fbpx

Nuove regole per quarantena e green pass: cosa cambia dal 10 gennaio

di Oriana Davini

Ultima Modifica: 30/12/2021

Nuove regole per la quarantena e non solo: il Governo ha varato una serie di novità per il contenimento del virus che dal 10 gennaio riguarderanno tutta Italia.

Le principali riguardano l’estensione dell’obbligo del green pass rafforzato, cioè quello che si ottiene solo dopo aver completato il ciclo vaccinale o essere guariti dal Covid, e le nuove modalità per la quarantena, ridotta per chi è vaccinato.

In pratica, le nuove regole impatteranno maggiormente su chi ancora non si è vaccinato, che dal 10 gennaio saranno esclusi da una serie di attività e situazioni riguardanti la sfera pubblica. 

Scatta inoltre il divieto, fino al 31 gennaio, di eventi, feste e concerti, con la chiusura di discoteche, sale da ballo e locali assimilabili.

Cambia anche la capienza degli impianti sportivi: negli stadi e palazzetti dello sport diventa del 50% se all’aperto e del 35% se al chiuso.

Le nuove regole per la quarantena

nuove-regole-quarantena

Partiamo da una situazione che in questi giorni riguarda tantissimi italiani: la quarantena.

Per evitare la paralisi di troppe persone, in caso di contatto stretto con un positivo, non c’è più obbligo di quarantena per chi:

  • ha tre dosi di vaccino, incluso quindi il cosiddetto booster
  • è vaccinato con due dosi da meno di 4 mesi

In questo caso, l’unica indicazione è una sorta di autosorveglianza che implica indossare i dispositivi di protezione individuale (quindi mascherine FfP2) nei 10 giorni successivi all’ultimo contatto e – solo se sintomatici – effettuare un tampone rapido o molecolare dopo cinque giorni dall’ultimo contatto.

Chi ha ricevuto la seconda dose da più di quattro mesi ma ancora non ha fatto il booster, la quarantena passa da 7 a 5 giorni, con tampone obbligatorio alla fine dell’isolamento.

Rimane invece in vigore l’obbligo di quarantena per 10 giorni per chi non è vaccinato.

Le regole per i positivi

Chi risulta positivo al tampone, va incontro a regole invariate:

  • se asintomatici: isolamento di 10 giorni e poi test molecolare
  • se sintomatici: isolamento di 10 giorni dalla comparsa dei sintomi e poi test molecolare eseguito dopo almeno tre giorni senza sintomi

Green pass rafforzato

A partire dal 10 gennaio, il super green pass (ripetiamo, è la certificazione che si ottiene solo dopo aver completato il ciclo vaccinale o essere guariti dal Covid, quindi non dopo un tampone negativo) avrà durata di 6 mesi e viene esteso a:

  • Mezzi di trasporto a lunga percorrenza e trasporto pubblico locale
  • Taxi
  • Alberghi e strutture ricettive
  • Servizi ristorativi all’aperto
  • Cerimonie civili e religiose
  • Centri congressi
  • Sagre e fiere
  • Impianti di risalita
  • Mostre e musei
  • Piscine
  • Palestre al chiuso
  • Sport di squadra al chiuso
  • Centri benessere al chiuso
  • Centri termali (sono esclusi quelli per attività riabilitative o terapeutiche)
  • Parchi a tema e parchi del divertimento
  • Sale gioco e sale scommesse, bingo e casinò
  • Centri culturali e sociali o centri ricreativi al chiuso

Questi luoghi si aggiungono a quelli già previsti in precedenza, quindi:

  • Ristoranti e bar al chiuso
  • Feste e discoteche
  • Cinema e teatri
  • Eventi sportivi
  • Cerimonie pubbliche

Obbligo di mascherine

Scatta inoltre l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto.

Ma non solo, il governo ha reso obbligatorio l’uso delle mascherine FfP2 su:

  • Mezzi di trasporto a lunga percorrenza
  • Mezzi pubblici locali
  • Teatri
  • Cinema
  • Sale da concerto
  • Eventi sportivi

 

 

 

Condividi L'Articolo

L'Autore

giornalista

Giornalista specializzata in turismo e itinerari enogastronomici