fbpx

Next Generation EU, come farne un patto tra generazioni

Venerdì 29 gennaio Seminario dell'Università Cattolica con un intervento del Commissario Ue Paolo Gentiloni

di Donato Troiano

Ultima Modifica: 27/01/2021

Il Next Generation EU rappresenta un’opportunità storica per la ripartenza economica dell’Italia.

Può rappresentare, però, anche l’avvio di un nuovo patto tra generazioni.

Come sarà costruito il piano di rilancio italiano relativo al Next Generation EU? Quale sarà il suo impatto sull’occupazione? E soprattutto: gli investimenti implicheranno un coinvolgimento attivo e qualificato dei e per i giovani?

Sono le questioni centrali del seminario intitolato Investimenti e lavoro nel piano Next Generation EU. Un patto tra generazioni per un’economia inclusiva” che ospiterà un intervento del Commissario Ue Paolo Gentiloni.

 In diretta online venerdì 29 gennaio alle ore 15

In diretta online venerdì 29 gennaio alle ore 15 – sia al seguente link sia sui canali social dell’Università Cattolica e del Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro (Cnel) – e promosso dalla facoltà di Economia Milano-Roma, l’evento si aprirà con i saluti istituzionali di Franco Anelli, rettore dell’Università Cattolica, di Tiziano Treu, presidente Cnel, di Antonella Occhino, preside della facoltà di Economia dell’Università Cattolica, di Gianna Fracassi, vice presidente Cnel.

Alle ore 16 seguirà una tavola rotonda, coordinata dal docente di Diritto del lavoro in Cattolica e consigliere Cnel Michele Faioli, cui prenderanno parte i docenti dell’Ateneo Alessandro Rosina e Ivana Pais, Carlo Sangalli, presidente Confcommercio, e Annamaria Furlan, segretaria generale Cisl.

Chiuderà i lavori l’economista della Cattolica e consigliere Cnel Claudio Lucifora.

Condividi L'Articolo

L'Autore