Nasce a Parma la Guida del Piatto desiderato e trovato

19/11/2016

Nasce a Parma la Guida del Piatto desiderato e trovato

Una guida gastronomica fondata e articolata sul vero oggetto della nostra esperienza culinaria, ovvero i piatti: è questa l’ossatura della Guida Nanni 2017 per Parma e Provincia “Piatto desiderato. Piatto trovato”, che verrà presentata martedì 22 novembre, alle ore 18, a Palazzo del Governatore in piazza Garibaldi a Parma.

Si è svolta un'anteprima della presentazione a cui hanno partecipato: l’autore Ermanno Ghiozzi; Gabriele Righi, dirigente del Servizio Promozione Territorio e Progetto Unesco del Comune di Parma; i rappresentanti dei ristoratori del territorio: Antonio Di Vita patron del ristorante “Parma Rotta” e Cristina Parizzi del ristorante Parizzi ed i rappresentanti di Confesercenti, Stefano Cantoni, e di Ascom, Manuel Fava.

Gabriele Righi, dirigente responsabile del progetto Unesco per il Comune di Parma, ha ricordato come la guida si fregi del simbolo Parma Unesco City of Gastronomy, in quanto “sono proprio i ristoratori la vetrina di quanto raccontato nel dossier presentato all’Unesco per l’assegnazione a Parma del riconoscimento di Città Creativa per la Gastronomia Unesco”.

Apprezzamento è venuto da parte dei rappresentanti dei ristoratori. Cristina Parizzi ha parlato della guida come di un’idea carina che permette di riscoprire alcuni piatti della tradizione parmigiana”. Antonio Di Vita ha fatto presente come la difesa delle tradizioni sia importante. Ed ha parlato degli scenari futuri legati alla gastronomia “che sarà sempre più connessa alla biodiversità ed alla capacità di lavorare e trasformare i prodotti della biodiversità”.

L’autore, Ermanno Ghiozzi, ha parlato di un viaggio nella cucina della trazione con più di 220 piatti presenti nella guida ed anche dei vini da abbinare. “Si tratta di una guida – ha detto – che nasce dalla passione per il cibo, per i vini e la nostra tradizione culinaria. Una passione nata in famiglia che si fonda sulla filosofia di promuovere il nostro territorio attraverso la gastronomia ed i piatti tipici”. Ha ricordato come i proventi della vendita della guida, che è ad offerta, verranno devoluti in beneficenza alla associazione Arim – (Associazione ricerche malattie intestinali), presso l’Ospedale di Vaio di Fidenza, per migliorare la ricerca scientifica in questo settore.

I rappresentanti di Confesercenti, Stefano Cantoni, e di Ascom, Manuel Fava, hanno espresso apprezzamento per la guida che rappresenta un vero e proprio itinerario del gusto.

Nasce a Parma la Guida del Piatto desiderato e trovato

L’autore è Ermanno Ghiozzi che si definisce “non un enogastronomo, ma forse, un buongustaio che sta vagabondando da anni tra osterie, trattorie o ristoranti” e che ha voluto comporre una guida che rispondesse al bisogno dell’avventore non tanto di un elenco di menù con prezzi, ma di una valutazione sui piatti che qualcuno (l’autore con un gruppo di assaggiatori) si fosse preso la responsabilità di giudicare.

Nell’anno in cui Parma si è guadagnata il prestigioso riconoscimento Unesco di “Città creativa della gastronomia” una guida dedicata al cibo e alle eccellenze gastronomiche del nostro territorio risulta ancora più appropriata e utile, sposando la filosofia di mettere al centro i piatti, indicando poi in quale luogo (ristorante, trattoria o osteria che sia) li si può gustare nella loro migliore esecuzione.

“Partire dal piatto – sottolinea nella sua prefazione Davide Cassi, Direttore Future Cooking Lab-Università degli studi di Parma – ed assumerlo come il vero protagonista dell’analisi, significa ripartire da zero, anche concettualmente. Significa, innanzitutto, operare una scelta a priori. Non di locali o di cuochi, ma di cibi”.

L’autore nella Guida ha quindi segnalato circa 215 piatti, due diversi tra loro per ogni ristorante, di cui uno ritenuto il migliore di tutta la Provincia, per un totale di 63 ristoranti, trattorie e osterie nel Comune di Parma e altri 72 del territorio provinciale.

Inoltre, per ogni piatto selezionato nelle pagine del volume viene consigliato un vino, il cui abbinamento è stato curato dal celebre enogastronomo e condirettore della rivista “Spirito diVino” Andrea Grignaffini.

Un utile strumento per tutti gli appassionati di cucina del nostro territorio che si propone anche un obiettivo benefico: il ricavato della vendita del libro sarà infatti devoluto ad Arim (Associazione ricerche malattie intestinali), presso l’Ospedale di Vaio di Fidenza, per migliorare la ricerca scientifica in questo settore.

La presentazione ufficiale della Guida Nanni 2017 per Parma e Provincia ““Piatto desiderato. Piatto trovato.” sarà martedì 22 novembre, alle 18, a Palazzo del Governatore, alla presenza, insieme all’autore Ermanno Ghiozzi, dell’assessore alle Attività produttive, Commercio e Turismo Cristiano Casa, di Gene Gnocchi, comico e scrittore (e figlio della zia dell’autore, “responsabile” della sua passione per la cucina fin dall’infanzia), Andrea Grignaffini, enogastronomo e condirettore della rivista “Spirito diVino” e Sandro Piovani della Gazzetta di Parma.

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner