fbpx

Quando l’uovo di Pasqua diventa arte: PasquArt di Fabio Longhin e Stefano Porcini

Il progetto nasce dalla fusione della tecnica di stampa 3D con le suggestioni dell’artista designer Stefano Porcini per disegnare cioccolato di altissima qualità. 

di Alessandra Favaro

Ultima Modifica: 30/03/2021

Che sapore ha la bellezza? Ha il gusto di capolavoro. Per chi è alla ricerca di qualcosa di davvero speciale per Pasqua senza rinunciare alle tradizioni, segnaliamo PasquArt il nuovo uovo di Pasqua, a metà tra alta pasticceria e arte, di Fabio Longhin, pasticcere Due Torte Gambero e dell’artista designer Stefano Porcini. Il progetto nasce dalla fusione della tecnica di stampa 3D con le suggestioni dell’artista designer per disegnare cioccolato di altissima qualità.

L’uovo di Pasqua non diventa solo dolce tipico di una festività ma anche simbolo di qualcosa di più profondo.  Longhin e Porcini hanno condiviso e creato a quello che è il simbolo più enigmatico della vita, prezioso e malleabile come l’oro: il cioccolato.

Nasce così un uovo di Pasqua –  scultura (anzi due, visto che esistono due versioni) perfetto per un momento importante, una Festa sentita, un regalo prezioso.

“Abbiamo bisogno di arte e bellezza, speranza e futuro. Questo progetto è nato dalla necessità di nutrire l’anima ma anche di poter compiere un gesto concreto, fisico e appagante” spiegano Longhin e Porcini “Nutriamo la vista, appaghiamo la necessità di avere un oggetto bello, ispirandoci al futuro e alla voglia di universo, spazio e viaggio. C’è poi la dimensione dell’esclusività e il simbolo legato all’oro che li ricopre, prezioso. Ma allo stesso tempo è un materiale malleabile, plastico e denso di significati”.

PasquArt #1 e #2

Si parte dalla figura geometrica del rombo. Perchè? Spiega Longhin:

“Ho una formazione da geometra, è una figura che mi rappresenta e che ho scelto perché da sempre un po’ eccentrica. Non è un quadrato eppure racchiude precisione, definizione e fantasia. L’idea sottesa al progetto di un uovo di design è legata ai mille significati che ciascuno può leggere, scoprire e intravedere. Proprio come nell’arte, questa volta per nutrirci nel vero senso della parola: Gold è la promessa mantenuta di poter assaggiare la bellezza”.

Cioccolato unico, equo e sostenibile

 

PasquArt #1pasquArt 1

 

Per PasquArt #1 il pastry chef ha utilizzato cioccolato Tulakaum 75% che arriva direttamente dalla piantagione del Maya Mountain Cacao del Belize. Poco zuccherato e amaro, offre note di frutta matura.

Gli esperti del gusto di Valrhona hanno lavorato per offrire un cioccolato più simile a ciò che la natura ci ha regalato. Il Tulakalum contiene il 75% di cacao e viene prodotto senza lecitina di soia. Ha un alto contenuto di grassi derivati dal cacao.

«Tulakalum» significa «Insieme» in Maya: un cioccolato dall’alto significato e con un potere evocativo molto forte, per chi ama i dettagli.

 

PasquArt #2

pasquart 2

 

Per l’Uovo PasquArt #2, Fabio Longhin  ha impiegato cioccolato Millot 74%, il cacao proviene da un’unica piantagione del Madagascar: è un gran cru biologico frutto dell’impegno e lavoro di 30 anni di Millot con Valhona per una filiera di cacao equa e sostenibile.

La copertura Millot 74% è stata pensata con soli tre ingredienti: cacao, burro di cacao e zucchero di canna.

Sorprese speciali

I due PasquArt contengono una sorpresa: un oggetto di design creato da Porcini che crea un legame con il viaggio alla scoperta del gusto della bellezza. Il segno di qualcosa di prezioso che rimane nel tempo, l’importanza del ricordo, del pensiero, delle cose fatte con cura e attenzione.

DOVE TROVARLO: PasquArt di Fabio Longhin si trova alla Pasticceria Chiara di Olgiate Olona (VA) e si può acquistare anche online per un tempo limitato. Per info: www.pasticceriachiara.it

Condividi L'Articolo

L'Autore

giornalista