fbpx

Giornata Mondiale della Bicicletta: bici-tour alla scoperta del Salame Citterio

Un percorso adatto a tutta la famiglia

di Alessandra Favaro

Ultima Modifica: 28/05/2021

Per celebrare la Giornata Mondiale della Bicicletta, che si celebra il 3 giugno, ecco un’interessante proposta di Gite in Lombardia per unire enogastronomia e due ruote, alla scoperta delle origini di un prodotto tipico lombardo, il Salame, e una delle aziende più storiche legate alla sua produzione: Citterio.

Marco Villa, presidente di Gite in Lombardia, consiglia la ciclabile Abbiategrasso-Sesto Calende fino a Citterio, mentre gli chef Citterio propongono alcune idee di bento box di salumi, frutta e verdura, facili da preparare e da trasportare per una gita in bicicletta: salame, fave e pecorino; insalata di riso e tacchino affettato; mirtilli speck pane di segale e broccoli.

“La pista ciclabile che si snoda lungo il Naviglio Grande, da Abbiategrasso al fiume Ticino, rappresenta una splendida idea per una gita fuori porta di mezza stagione. Si parte dalla stazione di Abbiategrasso raggiungendo rapidamente la sponda del Naviglio Grande e dirigendosi verso nord. La vegetazione rigogliosa rende il percorso piacevole, ben ombreggiato con salici piangenti che sfiorano la corrente dell’acqua, ortensie e tratti nel bosco. L’atmosfera è sorprendentemente bucolica e ci si dimentica presto la vicinanza della grande città. Particolarmente suggestivo è il tratto tra Cassinetta di Lugagnano e Robecco, dove si susseguono importanti ville di delizie e, proprio a Robecco sul Naviglio, si incontra il famoso Ponte degli Scalini nei pressi del Palazzo Archinto e di Villa Gaia.”

Marco Villa

Alla scoperta di Citterio

Qui, nella zona in cui si snoda la ciclabile, nasce l’originale Salame di Milano Citterio, seguendo l’antica ricetta tramandata da più di cinque generazioni. Lo stabilimento di Santo Stefano Ticino è uno dei siti produttivi più tecnologicamente avanzati della Salumeria Italiana, ed ancora oggi opera nel pieno rispetto della tradizione.

Grazie a oltre 4000 pannelli fotovoltaici, su una superficie di 20.000 mq, che producono circa 1 milione di kwh/anno, riducendo le emissioni di CO2 di 600 tonnellate.

L’utilizzo di caldaie a condensazione e ad alto rendimento permette un risparmio di 270.000 Nmc di metano annui. Uno studio approfondito sui processi produttivi e l’efficienza di ogni componente dello stabilimento ha permesso di risparmiare oltre 600.000 mc di acqua.

Inoltre con l’installazione recente di un impianto di cogenerazione, alimentato a metano, ogni anno si risparmia l’emissione nell’ambiente di circa 2.000 tonnellate di CO2, equivalenti pressappoco al consumo medio annuo di 1.000 auto.

Il Salame di Milano

Il Salame di Milano è la ricetta originale di Casa Citterio, che racchiude tutto il gusto e la bontà di un prodotto unico, tramandato da generazioni, una delle eccellenze dell’agroalimentare italiano più amata, anche all’estero.

Un prodotto 100% italiano, legato a mano e lentamente stagionato con fermentazione naturale, si ottiene così un prodotto dal colore rosso rubino, con grana di grasso ben definita, dalle dimensioni di un chicco di riso, profumo caratteristico, sapore pieno e delicato e consistenza compatta.

Citterio propone il Salame di Milano anche affettato in vaschetta, in diverse linee e in differenti formati, ideali per essere consumati in ogni momento della giornata, dalla merenda alla pausa pranzo fino ad arrivare all’aperitivo e alla cena.

Gli chef Citterio propongono alcune idee di bento box di salumi, frutta e verdura, facili da preparare e da trasportare per una gita in bicicletta.

Scopri i prodotti e tutte le ricette su www.citterio.com

Condividi L'Articolo

L'Autore

giornalista