Le 10 regole d’oro per l’acquisto e il consumo dei surgelati

di Simone Pazzano

Ultima Modifica: 14/06/2019

Cosa bisogna fare quando si acquistano dei prodotti surgelati? Qual è la procedura corretta per conservarli? E quella migliore per scongelarli? L’Istituto Italiano Alimento Surgelati – IIAS ha messo a punto un decalogo di consigli utili al consumatore per far sì che i prodotti surgelati acquistati arrivino in perfetto stato dai banchi frigoriferi dei punti vendita alla sua tavola. Senza dimenticare alcune indicazioni preziose riguardo al congelatore e alla procedura di scongelamento. Vediamoli insieme:

Il decalogo per il corretto acquisto e consumo dei surgelati

  1. Scegliere i punti vendita più frequentati e con un’alta rotazione di prodotti.
  2. Acquistare i surgelati alla fine della spesa.
  3. Accertarsi che i banchi vendita siano puliti, ordinati e privi di brina visibile.
  4. Verificare che l’indicatore di temperatura all’interno del banco frigo sia sempre pari o inferiore a – 18°C.
  5. Evitare l’acquisto di prodotti visibilmente malridotti, in confezioni aperte o con superficie brinata oppure umida, perché potrebbero aver subito importanti sbalzi di temperatura.
  6. Accertarsi al tatto che i prodotti, all’interno, non siano fortemente ammassati.
  7. Utilizzare le borse termiche per il trasporto a casa dei prodotti surgelati. Se non se ne dispone, mettere i prodotti surgelati in una busta separata dal resto della spesa.
  8. Depositare i prodotti nel freezer domestico entro 30 minuti dall’acquisto.
  9. Una volta riposti i prodotti nel freezer, attendere almeno qualche ora prima di utilizzarli.
  10. Se, dopo l’arrivo a casa, un prodotto risultasse in parte scongelato, non riporlo in freezer ma metterlo in frigorifero e consumarlo nel giro di un giorno.

surgelati rapporto annuale

Attenzione alle stelle del freezer

Il freezer è nostro alleato, ma bisogna prestare sempre grande attenzione al numero di stelle che si trovano sulla sua porta o all’interno. Sono un indicatore fondamentale della qualità della conservazione domestica. Solo i freezer con 5 o 4 stelle garantiscono una temperatura interna costante inferiore o uguale a -18°C e quindi che i prodotti mantengano intatte le proprie qualità organolettiche fino alla data di scadenza riportata sulla confezione.

come scongelare i surgelati

Come scongelare correttamente i surgelati

Sulle confezioni dei surgelati sono chiaramente indicate le modalità di consumo e di preparazione del prodotto e sono riportati consigli utili su come cucinarlo per avere un pasto gustoso, nutriente ed equilibrato. I surgelati si possono cucinare direttamente in pentola o in padella, senza attendere che si scongelino: è la modalità da preferire, in quanto preserva al meglio le caratteristiche organolettiche del prodotto. Tale indicazione vale per i surgelati di non grandi dimensioni: minestroni, verdure, contorni, hamburger e piatti pronti in generale. Per i surgelati di dimensioni maggiori, o nel caso in cui questi debbano utilizzarsi quali componenti di una ricetta elaborata, una modalità idonea è quella di lasciarli scongelare in frigorifero per alcune ore (fino a 12, a seconda della tipologia di prodotto) prima della preparazione. Se ci si dimentica di scongelare il surgelato per tempo, esiste una soluzione d’emergenza che consente di limitare (senza però impedire del tutto) la dispersione di sostanze nutritive: porlo in un sacchetto di plastica ben stretto e chiuso ed immergerlo in acqua corrente fredda per il tempo necessario.

Leggi anche – Surgelati, nel 2018 consumi trainati dal “fuori casa”: presentato a Milano il Rapporto annuale sui Consumi in Italia

Condividi L'Articolo

L'Autore

Giornalista

Curioso prima di tutto, poi giornalista. E questa curiosità della vita non poteva che portarmi ad amare i viaggi e il cibo in ogni forma. Fotocamera e taccuino alla mano, amo imbattermi in storie nuove da raccontare.