AgriVarese: l’agricoltura varesina si mette in mostra

di Alessandra Favaro

Ultima Modifica: 29/03/2018

Un’occasione speciale d’incontro fra i cittadini e consumatori e la produzione agroalimentare varesina.Un modo per conoscere i prodotti varesini “sul campo” e proprio quando la natura si risveglia a primavera. Appuntamento il 15 aprile a Varese con Agrivarese, la fiera in cui l’agricoltura del territorio si mette in mostra.

Attese decine di migliaia di visitatori «Agrivarese non solo è la più grande e probabilmente la più importante tra le fiere agricole che si svolgono in un centro cittadino della Lombardia, ma nel corso degli anni è sempre stato anche l’evento che in assoluto, in una sola giornata, richiama più pubblico nel cuore stesso del capoluogo della nostra provincia» sottolinea Fabio Lunghi, presidente della Camera di Commercio che, attraverso la sua azienda speciale PromoVarese, organizza la manifestazione con l’Amministrazione Comunale e le associazioni di categoria, in collaborazione con altri enti e organismi del nostro territorio.

Come è tradizione, gli animali delle fattorie e i produttori locali di tipicità saranno i protagonisti della manifestazione che si svolge nel centro storico di Varese e ai Giardini Estensi (via Sacco), tra i più belli del Nord Italia, speciale scenario ambientale in cui è incastonata la manifestazione. Un servizio navetta collegherà i visitatori dai parcheggi al centro della manifestazione (tutte le info sul sito Agrivarese.it).

Una manifestazione per valorizzare il patrimonio agricolo e storico culturale locale

«Una manifestazione per valorizzare il patrimonio agricolo e storico culturale locale – riprende Lunghi – come elemento di sviluppo e miglioramento della qualità del territorio, ma anche promuovere un’alimentazione sana, con prodotti di provenienza certa e a basso impatto ambientale. L’occasione insomma di rendere concreto il concetto per cui “il territorio consuma ciò che produce”: modalità che riduce i trasporti e i consumi energetici, salvaguardando l’agricoltura locale e con essa gli spazi verdi e le tradizioni locali».

Saranno presenti anche diversi produttori locali, tra cui il consorzio del miele varesino Dop e tante altre tipicità locali ancora poco conosciute al di fuori dei confini provinciali,  Slow Food, associazioni di categoria.

Prodotti di provenienza certa e a basso impatto ambientale

«AgriVarese è una manifestazione importante perché i temi che esprime possono far crescere anche quella tipologia di turismo legata alla sostenibilità, all’ambiente e all’alimentazione – dichiara Ivana Perusin, assessore alle Attività produttive del Comune di Varese –. Elementi che oggi sono sempre più ricercati tra chi sceglie le proprie mete anche per i forti contenuti che i territori sono in grado di esprimere. ».

In caso di maltempo, Agrivarese slitta al 22 aprile.

 

Condividi L'Articolo

L'Autore

giornalista