Apre a Milano Doppio Malto, il birrificio col proprio canale distributivo

di Alice Bignardi

Ultima Modifica: 15/10/2020

14 ottobre 2020, apre a Milano Doppio Malto, birrificio e ristorante nato a Erba, in provincia di Como, appena quattro fa e oggi al ventesimo locale. Quello di Milano si trova su viale Liguria all’angolo con il Naviglio Pavese e comprende un cortile, un piccolo birrificio che produrrà presto una birra dedicata al ristorante, una sala con cucina a vista, un bar e un biliardo e un seminterrato ancora più spazioso dove si può bere, mangiare, giocare a ping pong, ballare (per tempi migliori) e partecipare a degustazioni e presentazioni.

Il modello di business di Doppio Malto

Doppio Malto è una semplice fabbrica di birra che ha scelto però un canale di distribuzione alternativo. Doppio Malto, infatti, produce birre che vende soltanto nei propri ristoranti e questo gli ha permesso di avviare una modalità di business che ha instaurato un particolare circolo virtuoso: il birrificio rifornisce i ristoranti e conferisce loro il carattere che li distingue (brew restaurant), mentre i ristoranti si occupano della vera e propria distribuzione. Così, l’interdipendenza tra due entità – cosa che normalmente genera rischi, perché impedisce di diversificare – è, invece, motivo di successo nel caso di Doppio Malto.

Il format Doppio Malto, l’offerta ai clienti

Il format di Doppio Malto è semplice, ma efficace. L’offerta comprende circa una ventina di birre, comprese quelle stagionali (ad esempio la natalizia), tutte pensate col preciso scopo di accompagnare i piatti del ristorante. Il loro gusto, quindi, è fatto per creare equilibrio tra la bevanda e il cibo. L’obiettivo è proporre delle birre godibili in abbinamento a piatti di ogni tipo.

L’ambiente dei ristoranti è sempre diverso a seconda del locale, ma dappertutto informale e pensato per essere un luogo semplice e rilassante per chi, dopo una giornata pesante, vuole bere una buona (e vera) birra artigianale e giovarsi di un grande spazio che offre stimoli di ogni genere.

Prossimi sviluppi, affaccio alla GDO

Il birrificio di Doppio Malto produce solo birre artigianali. Fino a oggi si è appoggiato sempre e solo al suo birrificio di Erba, per una produzione, per l’appunto, artigianale e piuttosto limitata. Il successo dell’offerta, però, è stato tale da permettergli di avviare l’apertura di un nuovo stabilimento in Sardegna, luogo d’origine dell’Amministratore Delegato Giovanni Porcu, che produrrà quattro volte tanto quello che produce lo stabilimento di Erba. Le misure dello stabilimento avvieranno economie di scala che permetteranno di aumentare la qualità e abbassare i prezzi. Molto probabilmente, questo creerà la possibilità di affacciarsi nel mondo della GDO.

Leggi anche: AssoBirra lancia un osservatorio di informazione sulla birra

Condividi L'Articolo

L'Autore

Scopro l'Italia un ingrediente alla volta. Seguo gli chef in cucina e mi faccio raccontare tutti i loro segreti!