La ricetta delle polpette al radicchio di Chioggia Igp e ricotta

Polpette al radicchio di Chioggia Igp e ricotta

Una ricetta vegetariana invernale facile e veloce da preparare, con ingredienti di stagione. Perfetta anche per la cena di Natale!

di Alessandra Favaro

Ultima Modifica: 16/02/2022

Le polpette al radicchio di Chioggia Igp e ricotta sono una ricetta invernale facile e gustosa con ingredienti di stagione e stagionali.

Perfetta anche per il menu di Natale di chi segue una dieta latto ovo vegetariana, le polpette al radicchio di Chioggia conquistano tutti per la loro leggerezza e sapore.

Questo ortaggio invernale è un ottimo alleato in cucina, che ci permette di stupire i nostri ospiti con ricette innovative e salutari.

Il radicchio di Chioggia: caratteristiche e proprietà

radicchio rosso

 Il radicchio di Chioggia gode del marchio Igp dal 2008. Grazie alla sua consistenza piuttosto croccante,  si consuma soprattutto crudo, da solo o in insalate miste. Tuttavia, grazie al suo caratteristico sapore gradevolmente amarognolo, si presta ottimamente alla preparazione di diversi piatti come i tipici risotti veneti, le “lasagne pasticciate”, gli involtini con pancetta e i contorni grigliati.

Vale la pena di consumare questa verdura cruda per approfittare delle molte proprietà benefiche per l’organismo, specie dopo la cottura. In particolare, studi scientifici attestano l’elevato contenuto di antiossidanti.

Tardivo e precoce

Esistono due diverse tipologie di radicchio di Chioggia: il “precoce”, che viene raccolto dal 1° aprile al 15 luglio, e  radicchio “tardivo”, con raccolta dal 1° settembre al 31 marzo. L’inverno è la stagione del radicchio di Chioggia tardivo insomma, mentree la primavera fino all’inizio dell’estate sboccia il radicchio precoce.

Zona di produzione

La zona di produzione della tipologia Precoce comprende l’intero territorio dei comuni di Chioggia, in provincia di Venezia, e Rosolina, in provincia di Rovigo.

La zona della tipologia Tardiva invece comprende i comuni di Chioggia, Cona e Cavarzere, in provincia di Venezia, di Codevigo e Correzzola, in provincia di Padova, e di Rosolina, Ariano Polesine, Taglio di Po, Porto Viro e Loreo in provincia di Rovigo, tutti in Veneto.

Le polpette al radicchio di Chioggia Igp e ricotta

 Le polpette al radicchio e ricotta sono un piatto semplice, ideale anche per recuperare il pane raffermo, e perfette anche per la tavola natalizie.

La ricetta è di Sonia Peronaci, che durante l’evento speciale organizzato in ambito della campagna triennale “L’Europa firma i prodotti dei suoi territori” ha presentato questa ricetta.

Questo appuntamento è stato infatti l’occasione perfetta per far conoscere agli ospiti come il Radicchio di Chioggia IGP può arricchire le nostre tavole Natalizie.

Ecco la ricetta!

Polpette al radicchio di Chioggia e ricotta

Ecco la ricetta delle polpette al radicchio di Chioggia e ricotta: una ricetta vegetariana facile e veloce, che si può personalizzare con il metodo di cottura o il condimento. Provatele anche in brodo o con del gazpacho.

Ingredienti

  • 500 g Radicchio di Chioggia
  • 370 g Ricotta vaccina
  • 2 Uova medie
  • 200 g Mollica del pane
  • 100 g. Formaggio grattugiato

Istruzioni

  1. Per preparare le polpette vegetali con radicchio di Chioggia e ricotta inizia con il lavare e asciugare il radicchio, elimina la parte coriacea, taglialo a metà e poi a striscioline fini.
  2. Fai scaldare l’olio extravergine d’oliva in una padella dal fondo largo, aggiungi il radicchio e cuocilo fino a fargli perdere tutta l’acqua.
  3. Quando sarà pronto aggiustalo di sale, pepe e lascialo raffreddare.
  4. Una volta freddo mettilo in una ciotola e unisci gli altri ingredienti. Sistema di sale e pepe e amalgama il tutto e forma delle polpettine di 30 g l’una.
  5. Puoi cuocere le polpette di radicchio e ricotta in vari modi: si possono friggere in olio di arachidi a 170°, in forno a 180 per 20 minuti o cuocerle in umido con del sugo di pomodoro. Mai provate in brodo o con un gazpacho?

Condividi L'Articolo

L'Autore

giornalista