fbpx

Corso di cucina online: in Acadèmia con Ernst Knam, Davide Oldani, Iginio Massari e i grandi chef

di Oriana Davini

Ultima Modifica: 16/12/2020

Un corso di cucina online con i più grandi chef italiani, da Ernst Knam a Davide Oldani, dal grande pasticcere Iginio Massari a Hirohiko Shoda: sono alcuni nomi della squadra di Acadèmia, la scuola di cucina digitale lanciata dalla media company Chef in Camicia.

Creata lo scorso aprile, in pieno lockdown, sul modello americano di Masterclass, Acadèmia è una piattaforma didattica online che propone più di 150 corsi di cucina in diversi settori, tutti guidati da chef di primo piano e calibrati sia per i professionisti che vogliono migliorare la propria tecnica, sia per gli appassionati di fornelli.

Al completamento di ciascun video-corso, disponibile sul sito oppure sull’app da attivare con un abbonamento annuale, viene rilasciato un certificato finale di partecipazione.

Gli chef di Acadèmia

Ernst Knam

I primi ad avere aderito al progetto sono stati Iginio Massari, Davide Oldani e Hirohiko Shoda, ai quali si sono aggiunti recentemente anche il re del cioccolato, Ernst Knam, lo chef stellato Norbert Niederkofler e Fabio Curreli, il cinque stelle Michelin Igles Corelli, il panificatore Davide Longoni e l’oste Daniele Reponi dell’Accademia del panino italiano, Eugenio Boer. 

I video-corsi

Si può così acquistare o regalare un corso sulla pasta fresca all’uovo con Corelli, uno di cioccolateria ovviamente con Knam, imparare la cucina di montagna con Curreli o a fare il pane con Longoni.

E ancora, ci sono Iginio e Debora Massari con i segreti della loro pasticceria, Davide Oldani con la sua Cucina POP, chef Hiro che racconta le sfumature della millenaria tradizione culinaria giapponese, Sergio Dondoli con i trucchi per fare un gelato a regola d’arte, Flavio Angiolillo sull’arte dei cocktail e Carlotta Perego, che insegna come rendere la cucina vegana un’esperienza memorabile anche per gli onnivori.

Il menu di Natale

Visto il momento particolare, non poteva mancare anche un video-corso per preparare il menu di Natale insieme a quattro big della ristorazione italiana: Eugenio Boer, una stella Michelin per il suo ristorante[bu:r], Diego Rossi, che con il suo ristorante Trippa è diventato una delle più giovani stelle Michelin italiane, Vincenzo Santoro, patron della pasticceria Martesana di Milano, e Igles Corelli, chef pluristellato del ristorante Atman, maestro della pasta fresca ed inventore del concetto di cucina circolare che riutilizza ogni parte degli ingredienti.

Ognuno di loro propone la propria personale rielaborazione di quattro portate tipiche di questa festa:

  • Gamberi di Marzara del Vallo e insalata russa liquida come antipasto
  • Lasagnetta croccante con porcini, pancetta arrotolata, squacquerone e pesto di cavolfiore
  • Coscia di faraona arrostita, verza bruciata, salsa alle spugnole e rafano fresco
  • Rivisitazione del panettone che si trasforma in Pan Brulè per dessert

Condividi L'Articolo

L'Autore

giornalista

Giornalista specializzata in turismo e itinerari enogastronomici