fbpx

Parmigiano Reggiano partner del Festival del Cinema Italiano 2021 a San Vito Lo Capo

di Donato Troiano

Ultima Modifica: 07/06/2021

Il Parmigiano Reggiano sarà partner del Festival del Cinema Italiano 2021, la rassegna che si terrà dall’8 al 12 giugno a San Vito Lo Capo (TP) per celebrare e valorizzare le produzioni nazionali, in particolare le opere prime e seconde dei film usciti nelle sale nell’ultimo anno.

Al Festival del Cinema Italiano, organizzato con la direzione artistica di Paolo Genovese, Parmigiano Reggiano sarà protagonista con il corto “Verdiana” e con il lungometraggio “Si muore solo da vivi”, entrambi patrocinati dal Consorzio. Inoltre, assegnerà un premio “Scaglie”.

La partnership tra il Consorzio del Formaggio Parmigiano Reggiano e il Festival del Cinema Italiano celebra un sodalizio di lunga data tra due eccellenze, una nel campo del food l’altra in quello delle arti, che hanno reso celebre il nostro Paese in tutto il mondo. Il Premio Scaglie vuole consacrare questa relazione con un riconoscimento speciale della giuria assegnato alla produzione che, più delle altre, ha saputo distinguersi per aver messo in campo le tematiche ambientali con uno sguardo attento e sensibile ai principi di comunità e territorio che da sempre sottendono il formaggio più amato al mondo.

Ed è proprio il territorio, in particolare quel tratto del fiume Po che attraversa l’Area di Origine del Parmigiano Reggano, il protagonista occulto di “Si muore solo da vivi”. Prima regia cinematografica di Alberto Rizzi, prodotto da K+ con la partecipazione del Consorzio del Parmigiano Reggiano, il film racconta la vita di Orlando (Alessandro Roja) che, a quarant’anni, vive alla giornata sulle sponde del Po, pigro, solitario e sulla via della resa. Finché il terremoto del 2012 non lo costringerà a rimettersi in gioco, tra nipoti a cui badare, una band da rimettere in piedi e soprattutto un grande amore, Chiara (Alessandra Mastronardi), che si riaffaccia dal passato.

Il film ha partecipato all’Italian Film Festival USA 2021, a Los Angeles-Italia Film Fashion and Art Fest e al MittelCinemaFest 2020.

Tra i corti sarà invece presentato “Verdiana” di Elena Beatrice e Daniele Lince: dopo un litigio in cui volano parole grosse, una coppia (Erica Del Bianco e Dario Leone) si risveglia con un problema. Anzi, due: lui non riesce più a parlare e lei non può più sentire. Medici ed esami non servono a nulla e in loro soccorso arriverà una Maestra Zen (Angela Finocchiaro) con una piantina un po’ speciale. Al centro, un concetto importante: siamo ospiti della natura, non i padroni.

Verdiana è stato prodotto da IED Milano e spazioCinema con il sostegno di OffiCine e Consorzio Parmigiano Reggiano. Ha partecipato all’Italian Film Festival USA 2021 e all’Asti Film Festival 2020, ottenendo una menzione speciale al Festival Internazionale del Cinema di Salerno 2020.

L’impegno del Consorzio al Festival del Cinema Italiano 2021 si concretizza anche nella partecipazione alla tavola rotonda di Sabato 12 ore 16.00 dal titolo “Sinergia fra Cinema e Ambiente”, coordinata da Maurizio Menicucci e con la presenza di Nicola Bertinelli, Presidente Consorzio Parmigiano Reggiano. Un’occasione per riflettere sui pilastri del Brand Manifesto, partendo proprio da quelli di comunità e territorio.

Condividi L'Articolo

L'Autore