Il sakè made in Italy nasce a Vercelli

Anteprima mondiale al Festival del giornalismo alimentare di Torino

di Donato Troiano

Ultima Modifica: 23/02/2019

Un sakè tutto italiano, Nero, è stato presentato in anteprima mondiale alla quarta edizione del Festival del giornalismo alimentare che ha chiuso i battenti sabato 23 febbraio. Si chiama “Nero” perchè è fatto con il riso integrale “Penelope”. Ci troviamo di fronte ad un ulteriore passo avanti per il “vino dal riso”.

E’ stato utilizzato il riso nero vercellese: il sakè dell’azienda “Gli aironi” è uno dei primi liquori d’Italia ottenuto con un procedimento simile a quello giapponese.

La presenza del “sakè made in Italy” al Festival torinese è la dimostrazione del momento d’oro che sta vivendo il mercato del sakè in Italia.

Secondo il quotidiano, La Stampa di Torino, che riporta i dati di un report sull’export del governo nipponico, da pochi mesi l’Italia ha superato la Gran Bretagna, diventando il primo Paese europeo per consumo. Nel 2018 se ne sono bevuti oltre 388mila litri.

Condividi L'Articolo

L'Autore