Sospesa Parma Capitale della cultura 2020

Si attende la decisione del ministro Dario Franceschini, cui tocca decidere le modalità per affrontare l’emergenza

di Donato Troiano

Ultima Modifica: 12/03/2020

Parma Capitale della cultura 2020 è sospesa, causa Coronavirus. Non è ancora stato deciso fino a quando durerà la sospensione: potrebbe essere maggio, più verosimilmente settembre, o forse addirittura l’anno prossimo.

Lanciato con il claim ‘La cultura batte il tempo’, il riconoscimento guadagnatosi da Parma dal tempo non intende farsi battere: le iniziative, che hanno visto il via l’11 gennaio con una tre giorni densa di proposte, riprenderanno nel giro di qualche mese. Mostre, eventi, spettacoli all’insegna tutti dell’inclusione e della sostenibilità sono quindi solo rimandati.

Perdite quotidiane di 300mila euro

Si attende intanto la decisione del ministro dei Beni culturali e del Turismo Dario Franceschini, cui tocca decidere le modalità per affrontare l’emergenza, tenuto conto che il blocco delle attività di Parma Capitale della cultura significa una perdita quotidiana di 300mila euro.

State in casa, state in casa, per ora, fino al 25 marzo

Il decreto del Governo. Ora chiudiamoci in casa, usciamo solo per necessità  e lasciamoci contagiare dalla fiducia. Aiutando chi è più debole

State in casa, state in casa, per ora, fino al 25 marzo

 

Condividi L'Articolo

L'Autore