Gian Marco Centinaio, è il nuovo ministro delle Politiche agricole

Il governo del premier Giuseppe Conte ha giurato al Quirinale dopo 88 giorni dal voto

di Redazione

Ultima Modifica: 01/06/2018

Il governo presieduto da Giuseppe Conte ha giurato al Quirinale, oggi 1 giugno 2018, dopo 88 giorni dal voto.

Dopo il giuramento del presidente del Consiglio, la cerimonia ha visto i 18 ministri presentarsi davanti al Capo dello Stato per pronunciare la formula di rito (“Giuro di essere fedele alla Repubblica, di osservarne lealmente la Costituzione e le leggi e di esercitare le mie funzioni nell’interesse esclusivo della Nazione”) al termine della quale il governo è entrato nella pienezza dei suoi poteri.

Al Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali sale il senatore della Lega Gian Marco Centinaio.

Gian Marco Centinaio, chi è il nuovo ministro dell’Agricoltura

E’ nato a Pavia nel 1971, laureato nel 1999 in Scienze Politiche con indirizzo economico-territoriale all’Università degli Studi di Pavia.

Leghista della prima ora, milita nel partito già dal 1994. Nel 1995 ricopre la carica di coordinatore cittadino del “Gruppo Giovani Lega Nord Pavia, e dal 1996 quello di coordinatore provinciale del “Gruppo Giovani Lega Nord/Movimento Giovani Padani”.

Nel 1993, intanto, era diventato consigliere comunale del Comune di Pavia, rimanendovi fino al 2009.

Alle elezioni politiche del 2013 viene eletto senatore per la Lega Nord divenendo membro del gruppo Lega Nord e Autonomie XVII Legislatura dal 15 marzo 2013. L’8 luglio 2014 e poi nominato capogruppo al Senato per la Lega, venendo riletto e riconfermato capogruppo nelle ultime elezioni del 4 marzo del 2018.

Risulta primo firmatario, tra l’altro, dei ddl sulla legittima difesa e sull’inasprimento delle pene per i furti nelle abitazioni, e altri ddl legati alla valorizzazione delle radici cristiane, per la disciplina degli edifici destinati al culto islamico, oltre a proposte in tema di valorizzazione dell’attività sportiva, del turismo e della prevenzione di alcune malattie.

Questa la composizione del governo presieduto da Giuseppe Conte

Vicepresidente del Consiglio e ministro del Lavoro e Sviluppo: Luigi Di Maio. Vicepresidente del Consiglio e ministro dell’Interno: Matteo Salvini. Sottosegretario alla presidenza del Consiglio: Giancarlo Giorgetti. Economia: Giovanni Tria (Lega). Esteri: Enzo Moavero Milanesi. Giustizia: Alfonso Bonafede(M5S). Affari europei: Paolo Savona. Rapporti con il Parlamento e democrazia diretta: Riccardo Fraccaro (M5S). Pubblica amministrazione: Giulia Bongiorno (Lega). Affari regionali: Erika Stefani (Lega). Sud: Barbara Lezzi (M5S). Disabili e famiglia: Lorenzo Fontana (Lega). Difesa: Elisabetta Trenta (M5S). Politiche agricole: Gian Marco Centinaio (Lega). Infrastrutture: Danilo Toninelli (M5S). Istruzione: Marco Bussetti (Lega). Beni culturali: Alberto Bonisoli (M5S). Salute: Giulia Grillo (M5S). Ambiente: Sergio Costa.

Condividi L'Articolo

L'Autore