TTG 2020, IEG: è partita bene la fiera del turismo a Rimini fiera

Il Presidente di Italian Exhibition Group Lorenzo Cagnoni: «TTG, vera piattaforma d'affari per il turismo nel nostro Paese». I principali eventi di oggi giovedì

di Donato Troiano

Ultima Modifica: 15/10/2020

E’ partita bene e nella massima sicurezza la 57ª edizione del TTG Travel Experience inaugurata  nel quartiere fieristico di Rimini.

Tutti i relatori, durante i saluti davanti ad una folta platea di operatori, hanno sottolineato il grande coraggio e il forte valore umano della scelta del Presidente di IEG Lorenzo Cagnoni e di tutto lo staff, di svolgere il Salone del turismo “in presenza” pur in una situazione sanitaria non ancora stabilizzata.  Una scelta di orgoglio e un dovuto riconoscimento a tutti gli  operatori del settore e ai  tour operator che non si sono arresi e che credono fortemente alla ripartenza della “vera piattaforma d’affari per il turismo nel nostro Paese”, come ha detto Cagnoni aggiungendo: “la decisione di organizzare l’evento in presenza aveva lo scopo di fornire un osservatorio privilegiato a tutto il mondo del turismo, utile a prepararsi a un cambio di paradigma”.

E  Simona Ventura, che ha presentato Ttg e  introdotto il talk show ha aggiunto: “questa è la prima fiera dedicata al turismo a livello internazionale a tornare in scena dall’inizio della pandemia ed è una vittoria del turismo”.

Gli interventi della prima giornata

Dopo i saluti istituzionali, del Sindaco di Rimini Andrea Gnassi e dell’Assessore al Turismo dell’Emilia-Romagna Andrea Corsini, si è svolto un interessante confronto nel quale il Sottosegretario al MIBACT Lorenza Bonaccorsi, il Presidente di ENIT Giorgio Palmucci, il Presidente del CONI Giovanni Malagò e di Federalberghi Bernabò Bocca hanno sottolineato il forte segnale che arriva dal sistema turistico che ha bisogno di politiche economiche efficaci.

Simona Ventura ha introdotto il talk show di apertura

E non a caso Lorenzo Cagnoni  ha precisato che «Il sistema fieristico vive quando agisce a sostegno delle imprese, collegato al mercato. E in questi giorni possiamo cosa significhi partire verso nuove mete».

«Siamo a un bivio della storia – ha dichiarato il sindaco di Rimini Andrea Gnassi – che ci impone di cambiare il nostro modello di sviluppo. Il turismo è stato colpito al cuore: non esporta merci ma persone, alle quali è stato proibito di incontrarsi. Ora serve una politica industriale in un settore, come il turismo, che da sempre viene presentato come strategico. Rimini è già una case history per come ha ridisegnato i percorsi per le biciclette, l’esperienza del suo paesaggio frontemare. Mi auguro di stare qui come in un incubatore dove si accelerano le innovazioni di prodotto».

«Dal TTG – ha aggiunto Andrea Corsini, Assessore al Turismo della Regione Emilia-Romagna – può partire un messaggio di speranza e di fiducia per il settore del turismo, ma anche e soprattutto una nuova progettualità grazie alla quale intercettare la nuova domanda dei turisti immettendo nel sistema una buona dose di innovazione.  In questi mesi abbiamo tutti capito il valore dello stare in Europa, ma ora a quell’Europa stessa chiediamo un impegno per sostenere questa grande industria».

«Nel mondo dello sport – ha osservato il Presidente del CONI Giovanni Malagò – la pandemia ha prodotto grandi cambiamenti. Pensiamo allo spostamento delle Olimpiadi e ai tanti avvenimenti saltati o rimandati. Ma in questo scenario si aprono anche grandi opportunità: le nuove generazioni sono attratte da sport nuovi come il surf, l’arrampicata, lo skate. Discipline che non a caso sono state inserite tra gli sport olimpici. Intercettare questi nuovi sportivi e offrire loro spazi per cimentarsi e allenarsi significa anche cogliere per le nostre città grandi occasioni di ripensarsi. Come sta ben facendo l’Emilia-Romagna, ad esempio».

«Abbiamo bisogno di vaccini e soldi – ha rimarcato Il Presidente di Federalberghi Bernabò Bocca –. Solo il vaccino ci porterà fuori da questa situazione. Fino ad allora chiediamo di pensare alle tante imprese in difficoltà. Non chiediamo finanziamenti a pioggia, ma dialoghiamo quotidianamente con il Sottosegretario Bonaccorsi. Cambierà qualcosa sul turismo business e le riunioni, grazie alla tecnologia. Quel che è certo è che chi vorrà andare al mare ci vuol andare fisicamente. La gente ha voglia di viaggiare e venire in Italia. Sono ottimista, già dalla seconda metà del 2021 vedremo la ripresa. Ma senza la collaborazione tra pubblico e privato, nessuno ce la può fare da solo».

«Finché non sarà disponibile il vaccino – ha aggiunto il Presidente di ENIT Giorgio Palmucci –, la variabile nella scelta della destinazione è la sicurezza. L’85 per cento di chi ha viaggiato nel 2020 ha ritenuto sicure le misure prese da imprenditori e territori. Dobbiamo raccontare con più ottimismo il turismo in condizione di sicurezza. Nessuno può dire di essere Covid-free, ma dai 28 uffici che ENIT ha nel mondo percepiamo il sentiment sull’Italia. È scomparsa l’immagine negativa, perché abbiamo detto la verità sul virus. Il covid non ha distrutto il nostro hardware: la bellezza dei nostri luoghi, dobbiamo continuare a raccontarla in USA, Giappone, Cina e anche agli italiani che ancora non l’hanno riscoperta. Eventi come il TTG mostrano che possiamo rispettare le regole, senza spaventarci».

Lorenza Bonaccorsi: unire il lavoro di pubblico e privato per mettere a punto un nuovo piano di aiuti alle imprese

L’intervento della sottosegretaria al turismo, Lorenza Bonaccorsi

«L’impegno del Governo a fianco del settore del turismo – ha concluso il Sottosegretario Lorenza Bonaccorsi – continuerà anche nei prossimi mesi facendo seguito agli impegni presi ad inizio anno. Quest’estate siamo riusciti a garantire che si potesse vivere in sicurezza la bellezza del mare, della montagna, dei borghi e delle città del nostro Paese. È necessario riuscire, adesso a convivere in questa fase di ritorno del contagio, nella consapevolezza che in questo momento si debba intervenire e lavorare per sciogliere quei nodi accumulati negli anni e costruire un nuovo modello italiano di turismo. Lo dobbiamo fare con lo stesso metodo fin qui realizzato: mettendo in fila le cose che servono e collaborando congiuntamente tra pubblico e privato per aiutare le imprese in una nuova progettualità.  Consapevoli che già oggi siamo un esempio per il mondo e con l’obiettivo di tornare presto ad essere il Paese accogliente che tutti sognano di visitare».

A Rimini il Consorzio del Parmigiano Reggiano presenta il nuovo progetto di turismo enogastronomico

I caseifici del Parmigiano Reggiano Dop accolgono ogni anno oltre 168mila visitatori. Con il progetto Parmigiano Reggiano Experience, il Consorzio ha scelto di strutturare l’offerta turistica mettendo a disposizione una piattaforma di prenotazione delle visite che consente l’incontro tra la crescente domanda di turismo esperienziale e l’offerta dei caseifici

TTG Rimini, il Consorzio Parmigiano Reggiano presenta il nuovo progetto di turismo enogastronomico

Di seguito segnaliamo alcuni tra i principali eventi di oggi giovedì, seconda giornata del Salone del turismo promossa da Ieg

 Alle ore 10.30, Sala Diotallevi, Hall Sud, primo piano, è prevista la conferenza stampa di Astoi su “Il ruolo dell’associazione nella gestione della crisi Covid-19, analisi della situazione, programmi e obiettivi futuri.

Intervengono: Pier Ezhaya, presidente Astoi, Andrea Mele, vice presidente vicario Astoi, e Marco Peci, vice presidente Astoi.

Alle 10:30, in Arena (Emilia Romagna Sport Arena Pad. C4) è in programma il convegno dedicato alla Comunicazione degli eventi sportici. Quanto è importante saper comunicare un evento e promuovere il territorio di riferimento? L’uso degli strumenti digitali moderni per lo sviluppo di engagement e relazioni.

Modera: Alberto Bortolotti, Presidente USSI Emilia-Romagna.

Intervengono: Umberto Gandini, presidente Lega Basket Serie A, Massimo Righi, presidente Lega Pallavolo Serie A, Andrea Marcon, presidente FIBS – Federazione Italiana Baseball e Softball, Claudio Schermi, presidente Federazione Europea Dragonboat e Andrea Dalledonne, amministratore unico Zebre Rugby.

“2020 safe holiday camp: la vacanza sicura”, alle ore 10.30, Camping Arena, Pad. D1

L’impegno, le soluzioni e le tecniche adottati dagli imprenditori per integrare e superare l’impatto sulle modalità outdoor imposto dalla pandemia.

Alberto Granzotto presidente FAITA-FederCamping Nord-Est, Cecilia Cianfanelli – Partner TeamWork e Filippo Fruet – EFFE Broker

L’Emilia Romagna si presenta: alle ore 12, “Arena dello Sport” (Pad. C4), si terrà  la conferenza stampa sulle “Novità e proposte della Destinazione Bologna-Modena per l’autunno-inverno”.

 

Alle 15:30 in Arena (Emilia Romagna Sport Arena Pad. C4) si terrà il convegno su Gli eventi a larga partecipazione: coinvolgimento e pratica

Gli eventi a larga partecipazione rappresentano una fondamentale occasione per generare indotto e promozione di un territorio.

L’obiettivo sarà̀quello di presentare le opportunità̀ degli eventi a larga partecipazione, capendo come riuscire a coinvolgere un alto numero di praticanti sportivi.

Modera: Giuseppe Tassi del Quotidiano Nazionale.

Intervengono: Paolo Manelli, presidente Maratona di Reggio Emilia, Stefano Righini, presidente Maratona di Ravenna, Paolo Peschiera, presidente Maratona di Parma, Luca Casadei, Maratona di Rimini, Fabio Pagliara, Segretario Generale FIDAL – Federazione Italiana di Atletica Leggera e Gilberto Fantini, Presidente Comitato Regionale Emilia-Romagna FIT – Federazione Italiana Tennis

“Quale marketing per il mondo en plein air dopo la pandemia”, h 15.00, Camping Arena, Pad. D1

Strategie e sinergie per il recupero delle quote di domanda ed il rilancio del settore in ambiti nazionali ed internazionali.

Intervengono: Marco Sperapani segretario generale FAITA-FederCamping, Flaminia Santarelli – direttore generale Turismo Mibact,

Elena Rossi, direttore Marketing e Promozione ENIT e Alberto Granzotto, presidente FAITA-FederCamping Nord-Est

Appuntamento ore 15: Digitale è bello? Sì, ma solo a patto che…

Condividi L'Articolo

L'Autore