Ambrogino d’Oro 2018, tra i premiati Sadler e Bottura

Le felicitazioni agli chef da parte di Lino Stoppani, presidente Fipe

di Redazione

Ultima Modifica: 07/12/2018

A Milano il giorno di Sant’Ambrogio è, come da tradizione, anche quello dell’Ambrogino d’Oro. E infatti questa mattina, 7 dicembre, alle ore 10.30, presso il Teatro Dal Verme si è svolta la cerimonia ufficiale di consegna delle onoreficenze con cui il Comune di Milano esprime la sua gratitudine a chi dedica la propria vita al bene comune: uomini, donne, associazioni e organizzazioni che hanno saputo dare un contributo speciale alla città.

Tra i premiati anche gli chef Claudio Sadler e Massimo Bottura

I 37 nomi insigniti quest’anno dei prestigiosi riconoscimenti sono stati indicati giovedì 15 novembre 2018 dalla Commissione per la Concessione delle Civiche Benemerenze del Comune di Milano: in particolare, questa mattina sono state consegnate due Medaglie d’Oro alla Memoria, 15 Medaglie d’Oro e 20 Attestati di Civica Benemerenza.

Massimo Bottura e Cludio Sadler appena dopo essere stati “incoronati” ambrogini d’oro

L’elenco completo dei premiati

Medaglie d’Oro alla Memoria

Luigi Luca Cavalli Sforza

Ulianova Radice

Medaglie d’Oro

Marco Alloisio

Andreina Bassetti Rocca

Massimo Bottura

Filippo Crivelli

Elio e le Storie Tese

Alberto Fontana

Alberto Mantovani

Simona Polo

Massimo Recalcati

Fabio Roia

Claudio Sadler

Arianna Szorenyi

Jacopo Tissi

Francesca Laura Wronowski

Fannj Diana Zanè

Attestati

Acra – Organizazzione Non Governativa

Padre Maurizio Annoni

Associazione Cena dell’Amicizia Onlus

Associazione Politeia

Aleardo Caliari

Casa di Riposo per Musicisti Fondazione Giuseppe Verdi

Ciai Onlus – Centro Italiano Aiuti all’Infanzia

Cisom

Comitato di redazione di Buone Notizie

Csv Milano – Centro Servizi Volontariato

Gabriella Farina

Fondazione Theodora Onlus

Gils – Gruppo Italiano per la Lotta alla Sclerodermia Onlus

Ipsia – Istituto Pace Sviluppo Innovazione Acli di Milano

Donatella Massimilla Donatella

Massimo Molla Massimo

Anna Maria Prina

Quotidiano Avvenire

Ragazzi del Progetto Giovani

Don Antonio Villa

Ambrogino d’Oro a Bottura e Sadler, Lino Stoppani: “Un riconoscimento a tutta la ristorazione italiana” 

Una scelta, è proprio il caso di dirlo, di ottimo gusto. Fipe – Federazione Italiana Pubblici Esercizi saluta con orgoglio l’assegnazione dell’Ambrogino D’Oro 2018, la massima onorificenza milanese e riconoscimento di fama nazionale, a due assoluti protagonisti della cucina del Belpaese, Massimo Bottura e Claudio Sadler.

Siamo particolarmente felici per la scelta di rendere merito a Claudio Sadler, per la sua capacità di rivisitare e innovare la cucina meneghina nel rispetto della tradizione, mantenendo vivo l’esempio del maestro Gualtiero Marchesi – commenta Lino Enrico Stoppani, Presidente di Fipe -. Un importante riconoscimento a più di trent’anni di lavoro fatto di talento, passione e competenza, che partendo da Milano dà lustro a tutto il mondo della cucina italiana e costituisce un modello di ispirazione per tutti i professionisti del nostro settore“.

Fipe plaude inoltre all’assegnazione dell’Ambrogino d’Oro a Massimo Bottura: “Un ulteriore, autorevole riconoscimento che segue di pochi mesi la conferma delle tre stelle Michelin – prosegue Stoppani -, a testimonianza della sua abilità nel valorizzare, anche da un punto di vista etico e di sostenibilità, le materie prime e il territorio. Uno straordinario talento, un esempio per noi tutti e le nostre imprese, per incrementare un’attenzione sempre più condivisa sui temi dello spreco alimentare“.

Condividi L'Articolo

L'Autore