Le città del mondo con la migliore reputazione: 3 le città italiane

10/11/2016

Le città del mondo con la migliore reputazione: 3 le città italiane
Sono tre le città italiane che quest’anno si distinguono per reputazione internazionale: Roma, all’ottavo posto nel mondo, Venezia, in 12° posizione, e Milano, che sale al 21° posto. 
 
La classifica è quella redatta annualmente da Reputation Institute sulla base della percezione espressa da 22mila consumatori dei paesi del G8 e dell’analisi che l’influenza di tale percezione esercita sulla propensione delle persone a visitare le singole città per turismo o per eventi, a risiedervi, lavorarvi o investirvi.L’asset reputazionale e i comportamenti di supportoLa reputazione, cioè l’immagine di cui gode presso l’opinione pubblica internazionale, è per una città un asset importantissimo che, esattamente come accade per le aziende, genera comportmenti di supporto: le città con una buona reputazione attraggono infatti investimenti, imprese, talenti professionali; hanno performance economiche migliori, generano incoming turistico e sono più richieste come destinazioni per eventi. 
Le città del mondo con la migliore reputazione: 3 le città italiane

Da cosa dipende la reputazione di una città

Questa immagine, spiega Reputation Institute, si forma nell’opinione pubblica attraverso tre direttrici principali: la prima è l’esperienza diretta che le persone fanno delle città, visitandole per turismo o per lavoro; la seconda è ciò che le città comunicano di sé, direttamente o attraverso ciò che vi succede; la terza è invece legata agli stereotipi, a ciò che veicolano i media, all’opinione di terzi. Ma per quanto relativa anche a valutazioni di natura soggettiva, la reputazione delle città è solidamente ancorata a fattori concreti, che sono poi gli indicatori sulla base dei quali viene misurata: l’attrattiva oggettiva, cioè la “bellezza” intrinseca dell’ambiente urbano, la qualità della vita, l’offerta di esperienze per chi la visita, il livello di sicurezza, e poi la prosperità economica e l’efficacia dell’amministrazione che la governa.
 
Il legame fra reputazione di paese e reputazione di città
Al primo posto per reputazione, fra le 55 città considerate da Reputation Institute, c’è anche quest’anno l’australiana Sydney, che primeggia in un ranking altrimenti dominato dall’Europa, la quale vanta 13 fra le prime 20 città per punteggio reputazionale. Vienna e Zurigo sono al secondo e terzo posto, seguite da Toronto, Stoccolma, Edimburgo, Montreal, Roma, Vancouver e Copenhagen. Il Canada conferma l’ottimo piazzamento – tre città fra le prime dieci – che riflette il legame fra reputazione di paese – dove è al secondo posto – e reputazione di città: correlazione confermata anche nel caso dell’Italia, che in quanto paese si colloca al 12° posto e le cui città sono ben posizionate, ma come il paese non raggiungono vette di eccellenza.L’evoluzione delle città italiane
 
Da notare che Roma, nel ranking di Reputation Institute, ha guadagnato 4 posizioni nell’ultimo anno, con un miglioramento reputazionale a livello internazionale che non si è però tradotto (o per lo meno non ancora) con l’incremento dei flussi turistici; Venezia ha perso invece due posizioni, mentre Milano, in conclamata fase di “rinascita”, è salita di ben 11 posizioni raccogliendo in parte la positiva eredità di immagine dell’Expo. 
 
I grandi eventi arma reputazionale a doppio taglio
E tuttavia, sottolinea il Reputation Institute, non sempre i grandi eventi sono sufficienti per migliorare le performance reputazionali delle città. Prendiamo per esempio il caso delle Olimpiadi: quelle del 2012 hanno avuto un impatto positivo sulla reputazione di Londra, mentre dopo i Giochi 2016 la reputazione di Rio è scesa di ben 6 punti, facendo scivolare la città al penultimo posto del ranking di quest’anno. 

Colpa, dice Reputation Institute, delle mancanze infrastrutturali e organizzative durante l’evento, ma anche della più generale crisi politica, economica e sanitaria del Brasile, che attraverso le Olimpiadi ha avuto una cassa di risonanza planetaria.

Agli ultimi posti per reputazione, fra le 55 città del mondo considerate, ci sono – non a sorpresa – Nuova Delhi, Istanbul, Città del Messico, Mosca, Rio de Janeiro e Il Cairo.
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner