fbpx

Nasce GIoVE, il gin made in Veneto con le uve del Prosecco

di Oriana Davini

Ultima Modifica: 03/03/2021

Gin e Prosecco: possibile? Sì se il luogo di produzione è il Veneto. Nasce qui GIoVE – Gin of Veneto, il primo al mondo derivato dall’uva Glera, la stessa utilizzata per la produzione di Prosecco.

Tre i giovani fondatori del nuovo gin artigianale, che fin dal nome rende omaggio al territorio di appartenenza: il Veneto e le sue colline patrimonio Unesco, la sua cultura e lunga tradizione di grandi prodotti enogastronomici.

Il primo gin da uva glera

Prodotto da Eugin Distilleria Indipendente con il metodo London Dry Gin, GIoVE – Gin of Veneto ha una gradazione del 42%.

Riguardo le botaniche, la scelta è stata quella di privilegiarne poche: la principale – e quella caratterizzante del prodotto finito – è l’uva Glera e foglie dello stesso vitigno, raccolta a mano nelle terre del Prosecco e particolarmente pregiata per sua bacca bianca, con grappoli grandi e lunghi caratterizzati da acini giallo-dorati. Si sentono poi bacche di ginepro, coriandolo, angelica.

Il risultato al gusto è un sapore intenso, che parte con le note erbacee delle foglie di vitigno, esplode in bocca con il sentore aromatico dell’uva e lascia un retrogusto eredità del mondo del vino.

Gin of Veneto

La produzione

GIoVe – Gin of Veneto viene distillato in un alambicco discontinuo in rame con metodo London Dry Gin da una distilleria indipendente italiana.

In particolare, i produttori hanno scelto di ricorrere a una tecnica mista in small batch: le foglie di vitigno Glera sono distillate in corrente di vapore in modo da preservarne gli aromi, mentre ginepro, coriandolo, angelica e uva Glera sono distillate usando la tecnica “Steeping”

 

Condividi L'Articolo

L'Autore

giornalista