Tiramisù day a Fico, vince la ricetta con i savoiardi sardi

di Donato Troiano

Ultima Modifica: 21/03/2019

Questa mattina, 21 marzo, si è svolta a Bologna una sfida all’ultimo biscotto per il miglior Tiramisù day (da Informacibo).

Meglio i savoiardi sardi o i biscottini di Novara? Ha vinto la tradizione, nella gara svoltasi a FICO Eataly World di Bologna che ha visto gareggiare le due ricette che utilizzano i Savoiardi Sardi del Biscottificio Moro di Fonni (Nuoro) e i Biscottini di Novara di Camporelli 1852.

Ha vinto infatti la ricetta che ha utilizzato i savoiardi sardi del biscottificio artigianale “SavoSardo” di Giovanni Moro, “il soffice biscotto prodotto in Sardegna dal 1965″.  La ricetta è stata ideata e preparata dagli allievi dell’Istituto Bartolomeo Scappi di Castel San Pietro Terme di Bologna.

La giuria al Tiramisù day a Bologna all’interno di Fico

#Tiramisuday 2019: i ragazzi di due istituti giudicati da una giuria popolare e tecnica

Il giudizio è stato affidato a una giuria popolare e ad una di esperti e giornalisti, di cui hanno fatto parte tra gli altri il fondatore di Eataly Oscar Farinetti, Gino Fabbri, presidente dell’Accademia Maestri Pasticceri Italiani, Luca Marchini, chef del ristorante stellato L’Erba del re di Modena e presidente dei JRE (Jeunes Restaurateurs Italia), Francesco Elmi della Pasticceria Regina di Quadri di Bologna, Maestro AMPI, Peppe Barone, chef della Trattoria delle Torri, Modica (Ra) e del Ristorante siciliano a FICO, Carlo Ottaviano, giornalista enogastronomico de Il Messaggero, Donato Troiano, direttore di Informacibo, e i food writer Clara e Gigi Padovani.

La ricetta vincitrice opera degli allievi dell’istituto Bartolomeo Scappi di Castel San Pietro Terme

Ad aggiudicarsi la vittoria con la ricetta classica a base di savoiardi sono stati gli allievi dell’istituto Bartolomeo Scappi di Castel San Pietro Terme (Bologna). Molto apprezzata anche la ricetta creativa, che ha usato come squisito cucchiaino i Biscottini di Novara, proposta dagli allievi dell’istituto alberghiero Einstein di Loreto (Ancona). 

Giovanni Moro, patron del Biscottificio di Fonni (Nuoro), intervistato da Clara e Gigi Padovani

Nato nel 2017, il #tiramisuday sta diventando la festa di tutti, mentre questo dolce al cucchiaio continua a suscitare sempre più interesse non solo nelle cucine di casa e nei ristoranti: si moltiplicano gli eventi popolari sui media e sui social, si tentano record da guinness, mentre il tiramisù è il “gusto europeo” dell’anno del #gelatoday, il 24 marzo.

I food writer piemontesi Clara e Gigi Padovani, che hanno dedicato un libro di successo al “fenomeno tiramisù”, ripercorrendone la storia e le curiosità, sono stati i curatori della giornata ed hanno scelto il 21 marzo per celebrare questo dessert: il primo giorno di primavera è l’ideale per “tirarsi su” dopo i freddi e il grigiore dell’inverno e darsi una carica di energia affondando il cucchiaio in questa golosa specialità.

I Savoiardi Sardi del Biscottificio Moro di Fonni (Nuoro) risultati vincitori

Fino a domenica il gelato al tiramisù, la speciale coppa al tiramisù, il cioccolatino, il Cocktail Tiramisù Day e il confetto al tiramisù

In onore della terza edizione del #tiramisuday, fino a domenica 24 marzo lo spazio dei dolci di FICO Eataly World ne darà interpretazioni sorprendenti: il gelato al tiramisù e la speciale coppa al tiramisù della Pasticceria siciliana e la gelateria Carpigiani, il cioccolatino e il confetto al tiramisù, rispettivamente di Venchi e di William Di Carlo; il Cocktail Tiramisù Day, su ricetta esclusiva del Cocktail bar di FICO, realizzato con liquori esclusivamente italiani.

Tiramisu Day 2019, vince la ricetta con i savoiardi

Fotogallery e video intervista a Oscar Farinetti (dal Resto del Carlino)

 

Condividi L'Articolo

L'Autore