Riso Gallo alla Prima Scaligera del 7 dicembre: ecco la ricetta della serata di Gala

01/12/2016

Riso Gallo alla Prima Scaligera del 7 dicembre: ecco la ricetta  della serata di Gala

Milano, 30 novembre 2016 - Riso Gallo, azienda leader del riso italiano, quest’anno al 160° anniversario, torna a essere fornitore ufficiale della cena della Prima Scaligera del 7 dicembre che si terrà, come da tradizione, alla Società del Giardino di Milano. L’antica industria risiera di Robbio consolida la partnership con il Teatro e la rinnova per le prossime stagioni a testimonianza dei valori condivisi, per celebrare e sostenere la cultura italiana e l’eccellenza Made in Italy – non solo gastronomica - nel mondo.

Quest’anno a soddisfare i palati fini del teatro lirico più famoso al mondo sarà il Risotto Gran Riserva Gallo per Madama Butterfly preparato con il Gran Riserva maturato un anno. Lo chef del Caffè Scala, Maurizio Riva, per l’occasione interpreterà il top di gamma di Riso Gallo attraverso una ricetta che percorre con gli ingredienti la vita e le passioni di Giacomo Puccini: l’amore per la caccia, la pesca e la vita lontano dal trambusto della città, la predilezione per le lunghe passeggiate a cavallo e per i profumi del sottobosco. Un risotto che esalta il mondo agreste e rustico cui il compositore era tanto affezionato attraverso il contrasto di sapori semplici e autentici.

Leggere "La Prima alla Scala di Milano torna in diretta su RaiUno – Tutti gli Sponsor" (da INformaCIBO)


Gli esperti chef della Guida Gallo “I Risotti dei migliori Ristoranti del Mondo” - 117 ricette di risotto inedite realizzate dai migliori ristoranti italiani e stranieri, giunta alla sua 10° edizione - ritengono Riso Gallo Gran Riserva “l’eccellenza del riso Made in Italy, il migliore per la realizzazione di risotti d’autore”. Il Gran Riserva è un Carnaroli in purezza, seminato a densità ridotta in un terreno argilloso nel cuore del Pavese, raccolto e fatto maturare in silos per un anno proprio come il buon vino. Prodotto in quantità limitate e privo d’imperfezioni - solo un chicco su tre diventa Gran Riserva – e caratterizzato da chicchi grandi e corposi, altamente selezionati e calibrati, questo riso garantisce un’elevata tenuta in cottura e un maggiore assorbimento dei condimenti.

“Siamo molto felici della collaborazione con il Teatro alla Scala, nata per dare un contributo al Teatro d’Opera più noto al mondo, fiore all’occhiello del nostro Paese, e quale migliore occasione per omaggiare Milano, patria del risotto.” commenta Mario Preve, Presidente della Riso Gallo.

Gli ospiti della cena riceveranno in regalo una preziosa cuvette, un’edizione speciale esclusivamente legata a questa iniziativa e prodotta in soli 500 pezzi, in prezioso rosso Scala.
 

Riso Gallo è tra le più grandi riserie d’Europa e tra le più antiche industrie risiere italiane. La sua storia inizia a Genova nel 1856, l’azienda attualmente è ubicata a Robbio Lomellina, nel cuore del Pavese. Una realtà che ha saputo far tesoro delle proprie tradizioni coniugandole nel presente. Oggi è un’impresa all’avanguardia nel panorama dell’industria alimentare Made in Italy, alla sesta generazione, che continua a crescere, a conferma dell’attenzione al mercato e all’esigenze del consumatore cui risponde puntualmente, con passione e dedizione, innovando e diversificando l’offerta, garantendo sempre una costante ed elevata qualità. Riso Gallo leader del mercato italiano del riso, è presente in 77 paesi nel mondo. 
 

LA RICETTA: Risotto Gran Riserva Gallo al lucioperca, con cavolo nero e mirtilli

Omaggio a Madama Butterfly

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

  • Riso Gallo Gran Riserva invecchiato un anno gr 300
  • limoni pz 1
  • cavolo nero gr 500
  • lucioperca gr 700
  • burro gr 80
  • grana grattuggiato gr 50
  • olio evo
  • mirtilli gr 100
  • porto 1 dl
  • zucchero 40 gr
  • sale e pepe q. b.

Esecuzione

Caramellare i mirtilli con lo zucchero, il burro e liquore porto.

Prendere una parte delle foglie di cavolo nero e sbollentarle in acqua zuccherata, poi metterle nell’essicatore per 6 ore. Sfilettare e spinare il lucioperca, tagliarlo a piccoli dadi e cuocerlo con l’olio. A cottura ultimata aggiungere sale, pepe, origano e zest di limone. A parte preparare il riso tostandolo molto bene nel burro e bagnarlo con vino bianco secco. Una volta asciutto iniziare la cottura con il brodo di verdure precedentemente preparato, dopo 10 minuti aggiungere il cavolo nero sbollentato e tagliato finemente e lo zest di limone. A cottura ultimata mantecare con l’olio evo. Stendere il risotto sul piatto, decorarlo al centro con i mirtilli caramellati, aggiungere i dadetti di lucioperca e le foglie di cavolo nero essiccate.

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner