Paolo Basso è il miglior sommelier del mondo

di Redazione Informacibo

Ultima Modifica: 29/03/2013

Tokyo 29 marzo 2013. – Straordinaria affermazione per il sommelier ASSP ticinese Paolo Basso. Il rappresentante svizzero ha conquistato il titolo di Miglior sommelier del mondo mettendo in riga tutti i 53 rivali durante il concorso che si è tenuto a Tokyo dal 26 al 29 marzo.

Classe 1966, originario di Besnate, Basso (che lavora presso il ristorante Conca Bella di Vacallo) aveva conquistato nel 2010 il titolo di miglior sommelier d’Europa e nel 2000, 2007 e 2010 aveva sfiorato il titolo mondiale, classificandosi al secondo posto. Alla manifestazione giapponese hanno partecipato esperti di 54 paesi.

Nella finale, ha dimostrato di essere superiore per quanto riguarda la conoscenza dei vini, il servizio e la presentazione in una lingua straniera rispetto agli altri due concorrenti, il belga Aristide Spies e la canadese Véronique Rivest. I tre finalisti sono stati scelti dopo due gare eliminatorie.

“Un buon sommelier deve avere una buona conoscenza dei vini, essere gradevole e riuscire a farvi apprezzare le pietanze”, ha spiegato il presidente della giuria, il francese Serge Dubs, all’inizio del concorso. “Il sommelier non deve in nessun modo comportarsi da star e deve offrire un servizio perfetto, preciso e amichevole, per far piacere ai clienti”.

Condividi L'Articolo

L'Autore

Capo Redattore