Successo del Contest “cime di rape”, gli chef amici di “Buona Puglia” - InformaCibo

Successo del Contest “cime di rape”, gli chef amici di “Buona Puglia”

Intervista agli chef Gegè Mangano e Francesco Nacci: grazie a tutti. Nasce un canale tematico su Youtube dedicato alle Orecchiette con le cime di rape

di Donato Troiano

Ultima Modifica: 19/04/2020

Mentre la situazione di emergenza che si è venuta a creare in Italia, con la diffusione del Covid 19, continua ad imperversare, bastano solo alcuni dati:  il lockdown, sacrosanto!,  ci costa 47 miliardi al mese; 37 al centro-nord, 10 al sud.

In Puglia il blocco pesa sulle imprese 1 miliardo 896 milioni di valore aggiunto in un solo mese. Per non parlare degli autonomi e partite Iva: la chiusura fa perdere ai pugliesi 235 milioni (1,722 euro pro capite.

Le stime sono dello Svimez che tracciano un quadro devastante: sul breve periodo l’impatto dell’emergenza Covid 19 è maggiore nell’economia del settentrione, ma alla lunga a farne le spese e a veder aumentati ulteriormente i divari sarà il Sud.

Tutti a casa, certo, ma non a guardia della poltrona!

E così mentre vari sono gli appelli e le iniziative concrete del mondo dei pubblici servizi, da quelle della Fipe, la Federazione Italiana Pubblici Esercizi, alle 26 realtà associative che raggruppa  34.000 associati tra cuochi, ristoratori, pizzaioli, panificatori, pasticceri, cioccolatieri, gelatieri, responsabili di sala, tutti uniti nel firmare l’appello con otto precise richieste (qui su Informacibo), dagli amici pugliesi  è nato un progetto di condivisione, una vera e proprio coperta di Linus, che vi abbiamo presentato nei giorni scorsi (su Informacibo) e che oggi vi facciamo commentare dai promotori, gli chef Francesco Nacci e Gegè Mangano, rispettivamente, presidente e vice presidente di Buona Puglia.

Lo chef Gegè Mangano

Dallo schermo del pc (è una intervista al tempo del coronavirus) appare la figura di quel vulcanico chef che risponde al nome di Gegè Mangano del ristorante “Li-Jalantuùmene” di Monte Sant’Angelo,  che subito ci dice: “mentre lascio alla policy la risposta concreta ad un problema collettivo, perché questa crisi pandemica è sì una crisi simmetrica ma gli effetti sono altamente asimmetrici tanto che il nostro settore è molto più colpito di altri, nei giorni scorsi discutendo con alcuni amici abbiamo pensato di lasciare, per un attimo,  i brutti pensieri e mettere in piedi un “gioco di condivisione” per staccarci dalla poltrona, “Orecchietti con le cime di rape”. Un video gioco che ha visto la partecipazione di centinaia di cuochi, pugliesi innanzitutto, ma anche chef e amici di Milano,  Padova, Roma e anche alcuni chef italiani che lavorano all’estero. Un grande successo. Ora tutti noi abbiamo un solo obiettivo, ritornare a soddisfare, al più presto e in sicurezza, il palato del consumatore pugliese e italiano!”.

Lo chef pugliese Francesco Nacci

Interviene lo chef Francesco Nacci del Relais “La Fontanina” di Ceglie Messapica: “voglio subito ringraziare i tantissimi chef che si sono messi in gioco per realizzare le gustose ricette che tutti gli amanti del web hanno  potuto “degustare” on line sule pagine di Fb. Vi abbiamo già ringraziato sul sito, per l’affetto e la stima dimostrataci in questi tre giorni di maratona del Contest, ed ora lo facciamo attraverso Informacibo”.

Siete stati veramente incredibili per quanti likes, visualizzazioni e condivisioni dei video dei nostri chef alle prese con le nobili “cime di rapa”, speriamo di avervi dato qualche minuto di leggerezza e allegria e perchè no qualche spunto per qualche nuova ricetta da sperimentare a casa in questi giorni. Noi ci abbiamo messo tutta l’energia, la passione e l’amore per la cucina e l’ospitalità che abbiamo, e ancor più di prima desideriamo, a tutti voi, potervi preparare e far assaggiare i nostri piatti e i prodotti della nostra terra e del nostro mare, i prodotti della Buona Puglia, dal Gargano al Salento, dalla Murgia alla Valle d’Itria, dalle Osterie ai Ristoranti gourmet e Stellati...”.

Gegè Mangano e Francesco Nacci: immaginate…..

Immaginate di poter tornare al mare (si senza plexiglass): ci troverete…

immaginate di poter passeggiare nei vicoli dei nostri centri storici: ci troverete…

immaginate di poter fare una passeggiata in campagna alla scoperta di trulli, natura, monumenti e masserie: ci troverete…

Nasce un canale tematico su Youtube dedicato alla Cime di rape

Ecco perchè abbiamo pensato in questo momento, annunciano Gegè e Francesco, di creare una sorta di “biblioteca culinaria online” con la più grande e variegata collezione di video ricette dedicate al nobile ortaggio… ne faremo un canale tematico anche su youtube così le ricette saranno sempre disponibili gratuitamente per te e per tutti.

Ed ecco una parte dei cuochi che hanno partecipato all’ iniziativa di Buona Puglia e Informacibo

Un piccolo Grande miracolo

Enzo Florio – Ristorante da Tuccino, Polignano a Mare
Williams Tespi – Osteria Boccolicchio, Manfredonia
Mario Chef Musci – Gallo Restaurant,Trani
Michele Iaconeta – La Casa degli Spiriti, Lago di Garda
Lucio Mele – ristorante Pescaria, Polignano a Mare
Diana Pia Pignatelli – Le Caselle – Agriturismo, Rignano Garganico
Nick Nicola Difino – Food Writer, Bari
Felice Sgarra – Ristorante Casa Sgarra, Trani
Luigi Lacerenza – Portento pizza d’alta fiamma, Barletta
Claudio Tramis – Lilith Ristorante – Laboratorio in Masseria -Vernole
Nazario Biscotti – Ristorante Le Antiche Sere, Lesina
Mimmo Persano – Ristorante Pescheria con cottura, Milano
Salvatore Riontino – Ristorante Canneto Beach2, Margherita di Savoia
Fabrizio Santorsola . Taverna il Santos, Torre Canne di Fasano
Mariagrazia Ferrandino – Da Nonna Peppina trattoria, Apricena
Jakopo Simone – Gioja Ristorante, Altamura
Benedetta Patronelli – Bina Ristorante di Puglia , Locorotondo
Domenico Di Tondo – Ristorante Le Lampare Al Fortino,Trani
Teresa Galeone Buongiorno – Osteria Già Sotto L’arco , Carovigno
Francesco Nacci – Relais La Fontanina, Ceglie Messapica Nicola Russo – Ristorante al Primo Piano, Foggia
Gegè Mangano – Ristorante Li-Jalantuùmene, Monte Sant’Angelo
Gianfranco Palmisano -Ristorante Gaonas, Martina Franca
Salvatore Totò Pacifico – Ristorante Le Calandre, Padova
Tommaso Schiena – Ristorante La Barca, Marina di Pulsano

Vito Netti – Catering Dolci D’Autore Pasticceria, Castellaneta
Tiziana Parlangeli Piero MerazziOsteria Degli Spiriti, Lecce
Christian Contu – Ristorante il convito della Venaria, Venaria Reale
Domenico Cilenti – Ristorante Porta di Basso , Peschici
Cordella Fabio – Color Hotel style e design, Bardolino, Lago di Garda
Giuseppe Fabrizio Nacci – Risto Caffè Cavour, Ostuni
Vito Giannuzzi – White Restaurant Borgobianco resort, Polignano a mare
Pietro Penna, ristorante Casamatta Vinilia Wine Resort, Manduria
Felix Lo Basso – Memorie Restaurant di Felix Lo Basso, Trani
Turco Ippazio – Ristorante Lemì, Tricase
Cosimo Russo – CosimoRusso Ristorante, Leverano
Giuseppe Vivo Lello Lacerenza – Antica Cucina, Barletta
Gianvito Matarrese – Evo ristorante, Alberobello
Agostino Bartoli – Ristorante Gatto Rosso, Taranto
Romanazzi Giuseppe – Romanazzi’s Restaurant, Giovinazzo
Massimo Buono – Mas Buono Bistrot, Altamura
Pietro Carlone – Osteria Cantina Brandi , Minervino Murge
Gianfranco Pellicciari – Agorà2.0 Risto Pub, Gravina in Puglia
Peppe Zullo – ristorante Beppe Zullo,Orsara
Vito Losciale – Ristorante Villa Bautier, Cerignola
Rosario Didonna – Hostaria u’ Vulesce, Cerignola
Andrea Godi – 400 Gradi, Lecce

Renato Carati, Ristorante Felicità, Waterloo Belgio

Franco Tusino, Casello Giallo, Milano

Le Orecchiette di Franco Tusino, Casello Giallo, Milano

Al via: le Orecchiette con le cime di rape protagoniste del contest di Buona Puglia

Al via oggi: le Orecchiette protagoniste del contest di Buona Puglia

Buona Puglia: un appello degli chef Gegè Mangano e Francesco Nacci

Gli chef Gegè Mangano e Francesco Nacci lanciano un appello a tutti i cuochi, pugliesi e non

Condividi L'Articolo

L'Autore