Salone del Camper 2020: Sabato 19 e domenica 20 settembre gli ultimi giorni

L’"estate del camper» per conoscere le eccellenze della tradizione enogastronomica italiana: il Consorzio del Parmigiano Reggiano (Padiglione 3, stand A032) e l’ Apt Servizi Emilia Romagna e Visit Romagna (padiglione 3, stand B037)

di Donato Troiano

Ultima Modifica: 19/09/2020

Il Salone del Camper alle Fiere di Parma, che si è aperto sabato 12 settembre, va verso la sua chiusura in questo fine settimana, rimane l’apertura di oggi e si chiude domani, domenica 20 settembre.

L’undicesima edizione della manifestazione, numero 1 in Italia, ha visto la presenza dei più prestigiosi brand nazionali e internazionali che hanno presentato  proprio a Parma la gamma di proposte per il 2020 e le loro ultime novità. Tra questi, solo per citarne alcuni, Elnagh, McLouis, Mobilvetta, CI, Roller Team, Font Vendôme, Arca, Benimar, Knaus, Challenger, Chausson, Euramobil, Rimor, XGo, Autostar, Adria, Rapido, Fleurette, Westfalia, Giottiline, Carthago e Malibù.

Oltre a queste note marche di aziende camperistiche non sono mancate  in fiera, le proposte per i viaggi enogastronomici.  Tra le tante proposte, ne parleremo nei prossimi giorni, citiamo solo quelle di due realtà importanti, il Consorzio del Parmigiano Reggiano e l’Apt dell’Emilia Romagna.

Il Consorzio del Parmigiano Reggiano e l’Apt servizi dell’Emilia Romagna

Il Consorzio del Parmigiano Reggiano è ubicato al Padiglione 3, stand A032.

Tutti i giorni gli operatori del Consorzio sono stati impegnati  per far conoscere e proporre ai visitatori  le visite turistiche nei caseifici, spiegare le caratteristiche organolettiche del prodotto e far conoscere il Parmigiano Reggiano anche attraverso  giochi e quiz.

La vendita di Parmigiano Reggiano in fiera

Si ricorda che nello stand, oltre a degustare,  è possibile anche acquistare il Parmigiano Reggiano e fare scorte per i viaggi in Camper.

Nello stand curato da Apt Servizi Emilia Romagna e Visit Romagna (padiglione 3, stand B037), i 14 operatori regionali hanno presentato le loro proposte di viaggio tra natura, arte, cultura, enogastronomia e divertimento “en plein air”.

Ricco il programma di animazioni allo stand con degustazioni di prodotti tipici ed intrattenimento per bambini, da ricordare inoltre che In Emilia Romagna sono operativi 130 campeggi e villaggi turisici, per circa 122.000 posti letto.

Non sono mancati gli eventi del Circuito dei Castelli del Ducato di Parma e Piacenza.

La Vacanza all’Aria Aperta, tra mare e montagna, ideale per conoscere le eccellenze della tradizione enogastronomica italiana

Il Camper nel periodo della Pandemia

Questi mesi estivi, pur in un periodo dove domina ancora il Covid, ha visto tantissimi   camper percorrere in lungo e in largo le strade del Belpaese e lo hanno fatto con la consapevolezza che il veicolo ricreazionale, come ricorda l’APC – Associazione Produttori Caravan e Camper, è il mezzo ideale per mantenere il distanziamento sociale attualmente necessario, è un ambiente protetto e capace di proteggere, in grado di allontanare la paura del contagio. Dai veicoli più recenti fino alle tende e alle attrezzature per il campeggio; tutte le destinazioni ideali per il turismo in libertà, le eccellenze della tradizione enogastronomica italiana, e tanto altro ancora.

I numeri dell’Estate del camper

Il 2020 è stata l’”estate del camper»: secondo il bilancio dell’Associazione produttori caravan e camper sono stati oltre un milione i camperisti che hanno affollato l’Italia durante i mesi più caldi. Tendenza spinta dal fatto che il camper è stato visto come tra i mezzi più sicuri di ripartenza.
Dopo il lockdown il comparto ha realizzato cifre significative: se maggio 2020 aveva eguagliato le immatricolazioni del 2019, l’Apc attesta che giugno 2020 ha messo a segno un +50%, mentre luglio addirittura il +104% rispetto allo stesso mese dello scorso anno. In pratica in un solo mese sono state recuperate le perdite registrate durante il periodo di chiusura generale.

A Parma 200 espositori provenienti da tutto il mondo

Il salone nazionale ha visto la presenza di circa  200 espositori provenienti da tutto il mondo. Fari sul Gruppo Trigano, in particolare la casa Elnagh, che al salone ha festeggiato i suoi 70 anni di attività con una serie celebrativa dedicata alle gamme di motorhome Magnum e semintegrali con basculante T-Loft: i quattro modelli inediti saranno caratterizzati dall’appellativo «70 Anniversary Edition”; poi Fca col classico Ducato che evolve tecnicamente col MY2020 e ancora Made in Italy con la casa toscana Giottiline che ha presentato la sua nuova gamma di Van e il nuovo compatto 330 della fortunata gamma «Siena». Il Salone del Camper è anche turismo e tra le sezioni molta partecipazione di giovani nei ‘Percorsi e Mete’ per associare itinerari al camper.

Tutti i numeri e le novità sul sito

Condividi L'Articolo

L'Autore