Gli italiani premiano Conad come “migliore” insegna della Gdo.

A stabilirlo è l’indagine dell’Istituto tedesco di Qualità e Finanza che ogni anno pubblica la classifica delle aziende Top in Italia per il servizio svolto, dal primo contatto fino all’assistenza post-vendita

di Vito de Ceglia

Ultima Modifica: 05/11/2018

Gli italiani premiano Conad come migliore insegna della Grande distribuzione organizzata (Gdo) per il servizio svolto, dal primo contatto fino all’assistenza post-vendita. A stabilirlo è l’indagine “Migliori in Italia – Campioni del Servizio 2018-2019” dell’Istituto tedesco di Qualità e Finanza, che ogni anno monitora il livello di servizio offerto nel nostro Paese da 900 aziende di oltre 100 settori dell’economia, sottoponendolo al giudizio degli italiani. Sono gli stessi clienti, coinvolti in un sondaggio rappresentativo online, ad assegnare i sigilli blu alle aziende in gara con il più alto livello di servizio. I sigilli sono una garanzia di qualità per i consumatori e di successo per le aziende. “Migliori in Italia” riscuote da anni grande successo nel nostro Paese, ma anche in altri come Germania, Francia, Olanda e Spagna.

Metodologia dell’indagine

La metodologia impiegata in “Migliori in Italia” riesce a raccogliere e trasformare in percentuali i giudizi degli italiani sul servizio delle aziende. Per ciascuno degli oltre 100 mercati analizzati è stato calcolato un punteggio Ses (service experience score) sul servizio medio, che indica la quota media degli italiani che giudicano come “molto buono” il servizio vissuto con le aziende appartenenti a quel settore. Le aziende che ottengono un punteggio superiore a quello medio si classificano sul podio. A queste viene assegnato il sigillo di qualità “Top Servizio”. L´azienda che, invece, ottiene il punteggio più alto del mercato di appartenenza e arriva al 1° posto in classifica, ottiene il sigillo “Nr. 1 Servizio”.

.La Top 25 delle aziende più amate

In questa speciale classifica, il colosso dello shopping online Amazon si trova al 1° posto. Soddisfa 9 su 10 clienti. Una riconferma dell´alto apprezzamento da parte dei consumatori italiani per il servizio svolto. Al 2° posto, con uno score di ben 89,6 punti percentuali arriva Paypal (pagamenti digitali). Riconfermato al 3° posto anche Intimissimi. Il settore catene negozi intimo, al vertice fra tutti i settori per qualità del servizio vissuto, si presenta con altri quattro brand. Al 4° posto spunta Samsonite, nel settore negozi di pelletteria e valigie seguito da Mastercard (carte di pagamento). Nella grande distribuzione eccellono Conad (supermercati), Mediaworld e Euronics (negozi di elettronica). Forte anche le profumerie con i brand Sephora e Douglas e il tour operator Alpitour che raggiunge un Ses di 87,55 nonostante la complessità del prodotto “vacanza”.

Uomini contro donne

Anche quest´anno sono le donne ad apprezzare maggiormente il servizio ricevuto, in quanto esprimono più giudizi positivi rispetto agli uomini. Il punteggio Ses medio delle donne per tutte le aziende comprese nello studio è infatti pari a 70,8%, mentre quello maschile è il 60,4%. Nello shopping il divario è il più alto: nel settore alimenti bio/vegan/gluten free il 78% delle donne rimane contenta (contro il 53% degli uomini), nei negozi di calzature si nota un 84% contro 72%, nelle gioiellerie (80% contro 68%). Stessa dinamica nello shopping online dove sono sempre le donne ad esprimere giudizi più positivi sul servizio: prodotti per animali (80% contro 64%), prodotti per l’infanzia online (73% contro 56%), moda online (79% contro 64%), con un marcato +18% nella valutazione delle farmacie online.

Condividi L'Articolo

L'Autore

giornalista Osservaitalia