“Anteprima Parma 2020”, tre giorni di gran festa

Al Parco Ducale lo “Spazio Picnic”: l’esclusiva borsa “Sapori e Profumi di Parma” e Ciacco sarà presente con il nuovo gusto di gelato, “Parma2020”

di Donato Troiano

Ultima Modifica: 21/06/2019

A Parma tre giorni di festa nel segno della cultura, della musica ma anche del cibo. Da oggi, venerdì 21 giugno tante iniziative, tra cultura e buon cibo.

Il Comune ha presentato, nei giorni scorsi, “Anteprima Parma 2020”. Il nuovo ritmo della città», una grande festa che per tre giorni, da oggi fino a domenica 23 giugno, invaderà la città.

E’ la prima di una serie di iniziative di avvicinamento al 2020 (leggere su Informacibo: dolci e tortelli), anno in cui Parma sarà Capitale italiana della cultura offrendo un assaggio dell’atmosfera in cui Parma sarà avvolta.

Un momento della presentazione con Cristiano Casa, Fedrico Pizzarotti e Michele Guerra

L’assessore alla Cultura, vero artefice di Parma 2020:

A descrivere l’Anteprima ci pensa l’assessore alla Cultura Michele Guerra: “Parma 2020 ci sta venendo incontro. Più la pensiamo, più cerchiamo di costruire questa Capitale Italiana della Cultura, più ci rendiamo conto che è già in mezzo a noi. È nelle nostre strade, nelle nostre piazze, nei monumenti, nei musei, nelle case, nei teatri, nelle biblioteche, nei cinema, nelle scuole e in ogni luogo in cui le persone si incontrano, si confrontano e si impegnano per essere felici. A che cosa serve un’Anteprima di Parma 2020? A cosa servono sei mesi di attività che ci avvicinino al 2020? Servono a farci capire che Parma 2020 siamo noi e che tocca a noi accogliere in un abbraccio questa città e il suo territorio, che ogni giorno ci vengono incontro. La Capitale Italiana della Cultura c’è già, ora dobbiamo esserne insieme i custodi e i protagonisti”.

Il Sindaco di Parma Pizzarotti:

Dobbiamo essere molto orgogliosi – ha precisato il sindaco Federico Pizzarotti durante la presentazione – del lavoro che stiamo facendo fin da ora, come città nella sua interezza, in vista di Parma 2020. C’è grande attesa da parte di tutti per quello che sarà non un punto di arrivo ma un punto di partenza. Un’attesa che dobbiamo far crescere insieme nei confronti di tutti perché il principale obiettivo è far sentire partecipe tutta la città e protagonisti tutti i cittadini di questo importante progetto, facendo in modo che anche lo sguardo dei cittadini su Parma cambi, oltre quello delle realtà esterne. La volontà è proprio quella di riscoprire la nostra città e la nostra percezione su di essa”.

Il programma e tutte le iniziative

Giovedì 20 giugno, alle ore 21, sarà il noto psicanalista e saggista Massimo Recalcati che all’Arena Shakespeare aprirà il ricchissimo programma di iniziative gratuite con l’incontro serale “Il tempo dell’amore. Incontro e promessa”.

Nel programma uno spazio di rilievo è occupato dalle aperture straordinarie e gratuite che le istituzioni museali e culturali cittadine effettueranno oltre la consueta apertura offrendo ai visitatori, anche nelle fasce serali l’occasione di riscoprire il patrimonio artistico cittadino in una dimensione più rilassata e suggestiva.

A queste si aggiungono le eccezionali aperture, con visite guidate, del Chiostro delle Maestre Luigine, del Giardino Pizzarotti – Ex convento di San Cristoforo, della Chiesa di San Francesco del Prato, del Palazzo Ducale, del Teatro Regio.

Venerdì 21 giugno, in occasione della “Festa della Musica”, in piazza Garibaldi alle ore 21.30, si terrà il grande concerto degli Avion Travel, nell’ambito del progetto “ Verso Contamina”, promosso dalla Casa della Musica in collaborazione con CAPAS – Università di Parma, sotto la direzione artistica di Enzo Miceli. Mentre sabato 22, sempre in piazza Garibaldi alle ore 23, Sasha Torrisi si esibirà in un concerto tributo a Lucio Battisti, a cura di Robi Bonardi, anticipato alle ore 21 da “VOCEDONNA”, nell’ambito della rassegna “Voci &Talenti al Femminile”.

Per il fine settimana in programma appuntamenti musicali per tutti i gusti: dalla musica classica al jazz, da esibizioni di cori a concerti d’organo, oltre alla musica pop-rock e world music.

Notte Bianca della Cultura

Culmine della tre giorni di eventi sarà la Notte Bianca della Cultura di sabato 22 giugno con le aperture straordinarie serali di musei, monumenti e spazi insoliti della città e numerosi eventi gratuiti in programma, tra cui l’apertura, dalle ore 19 alle 24, della mostra di Palazzo del Governatore “La forma dell’ideologia – Praga: 1948-1989”. Per l’occasione i negozi del centro storico resteranno aperti per tutta la serata e, con la collaborazione di Teatro Necessario, le strade saranno animate dagli spettacoli “Crystal Wings” della compagnia Parola Bianca e “Carosello” del Teatro dei Due Mondi.

La Spiaggia in Città con il Giardino di Lettura e lo Spazio Picnic

Al Parco Ducale sarà allestita la Spiaggia in Città con il Giardino di Lettura e lo Spazio Picnic; per due giorni, sabato 22 e domenica 23 giugno, lo spazio esterno alla Biblioteca di Alice, accanto alla Serra Storica del Giardino Ducale, si trasformerà in un luogo dove si potrà leggere, prendere il sole rilassandosi su una sdraio nel “Giardino di lettura” o giocare in libertà con palette e secchielli. La “Spiaggia in città” sarà animata da spettacoli teatrali, laboratori e letture per bambini e famiglie.

Per il weekend al Parco Ducale sarà predisposto anche lo “Spazio Picnic”, dove si potrà consumare liberamente il proprio pranzo o acquistare, grazie alla collaborazione di Forma Futuro e di Parma Quality Restaurants, l’esclusiva borsa “Sapori e Profumi di Parma” (al costo di 10 €) gustando i prodotti del territorio, con una proposta anche per i vegetariani. Per l’occasione Ciacco sarà presente con il nuovo gusto “Parma2020”, ovviamente di colore giallo, ed ingredienti ancora top secret. 

Scopri Parma2020

Dopo il passaporto culturale e la mappa con gli stickers di I like Parma ecco “Scopri Parma2020”: la caccia ai tesori, con lo smartphone, di Parma Capitale Italiana della Cultura 2020 che metterà alla prova quanti, tra bambini e adulti, vorranno mettersi in gioco per sapere quanto conoscono la propria città e il meraviglioso patrimonio artistico in essa custodito.

Il gioco è aperto a tutti dal 21 al 23 giugno ed è possibile partecipare da soli o in squadra (chi non ha compiuto 14 anni potrà iscriversi in squadra con un genitore, nonno o un fratello più grande).

Per iniziare il gioco è sufficiente visitare la pagina www.scopriparma2020.it e accedere alla web app gratuita: una caccia al tesoro condurrà i partecipanti alla ricerca di QR Code dislocati tra musei e monumenti di Parma, le cui icone sono ideate da Parma Illustrata.

Per tutti i partecipanti premi e gadget a ricordo di quella che sarà un’indimenticabile avventura.

I sostenitori del progetto

Il progetto è realizzato dall’assessorato alla Cultura del Comune di Parma, con il sostegno del MIBAC – Ministero per i beni e le attività culturali, della Regione  Emilia-Romagna, di Fondazione Cariparma e di Parma, Io ci sto!, con il patrocinio dell’Università di Parma e la collaborazione delle principali istituzioni e realtà culturali del territorio.

Condividi L'Articolo

L'Autore