Dalle Marche una sfida all’Italia: “Gli Appennini motore del turismo sostenibile”

I temi di questa “nuova frontiera” saranno al centro della tavola rotonda con Alfonso Pecoraro Scanio, Sabrina Santelli, Federico Pedini Amati, Gerardo Capozza, Marco Bruschini, Don Gianni Giacomelli, Giulio Lonzi, Gianluca Carrabs

di Donato Troiano

Ultima Modifica: 15/09/2020

Le Marche scommette sul turismo sostenibile con Appennino Outdoor. È questo il nome del progetto finalizzato al rilancio di tutta l’economia regionale, con particolare riferimento all’entroterra, tramite un volano già testato e in forte crescita. Un raccordo trasversale per l’area dell’Appennino, che crea un modello in grado di intensificare un prodotto turistico collegato all’ambiente e alla cultura del territorio, favorendo l’incremento di posti di lavoro e il ripopolamento dei borghi.

Proprio partendo da questa “nuova frontiera” si svolgerà la tavola rotonda “Appennino Outdoor. La nuova frontiera del turismo sostenibile” si svolgerà domani, 16 settembre  a Pergola nelle Marche.

 Pecoraro Scanio: “Gli Appennini motore del turismo sostenibile” 

“Il turismo outdoor si sta confermando come scelta sempre più gradita e fenomeno di rilievo anche per affrontare la crisi del settore. Le Marche, da questo punto di vista, possono dare un segnale positivo incentivando il turismo nelle aree interne e nei borghi, che può permettere di estendere le aree visitate e i periodi di vacanza. La riflessione che affronteremo domani a Pergola – afferma Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente della Fondazione UniVerde e docente di turismo sostenibile nelle Università di Roma Tor Vergata, Milano-Bicocca e Federico II di Napoli-, toccherà temi importanti soprattutto verso la definizione di un modello di sviluppo integrato per l’economia delle Marche e del suo entroterra, tramite il turismo outdoor. Un prodotto turistico strettamente legato ai valori della sostenibilità e al legame con il territorio che promuove esperienze all’aria aperta, attive e salutari. E il 17 mattina saremo a Fonte Avellana a rilanciare progetti culturali, ecologici, turistici e spirituali”.

“Appennino Outdoor. La nuova frontiera del turismo sostenibile”  mercoledì 16 settembre alle ore 21:00, a Pergola nelle Marche.  

All’evento, promosso da Slow Food Urbino, insieme all’ex Ministro dell’Ambiente partecipano: Sabrina Santelli (Rinasci Marche); Federico Pedini Amati (Ministro del Turismo della Repubblica di San Marino); Gerardo Capozza (Segretario Generale ACI Italia); Marco Bruschini (Direttore Politiche Turismo e Promozione ACI Italia); Don Gianni Giacomelli (Priore del Monastero di Fonte Avellana); Giulio Lonzi (Eventi Slow Food Marche); Gianluca Carrabs (Rinasci Marche).

Condividi L'Articolo

L'Autore