“Un vino per Borsellino”: un concorso per l’etichetta

Il Comune di Marsala e l' Anm lanciano il concorso per l' Anniversario della strage di via D'Amelio. Scadenza il 9 luglio

di Redazione

Ultima Modifica: 20/06/2018

“Un vino per Borsellino”: un concorso per realizzare un’etichetta per una bottiglia di vino, la cui grafica sia espressione del messaggio di impegno civile contro la criminalità organizzata, quale rappresentato dall’operato del magistrato Paolo Borsellino e dei cinque agenti della scorta Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina.

Il concorso in vista dell’anniversario della strage di Via D’Amelio

Questa la finalità del “Concorso di Idee” che Comune e Associazione nazionale Magistrati di Marsala promuovono in occasione del 26° Anniversario della strage di via D’Amelio il 19 luglio 1992, nella quale, per mano di Cosa Nostra, rimasero uccisi il magistrato e gli uomini della sua scorta, poche settimane dopo la strage di Capaci in cui morirono il collega e amico magistrato Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e tre uomini della scorta.

Un’etichetta che, grazie all’ideazione grafica, leghi il ricordo di quel sacrificio di vite umane al vino: un prodotto che si identifica con il territorio di Marsala, città dove il magistrato Borsellino ricoprì la funzione di Procuratore della Repubblica.

Con l’ANM collaboriamo da anni nell’organizzazione di iniziative volte a sensibilizzare associazioni e giovani sul tema della legalità, afferma il sindaco di Marsale, Alberto Di Girolamo-. L’etichetta per Borsellino rafforza questo percorso di crescita sociale, dando spazio ad ulteriori sviluppi dell’intesa raggiunta tra le due Istituzioni”.

L’etichetta per un vino proveniente da terre confiscate alla criminalità organizzata

Inoltre, l’etichetta potrà essere utilizzata, nel rispetto delle regole concordate con l’ANM, per un vino proveniente da terre confiscate alla criminalità organizzata. Per partecipare al Concorso nazionale, sostanzialmente aperto a tutti – società, professionisti, appassionati di comunicazione, marketing e grafica; aziende vitivinicole e cantine; studenti di ogni ordine e grado di tutta l’Italia – occorre presentare richiesta sull’apposito modulo che, assieme al bando, è online sul sito istituzionale del Comune di Marsala – qui.

Il termine di scadenza è fissato per il prossimo 9 luglio

La selezione dei lavori grafici pervenuti è affidata ad una Giuria che decreterà anche l’etichetta vincitrice del concorso. In ogni caso, tutte le etichette pervenute saranno protagoniste di una mostra aperta al pubblico, in programma per la manifestazione del 19 luglio in ricordo delle vittime della Strage di Via D’Amelio.

Condividi L'Articolo

L'Autore