fbpx

Giornata mondiale delle api: come fare una bomba di fiori per aiutarle a sopravvivere

di Oriana Davini

Ultima Modifica: 14/05/2021

Il 20 maggio è la Giornata mondiale delle api: questi piccoli insetti impollinatori svolgono un ruolo cruciale per il pianeta ma sono ogni giorno sempre più minacciati dalla scomparsa di aree verdi e soprattutto fiori.

Eppure le api sono le custodi della biodiversità e sono fondamentali per l’agricoltura: è grazie a loro se vengono impollinate le piante che poi finiscono nell’industria alimentare e quindi sulle nostre tavole. Basta qualche numero per capire la loro importanza per tutto l’ecosistema: la riproduzione dell’80% delle piante selvatiche e del 75% delle nostre colture dipende dalle api.

Allora vogliamo impegnarci per far sì che possano vivere e riprodursi al meglio? Un aiuto, suggerisce Slow Food, può arrivare dalla creazione di una bomba di fiori, cioè un mix di fiori selvatici, argilla e terra.

Leggi anche: Finocchiona Igp vara il “Progetto Api Sentinelle”

Flower Bomb Challenge!

giornata-mondiale-delle-api-fiori

Per tutto il mese di maggio Slow Food invita tutti i cittadini europei a difendere le api con la Flower Bomb Challenge!: chi vuole partecipare ha due settimane di tempo per realizzare una bomba di fiori e spargerla in giro durante la Giornata mondiale delle api e il weekend successivo.

Dove mettere le bombe di fiori? In giardino, sul terrazzo e ovviamente in tutti gli spazi pubblici: prati, rotonde, terreni incolti, in modo che i semi possano dare vita ad aiuole fiorite amiche delle api.

Leggi anche: come aiutare le api

Come fare una bomba di fiori

Realizzare una bomba di fiori è semplice e veloce: si tratta di una piccola palla composta da una combinazione di compost, argilla e semi, dove il compost e l’argilla fanno da supporto per i semi in modo da poterli lanciare anche oltre i muri, le recinzioni o in aree inaccessibili come terreni incolti e ferrovie. Più se ne fanno meglio è, perché così possono essere sparse in più posti.

giornata-mondiale-delle-api

Le indicazioni di Slow Food per realizzarne una sono le seguenti. Innanzitutto gli ingredienti:

  • Semi di fiori selvatici: è molto importante che siano di varietà autoctone altrimenti il rischio è di usare semi di infestanti
  • Polvere di argilla, reperibile nei negozi di artigianato
  • Compost senza torba
  • Acqua
  • Una ciotola

Queste le fasi:

  1. Mescola una tazzina di semi con 5 tazzine di compost e 2-3 di argilla in polvere (puoi usare il terriccio se ce l’hai) in una ciotola
  2. Mescola lentamente l’acqua con le mani fino a quando tutto si mescola bene insieme
  3. Fai delle polpettine con il composto
  4. Lascia asciugare le palline in un posto soleggiato finché non diventano dure
  5. Una volta asciutta, arriva la parte divertente! Pianta le tue bombe di semi lanciandole nelle parti spoglie del giardino o nei terreni incolti della città e aspetta di vedere cosa salta fuori!

Condividi L'Articolo

L'Autore

giornalista

Giornalista specializzata in turismo e itinerari enogastronomici