In Collio a gustare vini e sapori d’autunno e ammirare il foliage

di Simone Pazzano

Ultima Modifica: 09/09/2019

L’autunno è una delle stagioni migliori per regalarsi una breve vacanza nel Collio goriziano, terra di grandi vini e di buon vivere in Friuli Venezia Giulia. In questo periodo le colline friulane si infiammano con le mille sfumature – dal giallo al rosso acceso – delle viti che si preparano al riposo invernale dopo la vendemmia: un foliage tutto italiano che ogni anno stupisce e lascia incantati. La soluzione ideale per chi vuole concedersi una fuga dalla città per stare a contatto con la natura, per assaporare vini e cibi di questa terra di confine in cui si fondono tradizioni culinarie friulane, austriache e slave e, perché no, per dormire in una struttura elegante e dalla storia secolare.

Collio friulano

Camere fra le vigne e corsi di cucina

A Capriva del Friuli, al Castello di Spessa Resort gli ospiti dormono tra le vigne della tenuta di 28 ettari che lo circonda. Si può scegliere di alloggiare nelle suite del maniero o nell’ex rustico ai suoi piedi che ospita oggi la Tavernetta al Castello, delizioso albergo di charme, oppure nel Casale in collina dedicato al digital detox o negli appartamenti ricavati in un altro grande casale affacciato sul green del golf a 18 buche.

Nei due ristoranti del Resort (la raffinata Tavernetta al Castello e la più rustica Hosteria del Castello) arrivano in tavola i prodotti dell’autunno e i piatti che meglio li interpretano: uva, zucca, oca, funghi, tartufo, oca, cacciagione sono i protagonisti di ricercati menu, tutti giocati fra tradizione e creatività. I segreti di questi piatti saranno svelati ai partecipanti dei Corsi di cucina che lo chef Tonino Venica tiene su richiesta.

Visite e degustazioni nelle cantine medievali e nel bunker

Nelle cantine d’invecchiamento scavate sotto il Castello, le più antiche del Friuli, si organizzano visite guidate e degustazioni dei pregiati vini Doc che portano in etichetta l’effige del maniero, che ebbe fra i suoi illustri ospiti anche Giacomo Casanova. Molto scenografiche, custodiscono le barrique per l’invecchiamento dei vini e si trovano su due livelli: il primo è il più antico e risale al periodo medievale; il secondo, più sotto, a 18 metri di profondità, è ricavato da un bunker militare realizzato nel 1939 e ha una temperatura costante a 14°, ideale per la maturazione dei vini. Degustazioni sono organizzate anche nei saloni del castello e nel Wine Shop, aperto tutti i giorni della settimana, dove si possono acquistare anche eleganti Wine – GiftBox, personalizzabili con i vini preferiti.
Da sottolineare che, per chi ne avesse necessità, le Wine – GiftBox possono anche essere ordinate telefonicamente o per mail, e spedite tramite corriere.

Tra i vini simbolo del Collio, la Ribolla Gialla

Ribolla Gialla, il vitigno robusto ed elegante delle colline friulane

 

In bicicletta e in Vespa

Dal Castello di Spessa si snodano sentieri per facili e rilassanti passeggiate tra le colline friulane. Il percorso più panoramico è il Sentiero delle Vigne Alte, che collega il castello con La Subida di Cormòns e porta dritto nel cuore del Collio, con scorci panoramici. Ben segnalato, con punti di sosta, si snoda fra macchie dell’antico bosco e i vigneti: una piacevole passeggiata nel silenzio della natura, alla portata di tutti. Volendo, il sentiero può essere percorso anche a cavallo o in mountain bike. Ma per andare alla scoperta del Collio e dei dintorni, il resort mette a disposizione degli ospiti anche biciclette e Vespe griffate Giallo Collio.

Golf tra le vigne

In questo contesto ben si inserisce anche lo sport, soprattutto se rilassante come il golf. Completamente tracciato fra i vigneti della tenuta – caratteristica unica in Friuli Venezia Giulia – c’è il percorso del Golf & Country Club Castello di Spessa, le cui 18 buche sono intitolate ai vini e ai distillati del Castello. Per i golfisti sono stati messi a punto vari pacchetti, fra cui “Golf & Wine” (pernottamento con prima colazione nel Casale in Collina, green fee a 18 buche, visita in cantina, degustazione guidata di 5 vini).

Collio

Pacchetti romantici e gourmet

Per l’autunno, il Resort propone diversi pacchetti tra cui “Sulle tracce di Giacomo Casanova”, dedicato al famoso letterato ed avventuriero, che soggiornò a Spessa nel 1773, ospite dell’allora proprietario Conte Torriani. Gli ospiti pernottano in una Suite del castello dedicata a Giacomo Casanova, dove trovano al loro arrivo un omaggio. Dopo la prima colazione a buffet nelle suggestive cucine antiche, la giornata trascorre nel relax, con una passeggiata letteraria nel parco dedicato al letterato, punteggiato da tabelle in ferro battuto che ne riportano frasi e detti. Raffinata la cena, con menu sempre a tema, al Ristorante la Tavernetta al Castello. “Week-end Gran Gourmet” prevede invece 2 pernottamenti in camera matrimoniale alla Tavernetta al Castello, una cena al piccolo e raccolto Bistrot il Gusto di Casanova (all’interno del castello) con menu “Fra mare e terra” e una cena al Ristorante La Tavernetta al Castello con Gran Menu Degustazione, ambedue con abbinamento vini della Tenuta Castello di Spessa.

Condividi L'Articolo

L'Autore

Giornalista

Curioso prima di tutto, poi giornalista. E questa curiosità della vita non poteva che portarmi ad amare i viaggi e il cibo in ogni forma. Fotocamera e taccuino alla mano, amo imbattermi in storie nuove da raccontare.