Volete aiutare i ristoratori? 5 modi per farlo. E soprattutto, parlate con loro

di Alessandra Favaro

Ultima Modifica: 22/05/2020

L’appello lo aveva lanciato a inizio settimana Laura Torresin, del Miralago Pizza & Cucina, ristorante e pizzeria sul lago Maggiore che ha deciso di riaprire il primo giorno della ripartenza:

“Mi rivolgo ai clienti. È importante in questo momento che parliate con noi. Se qualcosa non va, fatecelo sapere invece di sbeffeggiarci sui social. Ce la stiamo mettendo tutta ma è tutto nuovo anche per noi”.

Guarda il video:

Feedback

Consigli, osservazioni, anche critiche, sono ben accetti: purchè siano rivolti ai diretti interessati, in modo che si possano migliorare.

Questo è un grande aiuto che chiunque potrà dare durante la riapertura dei locali, e che può valere per le altre categorie. Invece della “caccia all’errore” e alla berlina sui social, in questo momento esercenti e ristoratori hanno bisogno di feedback.

Pazienza

Allo stesso modo, è richiesta un po’ di pazienza. Il rispetto delle regole e del distanziamento sociale garantisce la sicurezza di tutti ( non siamo ancora fuori dalla pandemia, ricordatelo). Per cui, se dovete aspettare in coda, se il posto dove siete stati messi non è proprio il vostro preferito, se dovete aspettare un attimo in più, se vi chiedono di disinfettarvi le mani e mettervi la mascherina come richiesto, non lamentatevi. Ciascuno sta facendo la sua parte ed è impostante che ciascuno continui a farla per evitare una nuova diffusione dei contagi.

Ristobond

I ristobond sono un’idea lanciata da Fipe che in sostanza permette di acquistare in anticipo cene o pranzi in alcuni ristoranti italiani, con prezzi anche vantaggiosi, per poi impiegare il proprio “ristobond” in un secondo momento, quando il ristorante sarà operativo. Sono ancora attivi e sono anche una bella idea regalo.

Scoprili qui:

Fipe lancia #Buooono, il ristobond per ridare speranze ai ristoranti

Consigli utili

Avete provato un servizio di delivery o da asporto e non vi ha convinti? Avete ordinato un pacco di cibo e non è arrivato nelle migliori condizioni? Notate siti web o social e avreste idee o suggerimenti da dare? Potete scrivere ai ristoratori con le vostre considerazioni, saranno idee preziose che potranno essere prese in considerazione.

Acquistare cene online o regalarle

Diversi ristoranti, soprattutto quelli gourmet, permettono di regalare cene prenotando e pagando direttamente online: da Viva di Viviana Varese al Piccolo Lago di Marco Sacco, fino a Sadler e molti altri. Anche Tripadvisor consente sia di prenotare online un tavolo in diversi ristoranti che di ordinare per la consegna a domicilio. Un servizio interessante da provare!

Condividi L'Articolo

L'Autore

giornalista