fbpx

Bra capitale dei formaggi: tutto pronto per Cheese 2021 di Slow Food

di Oriana Davini

Ultima Modifica: 01/09/2021

È tutto pronto a Bra (Cn) per ospitare Cheese 2021, il grande evento internazionale biennale dedicato ai formaggi a latte crudo e alle forme del latte organizzato da Slow Food.

Centinaia di pastori, casari, affinatori e appassionati si raduneranno nella cittadina piemontese dal 17 al 20 settembre 2021, per la 13esima edizione della manifestazione amatissima dal pubblico e che quest’anno in particolare dà un segnale di ripartenza e ottimismo radunando il mondo del formaggio di qualità, della ristorazione e dell’ospitalità alberghiera, tra i più colpiti dalla pandemia.

“Molti casari hanno visto sfumare un importante sbocco di mercato con la chiusura delle attività di ristorazione e le restrizioni imposte a mercati e fiere – spiega Daniele Buttignol, direttore generale di Slow Food Italia -. Ritrovarci nuovamente a Bra, nel rispetto delle misure di sicurezza previste, assume quindi un significato ancora più forte”.

I luoghi di Cheese 2021

cheese-2021-bra

 

Una manifestazione dal vivo, dunque, con imponenti misure di sicurezza per garantire la salute di tutti: la macchina organizzativa di Cheese 2021 è all’opera per adattare i format storici dell’evento ai protocolli richiesti. Il green pass sarà obbligatorio per poter accedere.

Il Mercato dei formaggi e i Presìdi Slow Food

Confermato il Mercato dei formaggi, cuore dell’evento visto che permette al pubblico di incontrare e parlare con pastori, casari e affinatori, per scoprire dove nasce, come viene lavorato e quali sono le caratteristiche dei formaggi in vendita.

Le bancarelle sono dislocate in diversi punti del centro storico di Bra, tutto percorribile a piedi:

  • Gli affinatori, ovvero gli specialisti della stagionatura, sono in piazza Roma
  • Pastori e casari sono in piazza Carlo Alberto e in piazza Spreitenbach

Il percorso tra le due aree espositive, tra via Principi di Piemonte e il Cortile delle scuole maschili, ospiterà invece i Presìdi Slow Food, dove scoprire salumi naturali e formaggi tutelati da Slow Food: dal Puzzone di Moena al Trentingrana d’alpeggio, dal Castelmagno al Saras del fen, dal Pecorino a latte crudo della Maremma al Caciocavallo podolico, oltre all’Emmentaler svizzero tradizionale e ai formaggi a latte crudo irlandesi.

La Casa della Biodiversità

cheese-2021-bra-slow-food

Allestita nel cortile delle scuole maschili, la Casa della Biodiversità ospita i momenti di approfondimento sui temi caldi del settore, oltre alle degustazioni guidate da esperti e produttori e alla proiezione di film selezionati per il progetto Cine.

Nello stesso cortile quest’anno ci sarà anche l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta, per approfondire il mondo microscopico legato al cibo che portiamo a tavola, imparare a leggere le etichette dei prodotti alimentari e avere rassicurazioni su frodi e contraffazioni.

Cucine di strada, food truck e birrifici

Una cosa che a Cheese 2021 non mancherà sono i punti ristoro: che sia per pranzo, cena o solo uno spuntino, dalle 11 alle 23 saranno a disposizione una serie di food truck, cucine di strada e birrifici artigianali per sfamare e dissetare i visitatori.

In via Garibaldi, sotto le arcate, sarà allestita l’Enoteca: qui si potrà scegliere tra le 300 etichette della Banca del Vino, metà delle quali saranno di aziende piemontesi. Si potrà scegliere tra tre fasce di prezzo per i vini serviti al calice, con i sommelier Fisar a disposizione per consigliare i migliori abbinamenti con i formaggi proposti dalla Gran Sala. Ogni giorno, infatti, verranno proposti cinque diversi plateau di formaggi studiati come viaggi tra razze, tipologie e territori attraverso Presìdi italiani e internazionali.

Nessun problema per i celiaci: sarà presente l’Associazione Italiana Celiachia Piemonte Onlus a fornire pane fresco senza glutine nel proprio stand nel cortile delle maschili, in Gran Sala e nei Laboratori del Gusto.

Casa Libera del Burro e del Gelato

Nello stesso luogo, il cortile delle maschili, Inalpi allestirà la Casa Libera del Burro e del Gelato, dove scoprire il mondo dei gelati con i prodotti dei Presìdi e poi il burro, con laboratori e degustazioni per assaggiare quello salato, tradizionale, gastronomico, per lievitati.

Il Mercato della Terra

La domenica, infine, ci sarà il consueto Mercato della Terra Slow Food di Bra, dove fare acquisti di formaggi ovini e vaccini a latte crudo proposte dalle aziende agricole locali, pollame e altre carni bianche, salumi, frutta, verdura, miele, nocciole, pane e dolci artigianali.

Condividi L'Articolo

L'Autore

giornalista

Giornalista specializzata in turismo e itinerari enogastronomici