TTG 2020, oggi cala il sipario a Rimini Fiera: gli incontri e le notizie

Al Salone del turismo: oggi incontro su “Dalla ristorazione d'albergo alla ristorazione in albergo”, L’Abruzzo in fiera, l’ Assemblea nazionale di Federalberghi, l’Emilia-Romagna riparte dal turismo sportivo, Cremona, mostarda, violini e torrone e tanto altro

di Donato Troiano

Ultima Modifica: 16/10/2020

Si conclude oggi la tre giorni di TTG di Rimini, Salone professionale di Italian Exhibition Group dedicato a viaggi e vacanze.

Vi diamo alcune notizie e il programma completo degli eventi che troverete  online al seguente link: I principali eventi TTG 2020

A Rimini fiera: “Turismo Destinazione Futuro TDF”

Oggi esce il primo numero di “Turismo Detinazione Futuro”, coordinato dal giornalista Giulio Biason, lo si può ritirare durante il convegno che si tiene in mattinata.

Hilton, Venice

“Dalla ristorazione d’albergo alla ristorazione in albergo. Quando la commodity diventa asset strategico”

La ristorazione d’albergo e in albergo: sarà questo l’interessante  tema dell’incontro che si terrà nell’ultima giornata di TTG alle fiere di Rimini.

Ecco la presentazione, da parte degli organizzatori,  del confronto che si terrà  dalle ore 10:30 alle 12:00   

L’albergo si apre ai clienti esterni e il ristorante diventa biglietto da visita per l’intera struttura ricettiva, che non si limita più a vendere solo lenzuola e cuscini. Gli esempi, anche eclatanti, di trasformazione del “ristorante d’albergo” in “ristorante in albergo” sono diversi e gli hotel si stanno affermando sempre più come luoghi del “mangiar bene”. La qualità dell’offerta gastronomica è diventata insomma un elemento di forte attrattiva anche per la clientela locale.

È una rivoluzione silenziosa, economica e culturale, che deve rivalutare anche il lavoro dei camerieri, trascurati ambasciatori di stile e gusto. Il servizio di sala è stato per decenni un’arte tutta italiana. Dobbiamo lavorare perché torni ad essere un grande valore. Formazione, addestramento e coaching sono gli strumenti per avviare questa pacifica rivoluzione e creare i nuovi ambasciatori del servizio e dello stile ristorativo e gastronomico italiano. 

  Venerdì 16 Ottobre 2020 – Design Arena – Pad. C2

Giulio Biasionmoderatore, coordinatore di  ‘Turismo Destinazione Futuro’ e Direttore Editoriale di EdiHouse, sarà il moderatore dell’incontro

I relatori

Stefano Bonini, Senior Partner Trademark Italia

Massimo Mussapi, Designer e Architetto specializzato nell’industria dell’ospitalità

Antonello Dè Medici, General Manager Hilton Venezia

Paolo Corvo, direttore Laboratorio sociologia Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo

Sante J. Achille, Search Marketing Consulting

Ilario Ierace, Consulting presso Fondazione ITS Turismo Veneto

Il tavolo della presidenza dell’assemblea Federalberghi con il presidente Bernabò Bocca

La 70ma assemblea nazionale di Federalberghi

La priorità per tutti oggi è vincere il covid 19.  Ma se guardiamo oltre, è necessario anche evitare che il virus mieta altre vittime proprio tra quelle imprese turistiche e del termale che fanno il bene del Paese e che da diversi mesi sono in grandissima sofferenza. Il turismo è un animale ferito. Se si curerà e si tutelerà il comparto, per quanto lentamente, si potrà aprire la via della ripresa”. Così ha detto il presidente della Federalberghi, Bernabò Bocca, aprendo  i lavori della Settantesima assemblea nazionale della Federazione davanti ad una platea di circa 200 albergatori provenienti da tutto il territorio italiano che, in prima persona, hanno accusato il colpo di un anno durissimo.

Insieme a Bocca al tavolo della presidenza il sottosegretario al Turismo del Mibact, onorevole Lorenza Bonaccorsi, ed il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini.

E’ chiaro che non possiamo fare tutto da soli – ha proseguito Bocca – Se andremo KO noi, che siamo la spina dorsale dell’economia italiana, automaticamente verrà giù l’intera struttura produttiva del Paese”. “Noi non possiamo permetterci un  nuovo lockdown. Questo ci farebbe passare immediatamente da pandemia sanitaria a pandemia economica e sociale. Se vogliamo evitarlo però, dobbiamo allora arginare il contagio che sta diffondendosi, seguendo le restrizioni  mirate e selettive che ci sono state imposte”.

E’ interventuo anche il presidente della regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini. “Certo – ha affermato – il Turismo ha un  problema in più di altri. È un settore che non esporta merci ma importa persone. Fino a che non arriverà il vaccino saremo in difficoltà. Ma sono fiducioso che la ripresa sarà molto più rapida del previsto. Abbiamo bisogno di una misura robustissima di investimenti. Bisogna capire come sta cambiando il turismo nel mondo. -E il nostro Paese, se vuole, può farcela”.  

“Il momento complesso che vive tutto il turismo è stato sempre ben presente al Governo. Mai come in questi mesi il comparto è al centro dell’attenzione del Paese. Siamo stati vicini al settore e continueremo a esserlo nei prossimi mesi, anche con i fondi che verranno dal Next Generation EU”, ha dichiarato la Sottosegretaria al Turismo del MiBACT, Lorenza Bonaccorsi, nel corso del suo intervento all’Assemblea. “Dobbiamo continuare a lavorare tutti insieme per utilizzare questo tempo anche per organizzare e ripensare l’intero comparto e l’intera offerta turistica”.

Promozione turistica del territorio della Regione Abruzzo

Il commento  dell’assessore al Turismo Mauro FebboL’Abruzzo  dopo il grande successo ottenuto alla Bit di Milano, punta a far crescere e sviluppare la propria offerta turistica basata sul Turismo Attivo Sostenibile e sulla rete regionale Abruzzo Bike friendly, attraverso la rete delle strutture ricettive e dei servizi complementari, per valorizzare un modello di accoglienza per una vacanza attiva e smart in grado di soddisfare le esigenze di chi ama vivere il territorio in modo sostenibile, coniugando lo sport con la scoperta di luoghi, paesaggi, prodotti tipici e le diverse culture. La stagione estiva appena conclusa in Abruzzo ha registrato una crescita in positivo dei numeri e dati relativi al turismo attivo sulla costa, in collina, in montagna ed alla scoperta dei borghi. Ecco perché quest’anno – ha proseguito – la Regione Abruzzo si presenta al TTG proponendo il turismo lento, la regione dei parchi, i percorsi cicloturistici ed i “cammini”. Il tutto accompagnato dalla ricca ed eccellente enogastronomia”.

Una dimensione turistica di eccellenza che vede la Regione Abruzzo presente anche nell’ area Be Active-Adventure, Sport, Wellness – con Legambiente.

Un itinerario espositivo studiato per promuovere e valorizzare la vacanza attiva ed in particolare l’evento ‘Art Bike & Run 2021’ di promozione della Costa dei Trabocchi ed il progetto di mobilità turistica sostenibile ‘TrabocchiMob’. Si potrà simulare una pedalata nella natura d’Abruzzo grazie a due bike installate davanti a monitor che proietteranno immagini, realizzate per l’occasione, del percorso su alcuni tratti della Via Verde fino alla spendida spiaggia di Punta Aderci, passando anche per altre aree protette regionali come la Lecceta di Torino di Sangro ed il Bosco di Don Venanzio di Pollutri.

Emilia-Romagna, nasce la Sport Commission e grandi eventi

L’Emilia-Romagna riparte dal turismo sportivo, con una formazione d’onore composta da Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia-Romagna, Giovanni Malagò, Presidente CONI, Nerio Alessandri, Presidente Technogym, Luca Colaiacovo e Fabio Bacchilega, Presidenti Misano World Circuit, Renato Di Rocco, Presidente FCI – Mondiale di Ciclismo Imola 2020.

Dopo i saluti del presidente di APT Servizi Davide Cassani e del sindaco di Rimini, Andrea Ganssi, a TTG è stata presentata la nuova Sport Commission, volta ad avvicinare l’offerta alla domanda e viceversa. Sarà proprio dagli eventi sportivi che la regione rialzerà i numeri del turismo, attraendo tifosi e appassionati e creando nuovi posti di lavoro nelle strutture. Solo nell’ultimo mese e mezzo, nonostante l’emergenza Covid, i risultati sono stati enormi, grazie all’organizzazione a tempo record di due Moto GP mondiali, il mondiale di ciclismo, la Formula Uno che si terrà a novembre a Imola, e molto altro. L’Emilia-Romagna dunque si candida ad essere seconda solo alle Olimpiadi nell’epica impresa di attrarre in un unico territorio molte manifestazioni sportive di discipline differenti, e molte altre sono ancora in programma.

 Cremona, città dove l’arte si può guardare e ascoltare…. anche torrone e violini

La partecipazione di Cremona al TTG Travel Experience di Italian Exhibition Group rappresenta una ripartenza per questa città, dove etica ed estetica coincidono. Conosciuta come patria dei violini (il riconoscimento a livello internazionale è arrivato nel 2012), questa identità è diventata il brand di Cremona, tanto che molte delle attività che si svolgeranno da qui alla fine dell’anno ruotano proprio intorno a questo concetto.

Non solo perché Cremona è patria di Monteverdi e Stradivari, ai quali sono dedicati due dei festival locali più importanti, ma anche perché la liuteria rappresenta la prima arte in grado di attirare artisti internazionali. Altro pilastro, la gastronomia, grazie ai festival di mostarda e torrone fra i primi.

Corto raggio, onda lunga: Sicurezza e Cibo gli asset italiani da cui ripartire

Tre crisi in fila in vent’anni: l’11 settembre, i mutui subprime e ora il Covid. Eppure, il turismo ha saputo reagire e innovarsi e si è cominciato a parlare di security e safety. Negli ultimi mesi, infine, ecco la scoperta del turismo di prossimità: da qui il termine “corto raggio”. Ma non bisogna perdere di vista l’onda lunga, le conseguenze e la possibile ripresa che ci aspetta. L’Italia rimane la destinazione più desiderata dai turisti di tutto il mondo.

Su un campione di oltre 4.000 turisti in Italia (italiani e stranieri), l’85% ha considerato le nostre strutture e offerte sicure, e la sicurezza è diventata la prima scelta nel processo decisionale per la destinazione di vacanza.

Cui si aggiunge l’enogastronomia (cultura, cibo, borghi, storia, arte), che la scorsa estate ha visto una crescita importante. Le cantine hanno visto un aumento delle visite, nonostante una decrescita dei dipendenti dedicati ai servizi turistici in azienda (valore medio sceso da 3,5 a 2,7). Molte anche le iniziative per compensare le perdite economiche, dall’e-commerce alla degustazione virtuale, dal wine club alle consegne a domicilio.

Ne hanno discusso  al TTG Travel Experience di IEG, durante l’incontro promosso dalle edizioni italiane di Fortune e Lonely Planet Magazine, Federico Geremei, Direttore Lonely Planet magazine Italia, Giorgio Palmucci, Presidente ENIT, Fabio Insenga, direttore Fortune Italia, Roberta Garibaldi, presidente dell’associazione italiana turismo enogastronomico.

TTG 2020, IEG: è partita bene la fiera del turismo a Rimini fiera

Il Presidente di Italian Exhibition Group Lorenzo Cagnoni: «TTG, vera piattaforma d’affari per il turismo nel nostro Paese»

TTG 2020, IEG: è partita bene la fiera del turismo a Rimini fiera

Il Consorzio Parmigiano Reggiano presenta il nuovo progetto di turismo enogastronomico

I caseifici del Parmigiano Reggiano Dop accolgono ogni anno oltre 168mila visitatori. Con il progetto Parmigiano Reggiano Experience, il Consorzio ha scelto di strutturare l’offerta turistica mettendo a disposizione una piattaforma di prenotazione delle visite che consente l’incontro tra la crescente domanda di turismo esperienziale e l’offerta dei caseifici

TTG Rimini, il Consorzio Parmigiano Reggiano presenta il nuovo progetto di turismo enogastronomico

 Cremona presenta il proprio calendario di eventi culturali

Un autunno di musica e colori ma da non perdere, le  “Anteprima della Festa del Torrone”, dal 16 al 18 ottobre e il “Festival della Mostarda 6.0”, dal 17 ottobre al 30 novembre

TTG di Rimini fiera: Cremona presenta il proprio calendario di eventi culturali

 

Condividi L'Articolo

L'Autore