A Roma a pochi passi da Fontana di Trevi PALAZZO SCANDERBEG, restauro di una leggenda

di Redazione Informacibo

Ultima Modifica: 07/04/2017

Storia e leggenda per Palazzo Scanderbeg, inaugurato un anno fa nel cuore di Roma a pochi passi da Fontana di Trevi: è, infatti, ora in corso il restauro del dipinto che sovrasta il portone, intitolato all’eroe albanese, nel rispetto della tradizione. 

Fu proprio il Principe Albanese e Re d’Epiro Giorgio Castriota, detto Scanderbeg, a includere un particolare vincolo lasciando in eredità il palazzo da lui voluto nel XV secolo: il restauro del suo ritratto ogni qualvolta necessario, pena la perdita del palazzo!

GIGI ZANAZZO, poeta  e padre fondatore della romanistica nel suo Usi, costumi e pregiudizi del popolo di Roma, Torino 1908, dedica a Palazzo Scanderbeg la nota 236, come segue: «Veramente li romaneschi lo chiameno Scannabbécchi: ma è lo stesso. 

Guasi da piede a la salita de Montecavallo, a ddritta de cchi la scénne, prima de svortà' pper annà' a Ssant'Anastasio e Ttrèvi, c'è un vicoletto che ddà ssopre a 'na piazzetta chiamata Scannabbécchi (Scanderbeg). Mbè' llì, ssempre a mmano ddritta, c'è una casa indove sur portone c'è un ritratto d'un vecchio co' ttanto de bbarba e un tòrcolo in testa. Que' ritratto sarebbe 'sto Scannabbécchi in persona, che ttanto tempo fa, scappato da la Turchia pe' nun morì' impalato, se rifuggiò a Roma, se comprò quela casa, ciabbitò ttanto tempo e cce morì.

Chi ddice che sii stato un re, chi un gran generale, chi una cosa e cchi ll'antra.

Er fatto sta, e è, cche pprima de morì', sse fece fa' quer ritratto sur portone, e passò quela casa a l'eredi cor patto che tutte le vorte che er su' ritratto se fussi scassato o ruvinato, je l'avesseno fatto aridipigne de bber nôvo. Quer tale de l'eredi che nun avessi mantienuto er patto, aveva da perde la casa.

Infatti, doppo tanto tempo, si cce fate caso, è ritratto se mantiè' ssempre nôvo, perché li padroni de la casa a' l'effìggia de Scannabbécchi ogni tanto je ce danno una ritoccata.»

Ed è così che oggi il dipinto torna ad essere protagonista di un attento restauro, nel rispetto della storia e della tradizione, così come già avvenuto per la completa ristrutturazione e riqualificazione dell’intera struttura, che ha portato un anno fa all'inaugurazione di Palazzo Scanderbeg, come dimora per gli ospiti con servizi esclusivi.

Residenza del XV secolo, immersa nella storia di Roma, a pochi passi da Fontana di Trevi, Palazzo Scanderbeg fu costruito nel 1466, nella omonima piazza, per volere del Principe Giorgio Castriota detto Scanderbeg, eroe nazionale dell’Albania.

Nel 2016, a seguito di una completa ristrutturazione e riqualificazione a cura della Lamaro Appalti Spa, l’edificio è stato valorizzato grazie ad un restauro conservativo che ne ha mantenuto il carattere, divenendo dimora accogliente e riservata per gli ospiti in visita a Roma.

Il Palazzo si sviluppa su quattro piani in forme eclettiche cinquecentesche, che ospitano 11 esclusivi appartamenti, tutti diversi uno dall’altro per ampiezza e struttura, alcuni con moderne cucine private attrezzate e terrazze con vista sui tetti di Roma; tra questi le iconiche Suite Ambassador, Scanderbeg e Victory nonché lAnnex con ingresso privato dedicato.

Per gli appartamenti dal gusto sobrio e raffinato sono stati utilizzati materiali e componenti bioecologici nel rispetto di elevati standard qualitativi. I pavimenti sono stati realizzati con pietre naturali quali ardesia e peperino e con il prezioso legno delle briccole dismesse, i tipici pali della laguna veneziana.

Soffitti con travi a vista e pavimenti con briccole veneziane, fanno da cornice agli arredi di design sofisticato, creati dalle più importanti firme del Made in Italy.

Servizi esclusivi, come il maggiordomo e lo “chef a domicilio” su richiesta rendono il soggiorno un’esperienza indimenticabile.

Un’atmosfera unica per una dimora accogliente e finemente arredata, dove godere di servizi esclusivi personalizzati: la vera “casa lontano da casa” nel cuore di Roma.

Per eventuali informazioni e prenotazioni: PALAZZO SCANDERBEG, Piazza Scanderbeg 117 – 00187 Roma
T: +39 06 8952 9001  [email protected]    http://www.palazzoscanderbeg.com

 

Palazzo Scanderbeg: la nuova formula per l’ospitalità di lusso a Roma (Dal Sole 24 Ore)

Condividi L'Articolo

L'Autore

Capo Redattore