“Tenzone del Panettone”, a Parma oggi il vincitore del concorso

Tutti i nomi dei finalisti. Per il nono anno consecutivo la giuria sceglierà il migliore panettone artigianale d’Italia in tre categorie: tradizionale, innovativo, al caffè

di Donato Troiano

Ultima Modifica: 15/11/2020

Un grande applauso ha accolto l’ideatore della nona edizione del concorso “Tenzone del Panettone”, aperto ieri e che si conclude oggi, domenica, a Parma.

L’applauso della giuria di esperti era diretto a Massimo Gelati, promotore della manifestazione, che pur in un periodo anomalo come quello che stiamo vivendo per il  Covid – 19, era riuscito  nell’impresa non facile di coinvolgere cinquanta maestri pasticceri di tutta Italia con oltre 90 panettoni in gara. Un atto d’amore per valorizzare e promuovere il comparto della pasticceria e un impegno sraordinario per superare i limiti dell’emergenza sanitaria.

Massimo Gelati e un giurato in divisa da pasticcere

L’unica amarezza è stata la mancata presenza fisica degli operatori del settore, le tante degustazioni del pubblico e gli accostamenti vino-panettone, con vere e proprie lezioni  di “assaggi” da parte degli appassionati per esplorare i migliori abbinamenti, come avveniva negli anni scorsi. Ma anche se l’evento era chiuso al pubblico per l’occasione si è svolta la diretta streaming sui canali social Facebook e You Tube.

La prima giornata di gara per scegliere il miglior panettone artigianale d’Italia

Così è cominciata la sfida di gusto in una location esclusiva, in uno dei salone della bellissima sede di Novatel nel cuore di Parma.

Una giuria di esperti, coordinata da Matteo Berti, direttore didattico di Alma, la Scuola internazionale di cucina italiana, e composta da Lorenzo Porzano, presidente Evam acqua Fonteviva, Luca Montagna, titolare Artcaffè,  e poi Nicoletta Caragica, Walter Masut, Cristiano Quagliotti, Carmine Migliaro, la giornalista della Gazzetta di Parma, Chiara De Carli  e non poteva mancare Informacibo, ha cominciato a valutare gli  oltre 90 panettoni in gara, divisi in tre categorie: tradizionale, innovativo e al caffè.

Matteo Berti, direttore didattico di Alma, spiega ai giurati e al pubblico collegate da casa le caratteristiche del concorso

E’ stato proprio Matteo Berti ad illustrare alla giuria il più amato dolce di Natale: i panettoni debbono essere assolutamente conformi alle rispettive categorie (tradizionale, innovativo e al caffè), all’interno i canditi consentiti (e indispensabili) sono uvette e cedro, bandita qualsiasi forma di glassa e non confondere mai il panettone con la focaccia dolce.

Ecco i finalisti nella gara dolce di domenica 15 novembre: il vincitore oggi alle ore 15

Dopo la prima giornata del concorso, sabato 14 novembre,  sono stati ammessi alla finalissima:

Panettone categoria Tradizionale:  Di MARIA ANTONELLO, VANNUCCI GABRIELE, PETITO ALESSANDRO, CANTOLACQUA RIPANI ROBERTO, TOSCANI PINA, ZANDONA’ RICCARDO, CARUSO ANTONIO, LEONI VERONICA, RIGACCI ROBERTO, GHIRARDINI MASSIMILIANO, LABBATE GERMANO, ALBIERI GIOVANNI, NARDINI SAMANTHA e ZINO ANDREA.

Panettone categoria Innovativa: CIACCI GABRIELE, POMPILIO GIARDINO, PASCARELLA ARMANDO, FRISON DANIELE, PARONUZZI GIULIA, CACCIOPOLI GIANLUIGI, FERRANTE MASSIMO, MARIGLIANO ALESSANDRO, PICCIONE PAOLO, OLIVIERO GABRIELLA, LABBATE GERMANO, CANTOLACQUA RIPANI ROBERTO, CIULLO IVAN e CAVEZZA GUGLIELMO.

Panettone categoria al Caffè: CASTAGNOLI STEFANO, DI MARIA ANTONELLO, SCATTOLINI VANNA, PARONUZZI GIULIA, GHIDONI FAUSTO, PASCARELLA ARMANDO, BESSONE SILVIO, PRIMIANI RICCARDO, FALLENA LUCIA, PICCIONE PAOLO, PASTORE MARIA, CACCIOPOLI GIANLUIGI, CAGGIATI ELIANA e SENSINI GIANCARLO.

Oggi alle ore 15 si conosceranno i nomi dei vincitori delle singole categorie e gli speciali riconoscimenti

Alcuni protagonisti della grande sfida tra i migliori lievitati

Elevata la presenza femminile con le 9 migliori pastry queen nazionali, numerosi giovani e sempre più folta la delegazione parmigiana: Ivan Ciullo (Dolceamaro), Massimiliano Ghirardini (Impasto Zero), Elena Caggiati (Alvè), Giancarlo Sensini (Panificio Zaccarini), Riccardo Primiani (Da Teo, Sorbolo).

Grandi maestri stellati da tutto il territorio del calibro di Roberto Cantolacqua Ripani, Gabriele Vannucci, Massimo Ferrante, Andrea Zino, Antonello di Maria, Germano Labbate, Pina Toscani, Gabriele Ciacci.

La nascita della manifestazione

La Tenzone del Panettone nasce nel 2011 in modo convivale tra pochi amici a casa, negli anni è diventata la manifestazione più apprezzata e partecipata d’Italia. La sua organizzazione avviene ad opera dell’Ing. Massimo Gelati, presidente del Gruppo Gelati (leader italiano nella consulenza di direzione nel settore food, near food e non food), del Dott. Vittorio Brandonisio, con Silvana Erasmi art director. La presentazione è di Rosita Dorigo.

A Parma “Tenzone del Panettone 2020” in diretta facebook

L’evento promosso dal Gruppo Gelati, si svolgerà sabato 14 e domenica 15 novembre. Anche Informacibo in giuria

Oggi a Parma “Tenzone del Panettone 2020” in diretta facebook

Condividi L'Articolo

L'Autore