Nasce TiramiSud: il “pacco da Giù” made in Puglia diventa e-commerce con lo chef Gegè Mangano

Filiera corta, prodotti artigianali, altissima qualità: lo chef del ristorante Li Jalantuumene a Monte Sant'Angelo in pieno lockdown inaugura una nuova iniziativa per valorizzare le eccellenze pugliesi

di Alessandra Favaro

Ultima Modifica: 08/05/2020

Prodotti tipici pugliesi online? Arriva Tiramisù di Gegè Mangano: un sito internet a filiera cortissima per acquistarli via web .  Lo conosciamo bene, lui, Luigi Mangano, ma per tutti Gegè, una fucina di idee. E anche questa volta, in piena crisi da emergenza sanitaria, Gegè, anima cuore e cucina del ristorante Li Jalantuumene a Monte Sant’Angelo, in provincia di Foggia, nel Gargano,  ha fermato attività del ristorante ma non idee e iniziative.

E così è nato TiramiSud, un e-commerce a filiera corta di vendita online di prodotti tipici pugliesi dove Gegè esporta la “sua” Puglia, quella di produttori artigianali, sapori di nicchia e materie prime di qualità, in tutta Italia: ci sono le orecchiette, l’ “olio buono”, le famose ostie ripiene e il poperato due dolci tipici pugliesi. Si possono acquistare singolarmente o in veri e propri pacchetti, con una selezione di prodotti o allestire personalmente il proprio “pacco da Giù” con i prodotti che si preferiscono

Sapori antichi, metodi moderni

Orecchiette pugliesi artigianali
Orecchiette pugliesi artigianali, rigorosamente con farina italiana del Tavogliere delle Puglie

Un sito basic ma facile per la navigazione e soprattutto comodo per i pagamenti. TiramiSud permette di fare acquisti in pochissimi passaggi e pagare con numerose forme di pagamento elettronico: non solo Paypal e Carta di Credito, ma anche Google Pay e ShopPay. Le notifiche per tenere traccia della spedizione arrivano tramite la app di Facebook, Messenger.

Le materie prime e i prodotti, quelli sono invece “alla vecchia maniera”: autentici, genuini, da produttori artigianali spesso esperti nella loro arte o lavorazione da generazioni. Come nel caso del Caciocavallo Podolico

“Ho scoperto questo giovane casaro, che proviene da famiglia che per generazioni ha fatto questa attività in modo eccellente. Conosciamo suo nonno e suo padre. E lui continua a farlo. Dopo gli studi all’università, questo giovane ha ripreso in mano l’attività di famiglia con ottimi risultati e senza abbandonare la sua terra. Credo che oltre al prodotto eccellente questo sia un messaggio positivo per tutti” spiega chef Mangano.

Prodotti tipici pugliesi online: dietro le quinte di Tiramisud

Lo chef Gegé Mandano (credits: Compagnia degli Chef)
Lo chef Gegé Mangano ideatore di Tiramisud (credits: Compagnia degli Chef)

E’ lui, Gegè, a scegliere la selezione di prodotti in vendita nell’e-commerce. Come è nata questa idea?

Eravamo in piena epidemia, durante il lockdown. Il Coronavirus ci ha dato una bella mazzata. Ho pensato: basta pensare negativo o alle cose brutte. La tavola, il cibo, portano sorrisi e convivialità. Ho pensato a un nome che “tirasse su”, con il calore e i colori dei prodotti pugliesi, e così è nato Tiramisud.  Io sono orgoglioso di tutta l’Italia dei prodotti italiani, e per quanto mi riguarda ho voluto portare un po’ Sud a tutti, riunendoci così virtualmente, e aiutandoci un po’ qui sul territorio tra produttori e ristoratori, come nel mio caso. La mia cittadina, Monte Sant’Angelo, è un tesoro di arte e natura, con due Siti Unesco : il Santuario di San Michele Arcangelo e le  faggete vetuste della Foresta Umbra.  Abbiamo tanto da far conoscere, tipicità locali che meritano una vetrina. Abbiamo aperto una ventina di giorni fa il sito, e devo dire che il sito sta riscuotendo interesse.

Cosa ne pensi delle riaperture per i ristoratori? RiapriraiLi Jalantuumene il 1 giugno?

Francamente se la situazione resta così penso proprio di no. Noi ristoratori siamo davvero in difficoltà. Non arrivano messaggi chiari, siamo divisi in tantissime categorie invece di fare fronte unito.

Inoltre, il mio  è un locale molto piccolo, con solo 20 coperti e un dehor. Con le distanze di sicurezza dovrei ridurre a 6. Ma poi, senza i turisti che arrivano, per cosa terrei aperto? Lavoriamo molto con i turisti e finchè non sarà possibile viaggiare in sicurezza e non arriveranno disposizioni chiare, la vedo complicata.

Voglio aspettare di capire meglio, in una situazione così confusionale, anche in tema di personale e in caso di malattie del personale. Così in questa situazione senza messaggi chiari e sicuri non apro il ristorante. Voglio aprire con tutte le garanzie per tutti.

Grazie al tuo ristorante hai conosciuto moltissimi piccoli produttori locali. Grazie a queste “scoperte” è nato Tiramisud?

Si. Lo chef è anche un po’ esploratore. Nella mia attività, cerco sempre la qualità, e mi appoggio a piccoli produttori eccellenti. Sono di alcuni di loro i prodotti in vendita sul portale: le ostie piene artigianali, il forno che mi fa il tarallo perfetto, il pastificio che usa il rigorosamente farina del Tavoliere delle Puglie per le orecchiette. Ah e c’è anche il mio olio!

Il tuo olio?

Si, l’ho chiamato proprio così: “Il mio olio”. È olio pugliese extravergine d’oliva, anche se in realtà è di mia suocera e di mia moglie, che da sempre ne producono e portano avanti questa attività. E visto che insomma, siamo in famiglia, l’ho chiamato così. Nemmeno a dirlo che per me è ottimo.

Scopri TIRAMISUD VAI AL SITO

 

Scopri in anteprima uno dei “pacchi da Giù” di Tiramisud! Iscriviti alla newsletter e ti spiegheremo come fare.

Iscriviti alla newsletter!

Condividi L'Articolo

L'Autore

giornalista