Ventricina di Guilmi, la perla della gastronomia abruzzese

Il compianto Luigi Veronelli lo scoprì e ne cantò le lodi sul settimanale “Panorama” già nel lontano 1969.

di Donato Troiano

Ultima Modifica: 13/08/2019

Un evento unico nel suo genere, un prodotto della tradizione radicato nel territorio: la ventricina, quella di Guilmi in provincia di Chieti.

Torna anche quest’anno a Guilmi, come da migliore consuetudine, la Sagra della “vera” Ventricina, giunta all’edizione numero quaranta.

Appuntamento mercoledì 14 agosto

Dopo il Festival della Ventricina del Vastese svoltosi a Scerni scende in campo la più nota ventricina abruzzese, quella di Guilmi.

E’ considerata la ventricina più famosa, non a caso un viaggiatore e buongustaio d’eccezione, il compianto Luigi Veronelli, antesignano dei gastronomi italiani, lo scoprì e ne cantò le lodi sul settimanale “Panorama” già nel lontano 1969.

Nonostante la “concorrenza” di altre ventricine prodotte nella zona del vastese quella di Guilmi rimane l’unica ed inimitabile.

Guilmi, vuole dire Ventricina e viceversa. E’ tanto buono che, si dice, chi l’assaggia una volta, vuole riassaggiarla all’infinito.

Condividi L'Articolo

L'Autore