fbpx

Cantine Aperte in Piemonte: due weekend all’insegna dell’enoturismo

di Oriana Davini

Ultima Modifica: 24/05/2021

Doppio appuntamento all’insegna dell’enoturismo: torna Cantine Aperte in Piemonte, 28esima edizione dell’evento organizzato dal Movimento Turismo del Vino.

Sabato 29 e domenica 30 maggio e ancora il 19 e 20 giugno, le cantine piemontesi aprono porte e vigneti per far conoscere e degustare i propri vini, organizzare passeggiate, picnic e pranzi tra i filari di uve dalle quali nascono le grandi etichette piemontesi. Il tutto organizzato in piccoli gruppi e sempre in spazi all’aperto, all’insegna della massima sicurezza.

La mappa delle cantine

Rispetto per l’ambiente, riscoperta dei territori e delle tradizioni, empatia e coinvolgimento: questi gli ingredienti di Cantine Aperte.

Come organizzarsi? Consultando la mappa si può tracciare un itinerario scegliendo le cantine da visitare in base alle zone vitivinicole del Piemonte e alle attività organizzate.

cantine aperte piemonte mappa

Il programma è ampio e diversificato. Tra gli eventi da non perdere segnaliamo nell’Astigiano la Tenuta La Pergola di Cisterna d’Asti, che fa visitare i propri vigneti con a seguire pranzo con sei vini in degustazione mentre la Cantina Di Vinchio-Varro Serra distribuisce cesti da picnic da gustare sui tavoli del giardino della cantina, tra i vigneti oppure lungo il percorso dei Nidi di Vinchio.

Nell’Alessandrino, Mazzetti d’Altavilla apre le porte per visite alle Distelleria e alla Barricaia con degustazioni guidate, la Cantina di Ca’ San Sebastiano a Camino Monferrato organizza degustazioni e visite alle antiche cantine dell’azienda agricola a lume di candela, mentre Cascina Roccabianca propone esperienze naturalistiche in vigna per ammirare le orchidee spontanee.

Nel Cuneese, a La Morra (Cn) l’Azienda Agricola Gian Piero Marrone fornisce panini e bottiglie di vino per chi preferisce un picnic lungo il sentiero n.7 di La Morra, mentre il Podere ai Valloni di Boca (No) garantisce visite, degustazioni e pranzo anche per i bambini.

Condividi L'Articolo

L'Autore

giornalista

Giornalista specializzata in turismo e itinerari enogastronomici