Cioccolato di Modica verso l’Igp

Più tutele per il made in Italy in Europa e garanzie per i consumatori

di Alessandra Favaro

Ultima Modifica: 16/04/2018

Cioccolato di Modica verso l’Igp. E’ arrivato l’ok da parte dell’Unione Europea alla denominazione per il prodotto tipico siciliano. Nella seconda metà di maggio verrà pubblicato il regolamento sulla Gazzetta Ufficiale Ue per “il riconoscimento del marchio di Indicazione Geografica Protetta (Igp) .

Il cioccolato di Modica è uno dei prodotti-simbolo delle tipicità agroalimentari siciliane.  Una tipicità che “fattura 22 milioni di euro l’anno”, come ha sottolineato l’europarlamentare Michela Giuffrida (Pd) membro della Commissione agricoltura. “La Commissione europea – ha aggiunto l’eurodeputata in una nota – ha concluso qualche giorno fa l’esame del dossier chiudendo così la delicata istruttoria avviata a giugno del 2017, dopo il via libera del Ministero per le Politiche agricole italiano”.

Dal momento della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale Ue dovranno poi trascorrere i 90 giorni previsti dalle procedure e, se non ci sarà alcuna opposizione da parte degli altri Stati membri, la Sicilia potrà festeggiare un nuovo marchio d’eccellenza europeo.

Il marchio di qualità europeo, per l’eurodeputata “tutelerà da ora in poi il Cioccolato di Modica Igp sui mercati internazionali, cioè lì dove già oggi i nostri prodotti di eccellenza sono molto richiesti ma proprio per questo purtroppo soffrono di consistenti fenomeni di imitazione e contraffazione”.

Per il cioccolato di Modica, realizzato secondo la ricetta settecentesca arricchita dalla diffusa creatività degli appassionati cioccolatieri modicani, si è istituito nel 2003 il Consorzio di Tutela del Cioccolato Modicano. I suoi consorziati – circa venti produttori-   si impegnano a conseguire il riconoscimento IGP (Indicazione Geografica Protetta) e a tutelarne integrità e tipicità.

Condividi L'Articolo

L'Autore

giornalista