Successo della prima giornata di Cibus Forum: l’intervento del ministro Luigi di Maio

Giovedì 3 settembre, ultima giornata con la presenza di Massimiliano Giansanti, Presidente Confagricoltura; Dino Scanavino, Presidente CIA, Guido Barilla, De Castro, Pecoraro Scanio

di Donato Troiano

Ultima Modifica: 02/09/2020

Si è aperta questa mattina alle Fiere di Parma la due giorni di Cibus Forum 2020.

Luigi Di Maio ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale è intervenuto all’apertura della manifestazione, verso le ore 12, affermando: “Alla Farnesina siamo ben consapevoli della necessità di far ripartire l’export e l’importanza della filiera agroalimentare.  Un recente studio ha calcolato una contrazione del 10% circa per un valore di 24 miliardi”. Il Ministro degli Esteri ha poi  ricordato che “Le fiere per noi rappresentano una vetrina internazionale e uno strumento strategico per le esportazioni e ci stiamo fortemente attivando  per il loro rilancio”.

“Vogliamo trasformare –ha precisato– ogni Ambasciata nel mondo in una casa delle imprese, perché l’Italia e le nostre aziende devono crescere ed esportare le nostre eccellenze ovunque. Molti sono gli interventi che abbiamo previsto, a cominciare dal rilancio del settore fieristico che può ora contare su una piattaforma digitale – Fiera 365 – a disposizione degli operatori. Abbiamo inoltre creato un programma straordinario di incoming fisico e virtuale attraverso il quale accoglieremo nel nostro Paese buyers, influencers, giornalisti e altri attori determinanti per il rilancio del brand Italia nel mondo, a cominciare dalla filiera agroalimentare che ne rappresenta una delle eccellenze più conosciute ed apprezzate”.
Il Ministro ha poi  ricordato anche il progetto che mette a disposizione 50 milioni di euro per interventi mirati di promozione delle nostre eccellenze in 30 Paesi e che sarà operativo a fine settembre. 

Gian Domenico Auricchio Presidente di Fiere di Parma ha aperto “Cibus Forum”

I saluti di apertura

Cibus Forum è stato aperto dai saluti ai congressisti  da parte di  Gian Domenico Auricchio, Presidente di Fiere di Parma, Federico Pizzarotti, Sindaco di Parma e di Stefano Bonaccini, Presidente dela Regione Emilia Romagna.

Santambrogio: “La grande distribuzione vuole collaborare con l’industria e l’agricoltura

Nella mattina si è svolta inoltre una tavola rotonda dove la  necessaria collaborazione tra le componenti della filiera agroalimentare è stata sottolineata anche da Giorgio Santambrogio, past president di Associazione Distribuzione Moderna e ad del Gruppo VèGè: “La grande distribuzione vuole collaborare con l’industria e l’agricoltura per affrontare le sfide del post Covid. Per esempio stiamo lavorando assieme per eliminare tutte le pratiche unfair come il caporalato nei campi e le aste a doppio ribasso. A proposito di queste ultime abbiamo sostenuto la nuova legge che è già passata alla Camera ed ora è in discussione al Senato. In confronto è aperto anche sul terreno dei prezzi e delle promozioni”.

Report Nielsen sull’andamento dei consumi nell’era Covid

Prima della tavola rotonda  è stato presentato anche il report di Nielsen sull’andamento dei consumi nell’era del Covid. Dopo il boom nel lockdown le vendite del Largo Consumo si sono stabilizzate ma continuano a mantenersi positive. Le famiglie, ormai abituate a nuove categorie di spesa, comprano ancora surgelati, latte uht, farina, pasta, riso, prodotti igienici, etc. Il fattore prezzo sarà sempre più un fattore e continueranno a crescere le vendite nei discount e nei negozi specializzati. Avremo una polarizzazione dei prezzi, con una domanda crescente sia sul basso sia sull’alto prezzo, e decrescente nella fascia media. E l’e-commerce continuerà a crescere anche se una parte significativa del territorio non è coperta.

Il commento di Antonio Cellie, Ceo di Fiere di Parma

Una analisi condivisa da Antonio Cellie, ceo di Fiere di Parma e specialist nel settore Food&Beverage: “Iniziamo questo Cibus Forum in uno scenario difficile, ma con un “sentiment” positivo. Innanzitutto, registriamo la voglia di incontrarsi di persona da parte degli operatori e questo, per il settore delle Fiere ma non solo, è un indicatore incoraggiante; quindi intravediamo un mutamento strutturale nei consumi, a livello internazionale, che potrebbe, nel medio periodo, privilegiare l’offerta Made in Italy caratterizzata da alta qualità, prodotti di base, standard produttivi unici al mondo non solo per sicurezza, ma anche flessibilità. Infine, la visione corale della filiera, dall’Agricoltura alla Distribuzione passando per l’Industria che conferma la sua centralità anche agli occhi delle Istituzioni”.

L’area del Consorzio del Prosciutto di Parma
L’area del Consorzio Parmigiano Reggiano

La seconda giornata di Cibus Forum 2020

Domani interverranno a Cibus Forum, tra gli altri, Ettore Prandini, Presidente Coldiretti (in streaming); Massimiliano Giansanti, Presidente Confagricoltura; Dino Scanavino, Presidente CIA Agricoltori Italiani e poi…..

Domani anche l’incontro sul tema “Come ripartire bene: la sostenibilità e l’innovazione come risposta all’emergenza

Come ripartire bene: la sostenibilità e l’innovazione come risposta all’emergenza” è il tema della tavola rotonda che sarà moderata il 3 Settembre a Parma  da Alfonso Pecoraro Scanio, già Ministro (Agricoltura e Ambiente) ed oggi docente alle Università di Milano Bicocca, Roma Tor Vergata e Napoli Federico II e presidente della Fondazione Univerde.

Ecco l’intervista rilasciata a Informacibo da Alfonso Pecoraro Scanio sul tema in discussione domani QUI.

La tavola rotonda sarà aperta dalle relazioni “Sostenibilità e priorità” a cura di Alessandro Perego, Politecnico di Milano, e “Diventare sostenibili: motivazioni, requisiti e vantaggi” a cura di Angelo Riccaboni, Santa Chiara Lab, Università degli Studi di Siena, e verranno divulgati i risultati dell’indagine “Fixing the business of food ” a cura di BCFN in collaborazione con Cibus. A seguire, interverrano: Catia Bastioli, AD Novamont; Massimo Centemero, Direttore C.I.C; Massimo Della Porta, Presidente Gruppo SAES; Guido Barilla, Presidente Gruppo Barilla SpA; Marco Pedroni, Presidente COOP Italia; René Castro Salazar, Vice Direttore Generale Dipartimento Clima, Biodiversità, Terra e Acqua – FAO. Chiude i lavori (in remoto): Vincenzo Amendola, Ministro per gli Affari Europei.

Gli incontri e i relatori di giovedì 3 SETTEMBRE 2020

9:30 -10:30 | Le donne si svegliano prima

Il nuovo linguaggio dell’agroalimentare

A cura di: Alessandra Ravaioli, Associazione Nazionale Le Donne dell’Ortofrutta                                                                                                                                                                                                         Il retail: il collante tra l’industria e il cliente

Tavola Rotonda

  • Alessandra Corsi, Direttrice Marketing e Mdd Conad
  • Grazia De Gennaro, Head of Communications Maiora – Despar Centro Sud
  • Eleonora Graffione, Presidente Consorzio Coralis
  • Maria Flora Monini, Direzione Immagine, Comunicazione e Relazioni Esterne Monini SpA
  • Chiara Rossetto, AD Molino Rossetto SpA
  • Marianna Palella, Ceo e Responsabile Marketing Citrus

Modera: CRISTINA LAZZATI, Mark Up & Gdoweek

SESSIONE III

10:45- 12:45 |COME SI MODIFICANO I RAPPORTI DI FILIERA: VALENZA STRATEGICA E PROSPETTIVE FUTURE PER L’AGROALIMENTARE

10:45 -11:15

La Filiera agroalimentare italiana di fronte alla sfida del Green Deal: posizionamento attuale e possibili impatti

A cura di: Denis Pantini, Nomisma

11:15 -12:45

Apertura dei lavori

Il futuro dell’olio italiano: moderno e sostenibile

Studio realizzato da: The European House – Ambrosetti in partnership con Monini S.p.A.

Presentato da: Carlo Cici – Associate Partner, Head of Sustainability di The European House – Ambrosetti

Tavola Rotonda

  • Catherine Geslain Lanéelle, Vice Capo di Gabinetto Commissario UE Agricoltura
  • Dino Scanavino, Presidente CIA
  • Ettore Prandini, Presidente Coldiretti (*in attesa di conferma)
  • Massimiliano Giansanti, Presidente Confagricoltura
  • Giuseppe Ambrosi, Presidente Assolatte
  • Nicola Bertinelli, Presidente Consorzio Parmigiano Reggiano
  • Zefferino Monini, Presidente AD Monini SpA
  • Francesco Mutti, CEO Mutti SpA

Chiusura dei lavori

Teresa Bellanova, Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali

Modera: PAOLO DE CASTRO

In collaborazione con Fondazione Food Trend

SESSIONE IV

14:30-16:30 | RIPARTIRE BENE: LA SOSTENIBILITÀ E L’INNOVAZIONE COME RISPOSTA ALL’EMERGENZA

14:30 -15:00

Sostenibilità e priorità

A cura di: Alessandro Perego, Politecnico di Milano

15:00 -16:30

Apertura dei lavori

Diventare sostenibili: motivazioni, requisiti e vantaggi

A cura di: Angelo Riccaboni, Santa Chiara Lab, Università degli Studi di Siena

Risultati dell’indagine “Fixing the business of food ” a cura di: BCFN in collaborazione con Cibus.

Tavola Rotonda

  • Catia Bastioli, AD Novamont
  • Massimo Centemero, Direttore C.I.C
  • Massimo Della Porta, Presidente Gruppo  SAES
  • Guido Barilla, Presidente Gruppo Barilla SpA
  • Marco Pedroni, Presidente COOP Italia
  • René Castro Salazar, Vice Direttore Generale Dipartimento Clima, Biodiversità, Terra e Acqua- FAO

Chiusura dei lavori

Vincenzo Amendola, Ministro per gli Affari Europei

Modera: ALFONSO PECORARO SCANIO in collaborazione con Fondazione Univerde

Condividi L'Articolo

L'Autore