Papa Francesco: “Accolgo appello braccianti agricoli e lavoratori sfruttati”

E’ in corso un incontro del governo per la regolarizzazione dei lavoratori stranieri

di Donato Troiano

Ultima Modifica: 06/05/2020

Il Papa, accoglie l’appello dei braccianti agricoli.

In occasione del 1 maggio, – spiega Bergoglio al termine dell’udienza generale- ho ricevuto diversi messaggi riferiti al mondo del lavoro e ai suoi problemi. In particolare, mi ha colpito quello dei braccianti agricoli, tra cui molti immigrati, che lavorano nelle campagne italiane. Purtroppo tante volte vengono duramente sfruttati. E vero che c’è crisi per tutti, ma la dignità delle persone va sempre rispettata. Perciò accolgo l’appello di questi lavoratori e di tutti i lavoratori sfruttati e invito a fare della crisi l’occasione per rimettere al centro la dignità della persona e del lavoro”.

Il Papa, accogliendo l’appello dei braccianti agricoli, tra i quali molti migranti, per la regolarizzazione e dei tanti lavoratori sfruttati, invita a restituire a tutti la dignità delle persone e del lavoro: “La crisi non la tolga”, il suo appello.

Regolarizzazione lavoratori stranieri, vertice di governo

Intanto si apprende, che proprio in queste ore di un incontro tra le ministre Bellanova, Lamorgese, Catalfo e il ministro Provenzano per studiare la misura sulla regolarizzazione dei lavoratori stranieri che, secondo alcuni fonti, potrebbe rientrare nel decreto maggio.

INFORMACIBO E ADNKRONOS

Al fine di contribuire alla divulgazione di informazioni certe e verificate in merito al coronavirus per arginare allarmismi ingiustificati e il dilagare di fake news, Informacibo grazie a  Adnkronos   mette periodicamente  A DISPOSIZIONE DEL LETTORE un’informazione di assoluta qualità in un ambito tanto delicato come la sanità e il benessere delle persone, in un momento di difficoltà per tutto il paese, le istituzioni, le imprese e i cittadini.

Condividi L'Articolo

L'Autore