Gambero Rosso: ecco i migliori ristoranti all’estero della Guida 2020

Top Italian restaurants 2020: sono 600 i locali visitati, recensiti e raccontati tra ristoranti trattorie pizzerie e wine bar dislocati in più di 80 città nei 5 continenti

di Donato Troiano

Ultima Modifica: 04/11/2019

Gambero rosso pubblica Top Italian restaurants 2020, la guida giunta alla 3a edizione. Sono 600 i locali visitati, recensiti e raccontati tra ristoranti, trattorie, pizzerie e wine bar dislocati in più di 80 città nei 5 continenti. La selezione è stata effettuata secondo criteri che premiano sia la qualità della proposta dei piatti sia l’attenzione a vini e prodotti made in Italy.

“Top Italian Restaurants è in linea con la nostra mission strategica di attrarre l’attenzione di appassionati e gourmet di tutto il mondo sugli ambasciatori del gusto italiano” ha dichiarato Paolo Cuccia Presidente di Gambero Rosso “Ci è sembrata quindi naturale la scelta di pubblicarla sin dalla prima edizione esclusivamente online e in lingua inglese, per renderla fruibile ad un pubblico internazionale più vasto possibile”.

I Premi Speciali

Il Ristorante – Luca Fantin” a Tokyo, da 10 anni modello di serietà e cucina d’autore nella Bulgari Ginza Tower, per il Gambero Rosso è la migliore esperienza di cucina italiana nel mondo e vince il premio di Ristorante dell’Anno.

LChef dell’Anno è Emanuele Pollini del “Ovo by Carlo Cracco” di Mosca; Tèrra a Copenaghen, dei giovani Valerio Serino e Lucia De Luca, è il Ristorante EmergenteLa Pizzeria dell’Anno è “Futura” a Berlino, progetto del pizzaiolo Alessandro Leonardi e del cantante dei Planet Funk Alex Uhlmann. Per L’Apertura dell’Anno ci si sposta a Chelsea, New York, con “Feroce” il nuovo ristorante di Francesco Panella. “Mancini” a Stoccolma, attivo dal 1978, si aggiudica il premio Guardiano della Tradizione per la particolare attenzione al rispetto e alla qualità della materia prima. La Carta dei vini dell’Anno è quella di “Giando” a Hong Kong, la profondissima cantina di Gianni Caprioli ed Emanuele Berselli, chef e sommelier

I Tre Gamberi 2020 ovvero i migliori bistrot e trattorie

Belotti Ristorante e Bottega – Oakland
Carne SA – Città del Capo
Dilia – Parigi
Fico – Hobart
Gianni – Bangkok
Icaro – Tokyo
Locanda dell’angelo – Hong Kong
Osteria Angelini – Los Angeles
Osteria del Pettirosso – Rio de Janeiro
Passerini – Parigi
Pausa – San Mateo
Pianeta Terra – Amsterdam
Tentazioni – Bordeaux
Tèrra – Copenaghen
Torno Subito – Dubai

I Tre Spicchi 2020 le pizzerie d’eccellenza

50 Kalò di Ciro Salvo – Londra
Al Taglio – Sydney
Bijou – Parigi
Futura – Berlino
Leggera Pizza Napoletana – San Paolo
Luigia – Dubai/Ginevra
Kytaly- Ginevra/Hong Kong
Montesacro – San Francisco
Napoli sta’cca -Tokyo
nNea – Amsterdam
O’Munaciello – Miami
Pizza Bar on 38 – Tokyo
Song ‘e Napule – New York
Standard – Berlino
Una Pizza Napoletana – New York

Le Tre Bottiglie 2020 le imperdibili carte dei vini

1889 Enoteca – Brisbane
A 16 – San Francisco
Altovino – San Francisco
Avventura – Stoccolma
Bar Centrale Terroni – Toronto
Bottega – Ginevra
Casa d’Angelo – Fort Lauerdale
Del Posto – New York
Enoteca Italiana – Bangkok
Enoteca Mr. Brunello – Copenaghen
Graziella – Montreal
Gallo Nero – Amburgo
Garibaldi Restaurant & Bar – Singapore
Giando – Hong Kong
Marea – New York
Osteria del Becco – Città del Messico
Piccola Enoteca – Zhubei City
Sartoria – Londra
Sistina – New York
Trattoria Popolare – Oslo

Tutto sul sito del Gambero Rosso QUI

Per la guida italiana del Gambero Rosso 2020, il re degli chef è Niko Romito

Per la guida del Gambero Rosso 2020, il re degli chef è Niko Romito

Condividi L'Articolo

L'Autore