Mondo, un network che raggruppa 3500 chef italiani che lavorano in oltre 70 paesi in tutto il mondo, di Ciao Italia Ristoranti italiani nel mondo e della storica Associazione UIR – Unione Italiana Ristoratori.
 

Il contest delle Blogalline – A Milano per la premiazione
Per la prima volta inoltre, la rassegna internazionale si apre alle blogger, saranno le Bloggalline, un gruppo di 300 bloggers uniti dalla passione per il cibo, a dare il via ad un simpatico contest on line: "Olio, Riso &… Tra terra e mare…", da una parte, e “la pasta made in Italy” dall'altra.

I 20 finalisti saranno invitati a partecipare ad un grande evento conclusivo, con varie premiazioni, che si terrà a Milano presso l’Hotel Enterprise nel prossimo mese di settembre.
Sarà anche l'occasione per annunciare le iniziative per il 2015, anno dell'Expo e del Cibo Buono e Sostenibile.

Partner della giornata milanese (che ringraziamo sin d'ora), saranno, oltre all'UIR, il Gruppo Baldassare Agnelli di Lallio (Bg), la Pasta artigianale Cocco, Irvea (Istituto per la ricerca e la valorizzazione delle eccellenze agroalimentari) e Riso Acquerello.
La prossima settimana uscirà uno Speciale con le ricette delle bloggalline e altre novità.

Per maggiori informazioni: www.cucinaitaliananelmondo.it
Ultimissime rassegna stampa

 

Gazzetta di Parma lunedì 21 luglio 2014

Condividi L'Articolo

L'Autore

Capo Redattore