fbpx

Zuegg lancia la prima linea di succhi di frutta senza residui di pesticidi

di Oriana Davini

Ultima Modifica: 04/10/2021

Zuegg lancia la prima linea di succhi di frutta senza residui di pesticidi chimici. La storica azienda veronese, fondata nel 1890 a Lana d’Adige, prova a fare un passo avanti verso una maggiore sostenibilità, immettendo sul mercato una gamma di nettari ottenuti da frutta senza residui di pesticidi al momento della raccolta.

Agricoltura naturale

La nuova linea Zuegg Senza Residui sarà presente nella grande distribuzione con tre referenze, in formato da 500 ml: albicocca, pesca e pera. In etichetta sono riportati i tre ingredienti presenti: 60% di frutta italiana, acqua e zucchero, senza conservanti, coloranti e aromi.

I succhi sono ottenuti da frutta coltivata con il metodo dell’agricoltura naturale, dove i pesticidi chimici usati per evitare gli attacchi degli insetti, non rimangono nella buccia e nella polpa.

L’obiettivo è ovviamente seguire un trend di consumo sempre più attento ai temi della sostenibilità ambientale, focalizzando la produzione aziendale sulla protezione della biodiversità del territorio, del rispetto dei cicli della natura e delle comunità in cui è presente.

Va in questa direzione anche il nuovo packaging: solo bottiglie di vetro 100% riciclabile.

Zuegg succhi di frutta senza pesticidi

Condividi L'Articolo

L'Autore

giornalista

Giornalista specializzata in turismo e itinerari enogastronomici