A Cremona torna il BonTà: Salone delle eccellenze enogastronomiche

Da oggi sabato 9 novembre fino al 12 novembre con 2.000 prodotti artigianali dei territori

di Donato Troiano

Ultima Modifica: 09/11/2019

Il BonTà – Salone delle Eccellenze Enogastronomiche dei Territori torna da oggi sabato 9 novembre fino al 12 novembre con 2.000 prodotti artigianali dei territori.

Quella di quest’anno, la numero 16, riempirà di nuovo per 4 giorni gli spazi di CremonaFiere di profumi e sapori dei cibi di tutta Italia.

Il Salone è dedicato ai sapori autentici ed unici

’ABITO GOURMET

Chi l’ha detto che le modelle debbano essere tutte pallide, esili e filiformi? La stilista di alta moda Angela Colosimo porta a Il BonTà il suo nuovo progetto dal titolo “L’abito gourmet – La moda che fa bene”.

Si tratta di vestiti che, letteralmente, si mangiano. Realizzati con ingredienti dolci, come caramelle o cioccolato, ma anche salati, come il pane, i tarallini e gli snack. Il progetto è nato per la necessità di voler comunicare un forte messaggio sociale: in controtendente gioiosità e convivialità del cibo; alla necessità di nutrire il corpo, oltre che, attraverso l’estetica, l’armonia e la ricerca stilistica, di dare alimento a vista, anima, cuore.

MAIS CORVINO 

Un tipo particolare di mais, dal chicco nero e allungato, che veniva coltivato dai Maya già nel 3.500 avanti Cristo ma che in Italia non si coltivava più dal 1700. Si tratta di un alimento che ha caratteristiche molto particolari: ha il doppio delle proteine e il 20% in meno di carboidrati rispetto al mais normale. Inoltre ha 20 volte tanto gli antiossidanti presenti nel mais comune. Carlo Maria Recchia, 26 anni, è un giovanissimo imprenditore agrario che ha costruito la sua fortuna da una passione antichissima, l’amore per la terra e per l’agricoltura, che l’ha portato a essere il primo e unico produttore e distributore di Mais Corvino in tutta Europa. Nel 2010 il ragazzo riesce ad avere i primi 40 semi dell’antico cereale e per i successivi due anni li coltiva per moltiplicarli ed avviare la produzione. Nel 2014 nasce la ditta individuale CMR Mais Corvino. Le piante di mais Corvino coltivate sono 2.400 in 16.000 mq, nella campagna intorno a Cremona. Ora le piante sono I chicchi di mais vengono macinati nel mulino a pietra costruito nell’azienda agricola Maiscorvino nella sede di Castelleone, Cremona. Oltre alla farina l’ Azienda Agricola Maiscorvino produce farina, pasta, biscotti, gallette e birra il tutto senza glutine.

PECCO 

Piazza Etica Calabria Contadina, l’ambizioso e innovativo progetto nato in Calabria nel 2018, sbarca a Cremona. Uno spazio aperto a tutti i consumatori calabresi, quello della Piazza Etica Calabria Contadina, per gustare ed acquistare prodotti di eccellenza a km0, sia sotto forma di materie prime che di prodotto trasformato, ad un costo giusto, conveniente ed accessibile. La piazza di Pecco è progettata per essere allo stesso tempo un mercato coperto, dove si possono trovare tutte le eccellenze territoriali calabresi, e la casa dell’agroalimentare e dell’enogastronomia regionale grazie ad una minuziosa e continua ricerca di prodotti regionali, garantiti e tracciati, selezionati per tipicità e qualità, ed a una rete di produttori d’eccellenza direttamente fidelizzati al progetto culturale-economico-gastronomico di Pecco. Sabato 9 novembre, alle 11.30, ci sarà un altro importante evento dedicato alla Calabria. La Città Metropolitana di Reggio Calabria organizza una conferenza dal titolo: “Prodotti identitari e turismo enogastronomico nel territorio della città metropolitana di Reggio Calabria.” Relatore sarà Francesco Foti, del dipartimento di Agraria dell’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria. Negli ultimi anni il turismo ha subito notevoli trasformazioni cercando sempre di più nuovi segmenti di nicchia come il turismo enogastronomico. 

IL PEPERONCINO GRANDE PROTAGONISTA

Uno dei protagonisti della rassegna sarà il peperoncino, con la presenza dell’Accademia italiana del peperoncino.

Sabato pomeriggio alle 16.30, Sua Maestà il Peperoncino impersonato dall’attore calabrese Gianni Pellegrino inaugurerà la mostra “Peperoncini dal mondo”. 50 varietà  provenienti da tutto il mondo. Durante i 4 giorni verranno poi presentate alcune chicche: il caffè al peperoncino, la “Stromboli”, una pralina di cioccolato fondente con un’anima di peperoncino. Poi un nuovo prodotto: il “Tabasco di Calabria”, la prima salsa di peperoncino fermentato fatta di soli peperoncini calabresi, che verrà degustato come base per un gustoso cocktail. Un’intera area dedicata al prodotto che aiuta anche a combattere cellulite e raffreddore.

IL RITORNO DELL’UVA OLIVELLA, DIFFUSISSIMA FINO AGLI ANNI ’70 ED OGGI QUASI SCOMPARSA. Una preziosa e buonissima uva da tavola originaria della Calabria tirrenica, quasi scomparsa e oggi tornata a vivere grazie all’imprenditore-enologo Alfonso Rombolà.

Condividi L'Articolo

L'Autore