Da Franco a Prato tra calcio e cucina toscana

17/01/2017

Franco Gori, titolare de "La grotta di Bacco" a PratoFranco Gori, titolare de "La grotta di Bacco" a Prato
Franco Gori, titolare de "La grotta di Bacco" a Prato

di Giuliano Belloni

Da Franco Gori, titolare de "La grotta di Bacco" a Prato si respira un' energia distesa. Al centro storico, accanto al Duomo nel suo locale la cortesia non sfocia nell'ostentazione e l'eleganza è sussurrata in ogni dettaglio. Mirando a rassicurare anzichè stupire.

Franco Gori era compagno di Gigi Riva quando il Cagliari dava filo da torcere alle grandi Juventus, Milan, Inter. Ora più che proporre assist o cross invita i clienti ad assaggiare cucina toscana.

Entrando nel suo locale capita di incontrarlo che dà l' ultimo commiato agli ospiti prima di ributtarsi ai nuovi venuti.

I suo baffi rassicuranti e arruffati predispongono ad una serata domestica e tranquilla. Come se fossi tornato a casa dopo una giornata di lavoro e ti prepari a cenare.

"Vedi- mi dice con accento toscano marcato- la mia è una cucina tipica toscana. Dove puoi trovare tutto. Quando parlo di cucina mi viene in mente il piacere. E il piacere si raggiunge con l'equilibrio degli ingredienti".

I suoi piatti non sono zuppe di giochi e fantasie ma percorsi di memoria dove i colori hanno un ruolo importante.

"I colori - continua- con gli ingredienti devono dire la stessa cosa nel piatto. Devono farsi compagnia e alla fine sposarsi".

Nella sua cucina si può mangiare dai crostini con fagioli e lardo, dal crostone mediterraneo con olive, capperi e pomodorini. Fanno una bella figura anche i fegatini con gli affettati, di pura razza toscana. Per non parlare poi della ribollita,autentica leccornia.

"Ogni mattina vado al mercato facendo le mie scelte. Nei miei piatti trovi solo sapori autentici perchè c'è tanta passione che mi accompagna. Ora c'è un andazzo modaiolo e tutti vogliono inventare. Ma poi regalano solo ovvietà e piatti scopiazzati".

I piatti che escono dalla cucina sono abbondanti e sostanziosi. Come vuole la tradizione. Mentre Franco continua a girare per i tavoli, raccogliendo le ultime notizie, equilibrando con gli sguardi gli eccessi e dissentendo furbescamente solo muovendo il capo.

Personaggio singolare, discreto, attraverso il cibo vuole esaltare il gusto della vita. Facendola uscire dal rigore degli ingredienti e dai piatti.
 

La grotta di Bacco  http://www.lagrottadibacco.net/
Indirizzo: Piazza S. Domenico, 16, 59100 Prato PO
Telefono: 0574 440094

 

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner