Bolivar continua a raccontare la sua Puglia tra bagordi gastronomici e persone - InformaCibo

Bolivar continua a raccontare la sua Puglia tra bagordi gastronomici e persone

A distanza di 60 anni dal leggendario “Viaggio nella Valle del Po” di Mario Soldati su Informacibo le testimonianze, le foto, e gli incontri del pugliese Mario “Bolivar”

di Donato Troiano

Ultima Modifica: 16/07/2020

Day 4. Lecce – Porto San Cesareo – S.Pietro in Bevagna (46km in bici).

Come continua Caro Bolivar il tuo tour di #sempregirandotenevai?

Tra territori, persone, cibo e tradizioni le testimonianze sulla mia Puglia continuano. Con la tappa di ieri il mio viaggio entra nel vivo arrivando in quella che è storicamente la mia seconda casa, la mia terra adottiva, quella del primitivo, della sabbia finissima e del mare jonio.

A “Punta Prosciutto” (vicino a Porto San Cesareo) col Prosciutto di Parma nello zaino

La cartina con l’indicazione di “Punta Prosciutto”

Partenza monstre, 3 ore di sonno dopo i bagordi gastronomici, la sveglia messa presto così da schiarire la voce per l’intervista su Radio Capital delle 9.00. Ho dovuto cantare da solo tutto il repertorio di Cristina d’Avena per riuscire ad avere una voce quasi decente. Poi la chiamata fatidica. L’intervista ovviamente è diventata il solito festacchione in stile Bolivar nel quale si alternano inni alla vita, perle di folklore dialettale, citazioni auliche e tanto cazzeggio.

Cosa è successo dopo la diretta su Radio Capital?

Il finimondo. Un sacco di gente sconosciuta mi ha contattato per invitarmi a passare dalle loro parti lungo il tour.  Ormai si erano fatte le 12 ma…dopo la telefonata ad Informacibo, mi toccava partire!

Belli i paesi che da Lecce mi hanno portato fino al mare, seguendo una piacevolissima discesa lieve ma costante.

Mario Bolivar e Giovanni Pizzolante

L’incontro col direttore de le Dune Suite Hotel di Porto Cesareo Giovanni Pizzolante

Ho intervistato una persona splendida e un professionista meraviglioso: il direttore de le Dune Suite Hotel di Porto Cesareo Giovanni Pizzolante. Mi sono poi volutamente tuffato nella macchina mediterranea che affaccia su spiagge da uscir matti per quanto so’ belle. Immergere piedi e ginocchia dilaniati dai miei accidenti e bruciati dal sole è stato il picco di godimento massimo di tutto il mio viaggio. Ho visto un angelo o forse, per qualche secondo, un angelo ha visto me.

Tappe di oggi 16 luglio: San Pietro in Bevagna – Campomarino – Manduria

Mario “Bolivar” tra le mete Gourmet di Lecce

La ristorazione del Tacco risplende…..

Lo scrittore “Bolivar” marcia tra le mete Gourmet di Lecce, capoluogo salentino

Condividi L'Articolo

L'Autore