Birra analcolica e dietetica: è firmata Heineken

E' nata per consumatore salutista: zero alcol e 21 calorie ogni 100 ml

di Donato Troiano

Ultima Modifica: 10/08/2019

Con una campagna di promozione, anche all’interno delle maggiori stazioni ferroviarie italiane, Heineken ha lanciato in questa estate 2019 l’ultima sua innovazione, una birra a zero alcol e 21 calorie ogni 100 ml, cioè solo 69 calorie per ogni bottiglia da 33 cl.

Nel campo dell’innovazione di birre analcoliche la casa olandese non è alla sua prima esperienza, già l’anno scorso aveva lanciato, dopo anni di ricerche, in 16 Paesi, compresa l’Italia, una birra analcolica dal gusto inconfondibile.

Ora, ancora un passo in avanti. Da qualche settimana, nell’iconica bottiglia vestita di una nuova identificativa etichetta blu, nasce anche Heineken 0.0.

Una produzione nata – si legge in una nota aziendale– per rispondere alle esigenze di un consumatore sempre più attento al benessere, che apprezza la moderazione senza rinunciare al gusto, Heineken 0.0 rappresenta un nuovo stile di consumo, “la scelta perfetta in estate per concedersi la bevanda bionda e dissetarsi senza alcol”.

La ricetta alla base è quella tradizionale e dunque utilizza, come da 140 anni a questa parte, ingredienti di qualità: acqua, luppolo, malto d’orzo e l’ “inimitabile” lievito A.

La dichiarazione di Willem van Waesberghe

Ciò che la rende differente è un processo produttivo messo a punto dopo anni di ricerca come spiega Willem van Waesberghe, Global Craft e Brew Master di Heineken: “Heineken 0.0 ha un processo brevettato in cui l’alcol viene rimosso in modo molto semplice e poco invasivo: viene fatto evaporare gentilmente senza stressare il prodotto, all’interno di un doppio ciclo di lavorazione unico nel suo genere”.

Condividi L'Articolo

L'Autore