Roberto Zanoni, direttore generale di EcorNaturaSì, riconfermato presidente di FederBio

di Redazione Informacibo

Ultima Modifica: 08/11/2017

Roberto Zanoni, 64 anni, direttore generale di EcorNaturaSì e presidente nazionale uscente di Assobio, è stato riconfermato all’unanimità presidente dell'associazione nazionale delle imprese di trasformazione e distribuzione di prodotti biologici, organizzazione no profit che rappresenta la categoria nella federazione interprofessionale unitaria FederBio (cui fa riferimento la quasi totalità del settore biologico italiano, dalla produzione alla trasformazione, dai servizi alla ricerca e distribuzione), nelle organizzazioni internazionali del settore e, per gli ambiti di competenza, nei rapporti con le autorità italiane ed europee.

Soddisfatto Zanoni che durante il primo mandato triennale ha portato da 35 a 85 le aziende associate che fatturano complessivamente oltre un miliardo di euro l’anno: "Contrastare le frodi e favorire e supportare a tutto tondo chi opera legalmente -annuncia Zanoni- è la priorità del mio nuovo mandato. Assobio dovrà impegnarsi per contribuire a un deciso cambiamento delle modalità della certificazione biologica in Italia, favorendo nel contempo il giusto compenso per gli agricoltori biologici indipendentemente dai valori del mercato".

"L’obiettivo -continua Zanoni- è quello di fare in modo che il biologico abbia il riconoscimento che gli spetta in funzione dell'importanza che riveste oggi sul mercato. Siamo riusciti in tutti questi anni a trasformare una realtà sociale in un segmento significativo del mercato e la legge appena passata al senato riconosce appunto l'agroalimentare biologico come attività di interesse nazionale per tutto quanto ha fatto e sta facendo. E' arrivato ora il momento di fare un deciso salto di qualità, grazie anche alla collaborazione di nuovi giovani consiglieri per far diventare davvero il biologico non una pratica del passato, ma la vera alternativa per il futuro dell'agricoltura mondiale".

Condividi L'Articolo

L'Autore

Capo Redattore